Pescara, analisi di un calciomercato da 7 in pagella

Analisi del calciomercato degli Abruzzesi per quanto riguarda la sessione esitiva.

Pescara, analisi di un calciomercato da 7 in pagella
Pescara, analisi di un calciomercato da 7 in pagella

Ieri sera alle 23 si è ufficialmente chiuso il calciomercato per quanto concerne la sessione estiva e il Pescara si pùò ritenere soddisfatto del lavoro svolto nell'arco di questi tre mesi, con acquisti importanti e solo qualche cessione dolorosa, con un occhio sempre rivolto verso il mercato degli svincolati. Nell'ultimo giorno la squadra allenata da Massimo Oddo non ha fatto colpi in entrata, ma si è mossa con intelligenza nei mesi precedenti, anche in virtù degli errori commessi quattro anni fa nel corso della prima Serie A targata Sebastiani.

Come dicevamo, il Pescara si è mosso con largo anticipo rispetto a molte squadre di Serie A, acquistando Bizzarri, Manaj e Biraghi nel giro di pochi giorni. L'operazione di questi ultimi due giocatori è stata fatta insieme all'Inter che ha acquistato Caprari per 5 milioni. Il giocatore resta in biancoazzurro quest'anno. In difesa, oltre a Biraghi, è stato acquistato anche Gyomber dalla Roma mentre, sempre con i giallorossi, c'è stato il riscatto di Crescenzi che aveva ben figurato l'anno scorso in riva all'Adriatico. L'unica cessione in questo reparto è stata quella di Mazzotta al Frosinone con la formula del prestito.

La zone nevralgica del campo è di sicuro il fiore all'occhiello del Pescara che a centrocampo ha mantenuto l'ossatura della squadra, con la conferma di Memushai ed il riscatto di Verre dall'Udinese per 4 milioni. Acquisti di spessore però ce ne sono stati, come quelli di Aquilani, Cristante ed il riscatto altrettanto importanti di Benali ed il ritorno di Brugman dal Palermo. Colpi utilissimi per il calcio di Oddo sempre con palla a terra e scambi nello stretto, come ci ha fatto vedere già nelle prime due giornate. Ci sono state anche cessioni dolorose come Torreira e Mandragora, assoluti protagonisti della promozione, mentre Selasi è andato in prestito a Novara. 

Dopo la cessione di Lapadula al Milan per 10 milioni, la società si è messa subito all'opera per la ricerca di un attaccante ma, viste le caratteristiche della squadra, il classico centravanti di peso sarebbe stato tale nel vero senso della parola. Acquisti interessanti sono stati quelli di Manaj (dall'Inter), Muric ( dall' Ajax) e Bahebeck dal Psg, con età media da far spavento, mentre, insieme ad Aquilani, è arrivato anche Pepe dal Chievo per dare più esperienza al reparto offensivo. Tante cessioni in questo reparto dove, oltre a Lapadula, sono stati ceduti Cocco, Verde, Sansovini, Cappelluzzo, Pasquato ed Acosta. Riacquistato anche Pettinari.

Dunque, dopo questi 62 giorni, possiamo riassumere il mercato del Pescara con un voto: 7, perchè la squadra è stata creata secondo i canoni stabiliti da Oddo e, cosa più importante, mantendendo l'ossatura che tanto era mancata quattro anni fa. Adesso Sebastiani e C. daranno un'occhiata alla lista svincolati,  per puntellare la squadra, se mai ce ne fosse bisogno, secondo le richieste dell'allenatore ma, per quello che abbiamo visto nelle prime giornate, il Pescara potrà fare bene in questo campionato e soprattutto far divertire attraverso il gioco, prerogativa importantissima nella città Dannunziana. 

Ecco la rosa definitiva del Pescara per la stagione 2016-2017: 

Portieri

1 Vincenzo Fiorillo (26 anni, 1990), 12 Gabriele Aldegani (40 anni, 1976) 22 Mirko Pigliacelli (23 anni, 1993), 31 Albano Benj 1 Vincenzo Fiorillo (26 anni, 1990), 12 Gabriele Aldegani (40 anni, 1976) 22 Mirko Pigliacelli (23 anni, 1993), 31 Albano Benjamin Bizzarri (39 anni, 1977),

Difensori

2 Alessandro Crescenzi (25 anni, 1991) 3 Cristiano Biraghi (24 anni, 1992), 11 Francesco Zampano (23 anni, 1993), 13 Dario Zuparic (24 anni, 1992), 14 Hugo Campagnaro (36 anni, 1980), 23 Leonardo Maloku (18 anni, 1998), 26 Davide Vitturini (19 anni, 1997), 35 Andrea Coda (31 anni, 1985), 37 Norbert Gyomber (24 anni, 1992), 44 Michele Fornasier (23 anni, 1993)

Centrocampisti

5 Alessandro Bruno (33 anni, 1983), 6 Bryan Cristante (21 anni, 1995), 7 Valerio Verre (22 anni, 1994), 8 Ledian Memushaj (30 anni, 1986), 10 Ahmad Benali (24 anni, 1992), 16 Gaston Duarte Brugman (24 anni, 1992), 20 Alberto Aquilani (32 anni, 1984), 30 Robert Muric (20 anni, 1996) 98 Ferdinando Del Sole (18 anni, 1998)

Attaccanti 

9 Rey Manaj (19 anni, 1997), 17 Gianluca Caprari (23 anni, 1993), 15 Jean – Cristophe Bahebeck (23 anni, 1993), 21 Simone Pepe (33 anni, 1983), 27 Stefano Pettinari (24 anni, 1992) 28 Alexandru Jonut Mitrita (21 anni, 1995), 80 Marco Acatullo (18 anni, 1998).