Stellone: "In casa stiamo facendo bene, l'Inter è una squadra fortissma"

Dopo la pesante sconfitta contro il Genoa, il Frosinone prova a tornare a fare punti contro l'Inter di Mancini con anche i nerazzurri vogliosi di riscatto.

Stellone: "In casa stiamo facendo bene, l'Inter è una squadra fortissma"
Roberto Stellone, frosinonecalcio.com

Stessa voglia di rivincita e di tornare a fare punti dopo una brutta sconfitta. Sembra quasi paradossale, ma Inter e Frosinone hanno lo stesso scopo avvicinandosi alla sfida di domani pomeriggio al Matusa. Lì dove la squadra di Stellone ha raccolto la maggior parte dei punti del proprio campionato.

Stellone spera nell' effetto casa come spiega in conferenza stampa: "Credo che l'Inter verrà qui cercando di riprendersi i punti persi domenica scorsa contro il Torino perché con i campioni che ha deve continuare a puntare al terzo posto. Per loro non ottenere un risultato positivo a Frosinone vorrebbe dire quasi fallimento. In casa stiamo facendo bene e sopratutto non subbiamo gol dalla gara contro la Juve in cui per 75 minuti ci siamo difesi alla grande. L'Inter è una squadra composta da grandi campioni con una difesa molto solida e che dipende molto dai singoli. Capiterà che l'Inter avrà il pallino del gioco e noi dovremmo essere li bravi a chiuderci e ad essere solidi nel difenderci per sfruttare al meglio le poche occasioni che capiteranno." Stellone non crede ad un' Inter in crisi: "Giochiamo contro una squadra fortissima che ha grandissimi giocatori e che a questo punto della stagione pensava di potersi stare a giocare altri obiettivi, almeno dopo le prime 10-12 giornate di campionato."

L'obiettivo del Frosinone è stato sempre la salvezza, ma c'è ancora da lottare per raggiungerla: "Contro la Fiorentina era una gara molto importante, ma lo è allo stesso modo la gara di domani. La classifica è rimasta la stessa anche se ora ci sono meno squadre a giocarsi la salvezza, possiamo dire che siamo in tre più l'Hellas che ancora algebricamente può sperare. " Qualche parola anche sulla direzione arbitrale della scorsa settimana a Marassi: "Non è mia consuetudine parlarne, è vero che a Genova abbiamo sbagliato tanto noi ma i primi tre gol sono arrivati con tre episodi dubbi. Noi non chiediamo favori ma allo stesso tempo basta con i torti arbitrali perché ne abbiamo subiti veramente tanti. Domani ci sarà un ottimo arbitro e spero che non commetti errori poiché potrebbero decidere ancora una volta la gara. Domani però non dobbiamo concedere gol facili su situazioni che proviamo in settimana."