Raiola: "Ibrahimovic è fortissimo ancora adesso, la sua priorità è finire al meglio la stagione"

Mino Raiola parla del futuro di Ibrahimovic che continua a tenere banco anche fra gli addetti ai lavori.

Raiola: "Ibrahimovic è fortissimo ancora adesso, la sua priorità è finire al meglio la stagione"
Mino Raiola, laziozone.it

Quando parla Mino Raiola c'è sempre da tenere le orecchie tese e ben aperte. Il mercato ancora non è ufficialmente iniziato, eppure già diversi suoi assistiti fanno discutere in vista della prossima estate. Uno su tutti non può che essere Zlatan Ibrahimovic.

Ai microfoni di RMCSport l'agente dello svedese non si sbilancia sulla prossima scelta di Ibrahimovic: "La sua sola priorità al momento è quella di finire bene la stagione, di arrivare in finale di Champions League e di vincerla se possibile. Poi di fare un grande Europeo con la Svezia. Il resto è affare mio, vogliamo prendere la giusta decisione, ma per ora è il momento di prendersi tutto il tempo necessario. Se sarà decisivo il percorso europeo del PSG? No." 

Le proposte sono già arrivate da ogni parte ovviamente: "Proposte di altri club? Sì, ovviamente. Tutto il mondo vorrebbe Zlatan, sarebbe bizzarro se non vi fossero offerte. Ma ve ne sono anche per Mawxell e Gregory van der Wiel: stiamo parlando di giocatori di grande qualità e che non si trovano facilmente in giro per il mondo. Ritiro a fine stagione? Zlatan non è un giocatore normale, è tuttora fortissimo. Ho già detto che per me dovrebbe continuare per altri cinque anni, se se non vorrà farlo per sé stesso, che lo faccia per me. Se si dovesse ritirare, sarebbe come vedere la Gioconda al museo. Sarebbe un crimine per il mondo sportivo: se dovesse volersi ritirare, lo si dovrebbe mettere in prigione finché non cambia idea."

Le motivazioni continuano ad alimentare la voglia di Ibrahimovic"Motivazioni? Ne ha tantissime, per questo tutti i club lo seguono. Non ha bisogno di continuare per motivi economici, ha voglia di continuare per provare che può ancora migliorarsi, anche a quel livello, come ha fatto anche in quest'anno." Qualcuno ha provato ad ipotizzare alcune cifre per il prossimo contratto dello svedese, ma Raiola ci tiene a fare alcune precisazioni a riguardo: "Offerta dalla Cina da 75 milioni di euro? Non ho mai parlato di cifre in carriera e non comincerò ora. Non dico che l'aspetto finanziario non sia importante, perché lo è, ma la motivazione non deriva dal denaro. Se sei il migliore, devi essere pagato come il migliore."