Pari, gol e spettacolo a Bergamo: Roma- Atalanta finisce 3-3!

Gomez, Borriello e D'Alessandro piegano la Roma sul 3-3, la squadra di Spalletti   dopo un ottimo avvio non riesce a portare a casa i tre punti. Per Totti e compagni è il secondo pareggio consecutivo.

Pari, gol e spettacolo a Bergamo: Roma- Atalanta finisce 3-3!
ATALANTA
3 3
ROMA
ATALANTA: ATALANTA: (4-3-3): SPORTIELLO; MASIELLO, TOLOI, PALETTA, DRAMÉ; KURTIC, MIGLIACCIO, FREULER; D'ALESSANDRO (DAL 75' RAIMONDI), BORRIELLO (DAL 84' PINILLA), GOMEZ (DAL 90' BRIVIO).
ROMA: ROMA: (4-3-3): SZCZESNY; RÜDIGER, MANOLAS, ZUKANOVIC (DAL 54' EL SHAARAWY), DIGNE (EMERSON 33'); FLORENZI, DE ROSSI (DAL 79' TOTTI), NAINGGOLAN; PEROTTI, SALAH, DZEKO.
SCORE: 3-3 - DIGNE 23', NAINGGOLAN 27', D'ALESSANDRO 32', BORRIELLO 37'. BORRIELLO 50', TOTTI 85'.
ARBITRO: MASSIMILIANO IRRATI. AMMONITI: ZUKANOVIC, MANOLAS, DZEKO, DE ROSSI (R) MASIELLO, RAIMONDI, KURTIC (A)
NOTE: MATCH VALIDO PER LA 33^ GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE A TIM 2015/2016. DALLO STADIO ATLETI AZZURRI D'ITALIA DI BERGAMO, L'ATALANTA OSPITA LA ROMA. CALCIO D'INIZIO: ORE 12.30.

La Roma gioca, crea e realizza nella prima mezz'ora; ma basta un lampo del motorino D'Alessandro a ridare speranza alla Dea. Poi sale in cattedra l'ex di turno, Marco Borriello, e i nerazzurri si portano addirittura avanti. Il gol di Totti nel finale rende il boccone meno amaro ma Spalletti e i suoi non possono di certo sorridere. La corsa alla Champions si fa sempre più interessante, partita dopo partita. La Roma guarda avanti cercando di non voltarsi indietro perchè dalle ceneri di San Siro si è destata un'Inter diversa. La squadra di Mancini cercherà, in questo rush finale, di dare un senso alla propria stagione, mettendo pressione ai giallorossi di Spalletti. E allora tutti davanti alla TV alle 12.30, ora di pranzo, per un Atalanta-Roma mai così importante.

Spalletti cambia le carte in tavola; la sua squadra ha dimostrato di saper cambiare pelle facilmente ed è proprio questo il segreto della rinascita. Da segnalare, quest'oggi, il ritorno al centravanti di razza, Edin Dzeko, a discapito di El Shaarawy e Pjanic che si accomodano in panchina. A centrocampo conferma per De Rossi, Nainggolan e Florenzi. Da registrare alcune novità anche in difesa, con Manolas e Zukanovic centrali e Rudiger sulla destra. Panchina per il capitano Francesco Totti. Edy Reja, complici squalifiche e defezioni, rilancia dal primo minuto Migliaccio, Freuler e Borriello. Quest'ultimo guiderà il tridente d'attaccocoadiuvato da Gomez e D'Alessandro. L'Atalanta è quasi matematicamente salva, ma l'ottimo periodo di forma spinge i nerazzurri a sognare.

Il gol di D'Alessandro che riapre il match | EcodiBergamo
Il gol di D'Alessandro che riapre il match | EcodiBergamo

Il match parte subito con ritmi gradevoli: la Roma gioca e si diverte provando ad imbeccare i suoi attaccanti. L'Atalanta tiene compatti i suoi reparti e prova a pungere in ripartenza. Ad un velleitario tentativo di Borriello dalla distanza (6') risponde Nainggolan che imbecca alla perfezione Dzeko ma Toloi è provvidenziale in copertura (11'). Al minuto 16' Perotti ha l'opportunità di siglare l'1-0, ma calcia alto da buona posizione. E' il preludio al vantaggio ospite. Minuto 23', combinazione sontuosa tra Digne e Perotti sulla sinistra, chiusa ottimamente dal francese con un destro a giro sul secondo palo. Terzo gol stagionale per il laterale ex Psg, Sportiello vede il pallone all'ultimo e non può nulla. L'Atalanta accusa il colpo ma prova a reagire. Tuttavia è la Roma a trovare il raddoppio quattro minuti dopo con un ottimo contropiede orchestrato da Salah e chiuso con un destro chirurgico di Nainggolan.

La partita sembra già chiusa alla mezz'ora e Spalletti inizia a fregarsi le mani. Il Napoli appare più vicino ma al 33' la Dea rompe l'incantesimo: Gomez crossa basso per Borriello che non  arriva ed è D'Alessandro a spingere in rete il pallone del 2-1. L'esterno ex Cesena anticipa Digne e Szczesny in uscita, col terzino francese costretto ad uscire dal campo per infortunio (dentro Emerson Palmieri). Il gol ridà vigore ed energia ai bergamaschi che al 37' trovano il clamoroso pari:  angolo del Papu Gomez sulla testa di Borriello che sigla il più classico dei gol dell'ex. Primo gol con la maglia nerazzurra per l'ex attaccante di Carpi e proprio Roma. Giallorossi frastornati ma con una ghiotta occasione per tornare avanti: Toloi lascia il pallone a Dzeko in area che, dopo aver saltato Sportiello, calcia malamente alle stelle. Allo scadere del match sempre il bosniaco fa volare Sportiello con una girata al volo. La prima frazione si chiude coi fuochi d'artificio: 2-2.

Nella ripresa i padroni di casa partono subito forte: minuto 50', Borriello (su ennesimo assist di Gomez) anticipa Zukanovic e mette in rete la palla del 3-2. Doppietta per l'attaccante bergamasco. Dieci minuti più tardi l'Atalanta va vicina al quarto gol sempre con Borriello ma Szczesny devia in angolo il suo splendido colpo di tacco.
Al 78' Spalletti inserisce Totti per De Rossi, dando un chiaro messaggio alla squadra. Al 81' occasione ghiotta per Dzeko che su cross di Florenzi non riesce a ribadire in rete. Tre minuti più tardi la Roma agguanta il pareggio: ottima azione di Perotti che mette al centro, un batti e ribatti favorisce Totti che appena dentro l'area punisce Sportiello.

La Roma esulta al gol di Totti del 3-3 | Repubblica
La Roma esulta al gol di Totti del 3-3 | Repubblica

Nel finale altra palla gol per Dzeko che imbeccato dal capitano spreca malamente, invocando un rigore che non c'è. Irrati fischia la fine dopo 5 minuti di recupero: 3-3 all'Atleti Azzurri d'Italia. La Roma, proiettata in avanti dopo gli ultimi ottimi risultati, inizia a guardarsi indietro: la corsa al terzo posto è appena cominciata.