Sassuolo, una vittoria per la storia: contro il Lucerna si riparte dall'1-1 dell'andata

Alle ore 20.30 il ritorno della sfida contro il Lucerna, pareggiata fuori casa tra mille difficoltà. Di Francesco si affida al solito tridente composto da Berardi, Sansone e Defrel centravanti.

Sassuolo, una vittoria per la storia: contro il Lucerna si riparte dall'1-1 dell'andata
Sassuolo, una vittoria per la storia: contro il Lucerna si riparte dall'1-1 dell'andata

Dopo la paura, un grosso sospiro di sollievo, prima di pensare alla gara di ritorno. Il Sassuolo che viaggia verso un sogno chiamato playoff di Europa League si appresta a vivere, questa sera, una delle serate più importanti della sua storia: al Mapei Stadium arriva il Lucerna, molto più avanti dei neroverdi per quanto riguarda la preparazione atletica, ma che dal punto di vista tecnico e tattico hanno molto da invidiare a Berardi e compagni. Nonostante le tantissime difficoltà incontrate all'andata, gli emiliani hanno virato la boa con la testa leggermente davanti, forti del rigore di Berardi trasformato a fine primo tempo. 

Rispetto alla gara giocata in Svizzera sette giorni fa Di Francesco avrà provato e riprovato situazioni di gioco per arginare la freschezza atletica ed il dinamismo degli elvetici, arma che in tutti i novanta minuti della Swisspoarena ha dato moltissimo fastidio agli italiani. Il pareggio ha messo le pezze ad una prestazione tutt'altro che brillante degli uomini del tecnico pescarese, che in vista della gara di ritorno cerca dai suoi maggiore attenzione tra i reparti, soprattutto quelli difensivi, per provare a pungere con la maggiore qualità tecnica davanti. 

Diverso anche l'approccio al match delle due compagini, con il Sassuolo che ha preferito evitare ulteriori dispendi di energie evitando ulteriori amichevoli, mentre il Lucerna ha giocato e vinto la seconda gara di campionato, in casa, contro il Grassophers. Incontro ricco di emozioni e di gol, che gli uomini di Babbel hanno portato a casa per 4-3, denotando ancora una volta molte lacune difensive ed una concetrazione scarsa, forse figlia anche della sfida molto più importante di stasera. Gara da non sottovalutare affatto per Cannavaro e soci, che ad un passo dalla storia non vogliono fallire l'appuntamento. 

Le ultime dai campi 

Tutto confermato tra le fila dei padroni di casa, che scenderanno in campo con il solito 4-3-3 composto in difesa da Gazzola e Peluso sugli esterni, Cannavaro ed Acerbi a protezione della porta difesa dal solito Consigli. Biondini e Duncan gli alfieri ai lati di Magnanelli, con Berardi e Sansone a spalleggiare Defrel di punta. 

Risponde Babbel con un 4-4-2 molto duttile, praticamente identico a quello di sette giorni fa con l'unica novità del rientro di Grether nei quattro di difesa assieme a Costa, Puljic e Lustenberger davanti a Zibung. Ad Haas e Neumayr sono affidate le chiavi del centrocampo, mentre Hyka, Schneuwly e Jantscher sosterranno Itten, unica punta. 

Le probabili formazioni

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Biondini, Magnanelli, Duncan; Berardi, Defrel, Sansone. Allenatore: E. Di Francesco.

Lucerna (4-4-2): Zibung; Grether, Costa, Puljic, Lustenberger; Hyka, Haas, Neumayr, Jantscher; M. Schneuwly, Itten. Allenatore: M. Babbel.