Candreva-Inter, l'agente conferma: "E' il momento di andare via"

Federico Pastorello, agente del centrocampista, spinge il suo assistito lontano da Roma, aprendo le porte a un'imminente cessione

Candreva-Inter, l'agente conferma: "E' il momento di andare via"
Candreva in azione con la maglia azzura ad Euro 2016

L'Inter continua il pressing su Antonio Candreva. I nerazzurri, forti della volontà del giocatore di trasferirsi a Milano, presenteranno nei prossimi giorni un'offerta al presidente Claudio Lotito per assicurarsi le prestazioni del centrocampista romano.

Le prime indiscrezioni, riportare dalla Gazzetta dello Sport, parlano di una cifra che dovrebbe aggirarsi intorno ai 18 milioni + 2 di bonus. Nei giorni scorsi il Napoli aveva trovato l'intesa sulla base di 23mln, ma era stato proprio il giocatore a rifiutare i partenopei, non vedendo soddisfatte le proprie richieste sull'ingaggio.

Ora, dopo aver ragistrato anche le parole dell'agente del centrocampista che dichiara chiaramente come il giocatore sia pronto a lasciare la Lazio per intraprendere "una nuova esperienza di vita oltre che professionale", la trattativa sembra essere entrata nel vivo.

E' risaputo che l'Inter, in questa sessione di mercato, punti a rinforzare il reparto avanzato, acquistando un esterno alto che garantisca spinta offensiva e duttilità tattica alla squadra di Mancini che, dopo il no ricevuto dal Sassuolo per Berardi e le difficoltà nel portare in Europa il talento Gabriel Jesus, è tornato forte su Candreva, oggettivamente uno dei migliori interpreti del ruolo in Italia.

L'interesse per l'ex Cesena e Livorno non è nuovo, ma l'allenatore nerazzurro pare aver vinto le resistenze della dirigenza cinese, non intenzionata inizialmente a spendere una cifra importante per un calciatore prossimo ai trent'anni e più incline ad investire su un prospetto in erba.

L'esterno - reduce da un Europeo in chiaroscuro in seguito all'infortunio patito nel secondo match contro la Svezia - è pronto dunque a sposare la causa nerazzurra andando a percepire una cifra importante e facendo il definitivo salto di qualità nella sua carriera.

Nato come play basso ai tempi del Livorno e dopo le fugaci esperienze con Juve, Parma e Cesena, Candreva è esploso definitivamente nei quattro anni vissuti con la casacca biancoceleste, vincendo anche una Coppa Italia e proponendosi come uno dei nomi più caldi del mercato italiano. Dopo essere stato accostato a diverse squadre - pare che Conte lo volesse portare con se al Chelsea - l'Inter sembra ora aver dato la zampata decisiva per consegnare al proprio allenatore una pedina importante per il suo scacchiere, placando parzialmente le voci che raccontano di una rottura tra Mancini e la società meneghina.

La palla ora passa a Lotito, ma Ausilio ha gettato ottime basi affinchè tutto possa concludersi nel migliore dei modi.