Serie B: il Crotone prepara la festa, in zona retrocessione rischia il Livorno

Alla prima della classe, che questa sera scenderà in campo, basta un punto per la promozione diretta in serie A, il Cagliari spera comunque in un mezzo passo falso. Nella bassa classifica spicca Ascoli-Salernitana, occasione importante per il Latina.

Serie B: il Crotone prepara la festa, in zona retrocessione rischia il Livorno
Serie B: il Crotone prepara la festa, in zona retrocessione rischia il Livorno

Ad un solo punto dalla clamorosa promozione in serie A, che coronerebbe una stagione al di sopra di ogni più rosea previsione, impegno lontano dalle mura amiche per il Crotone, che nell’anticipo del venerdì proverà a superare un Modena bisognoso di punti, diciottesimo ed obbligato a vincere per allontanarsi dalla traballante zona playout. Si prevede dunque una gara molto interessante. Rassegnato invece al secondo posto, salvo clamorosi ribaltoni, il Cagliari, obbligato ormai a vincere tutte le restanti gare per provare un aggancio ad oggi impossibile. Prossimo avversario, un disperato Livorno, penultimo e dunque seriamente a rischio retrocessione. Sulla carta non c’è storia, ma occhio agli ormai comuni blackout sardi, capaci di far perdere alla compagine di Rastelli più di un punto. Impegno casalingo importante, poi, per il Trapani, contro un Novara ad oggi fuori dalla zona playoff  e desideroso dunque di rientrarvi. Una gara dunque delicata più per gli ospiti che per i padroni di casa, saldamente a sette punti di distanza dall’ottava posizione, che precluderebbe l’accesso al torneo post stagione regolare. Sfida lontana dalla mura amiche di una certa difficoltà anche per il ritrovato Pescara, in casa di una Virtus Entella spesso vincente a Chiavari. Questo incrocio sarà sicuramente il più interessante del trentanovesimo turno, una vera e propria battaglia a suon di gol e capovolgimenti di fronte.

Dopo il pareggio casalingo contro il Modena, gara fuori lo stadio di casa per il Bari, contro un Perugia tutt’altro che collettivo facile da battere: i Grifoni, infatti, continuano a sognare l’accesso ai playoff e per farlo devono necessariamente vincere senza diverse alternative. Interessante, dunque, vedere come si comporteranno i galletti, sicuramente più forti ma spesso frenati dalla loro incredibile passione per l’harakiri. Potrebbe approfittare di tutti questi incroci pericolosi, lo Spezia, impegnato in casa di un Latina diciassettesimo ma che ha comunque espresso meno di quanto avrebbe potuto fare, soprattutto dopo un’ottima campagna acquisti. Occasione dunque da non sprecare per i liguri, un vero e proprio esame per capire fin dove possono arrivare. Gara agevole, inoltre, per il Cesena, in casa e contro una Pro Vercelli reduce da svariati turni senza sconfitta. I romagnoli devono vincere, scrollandosi così di dosso la definizione di squadra attrezzata ma poco concreta. A sole quattro lunghezze dal posto numero otto, vuole tornare a vincere il Brescia, contro un Vicenza in forma ma comunque meno dotato tecnicamente. I lombardi sono dunque favoriti, ma occhio alla riscossa biancorossa.

In zona retrocessione, sfida delicatissima e difficile per la Salernitana, in casa di un Ascoli ultimamente molto pericoloso: i campani vogliono ripetere la bella prova dell’Arechi, magari tornando a vincere anche lontano dal proprio stadio. L’impresa appare comunque ardua, ma mai disperare o darsi già per sconfitti. Novanta minuti in casa, invece, per il Lanciano, di nuovo nel baratro dopo la pesante decurtazione di punti. Gli abruzzesi dovranno vedersela contro un febbricitante Avellino, in piena crisi e senza più quell’identità di gioco capace di fargli accarezzare, lo scorso anno, la finale playoff. Incrocio casalingo, infine, anche per il Como, ultimo ma comunque non rassegnato ad un’ormai immediata retrocessione. I lombardi però, per continuare quantomeno ad alimentare le speranze, dovrebbero superare una Ternana salva e di sicuro non obbligata a fare necessariamente bottino.

DI SEGUITO LE SFIDE DI GIORNATA:
Modena-Crotone
Ascoli-Salernitana
Brescia-Vicenza
Cagliari-Livorno
Entella-Pescara
Lanciano-Avellino
Latina-Spezia
Perugia-Bari
Trapani-Novara
Como-Ternana
Cesena-Pro Vercelli