La Slovacchia non gioca e l'Inghilterra non ne approfitta: 0-0

Il muro slovacco tiene e vede gli ottavi, l'Inghilterra sorride ma chiuderà il girone dietro al Galles

La Slovacchia non gioca e l'Inghilterra non ne approfitta: 0-0
La Slovacchia non gioca e l'Inghilterra non ne approfitta: 0-0
Inghilterra
0 0
Slovacchia
Inghilterra: (4-3-3): Hart; Clyne, Smalling, Cahill, Bertrand; Dier, Henderson, Wilshere (56'Rooney); Lallana (61'Alli), Sturridge (76'Kane), Vardy.
Slovacchia: (4-3-3): Kozáčik; Pekarík, Škrtel, Ďurica, Hubočan; Pečovský (68'Gyomber), Kucka, Hamšík; Mak, Weiss (78'Skriniar), Duda (58'Svento).
ARBITRO: Carballo (ESP) Ammoniti: Pecovsky (SVK) Bertrand (ING)

La Slovacchia vede gli ottavi, strappa un punto importante all'Inghilterra grazie ad un atteggiamento rinunciatario (niente punte di ruolo) e ai salvataggi miracolosi del proprio portiere; ennesimo mezzo fallimento per la discussa nazionale dei tre leoni?

PRIMO TEMPO- Nei primi  dieci minuti la Slovacchia parte concentrata, chiudendo tutti gli spazi e facendosi anche vedere con un tiraccio di Pecovsky; l'Inghilterra sale di ritmo e al 15' Lallana libera Henderson che però si fa contrastare la girata, tre minuti dopo è invece Vardy a farsi vedere, bruciando in velocità Skrtel e sparando addosso a Kozacik. La partita scorre mansueta con la Slovacchia abile a chiudere tutti gli spazi, fino al 33' quando il portiere slovacco deve sporcarsi i guantoni sul tiro potente ma centrale del solito Lallana; da qui in poi gli inglesi alzano notevolmente il pressing e producono una ghiotta occasione quasi al tramonto della prima frazione con Henderson che viene però murato da un Durica provvidenziale.

SECONDO TEMPO- Il secondo tempo inizia con un brivido per Hart: al 53' Smalling tenta uno stop di petto che però favorische Mak che clamorosamente sbaglia tutto solo; l'Inghilterra passa dieci minuti a riprendre fiato e al 62' mette la testa fuori col nuovo entrato Alli che va a colpo sicuro su un cross ma viene zittito da Skrtel che dice no sulla linea. I leoni continuano ad impattare contro il fortino slovacco e bisogna aspettare il 74' per un'altra occaisone con Dier che serve Sturridge che però liscia il pallone vanificando un'occaisone monumentale; è questa l'ultima emozione di un match veramente noioso, l'Inghilterra si fa vedere appena con un colpo di testa di Kane che si spegne a lato e chiude seconda il girone alle spalle del Galles vincente sulla derelitta Russia