Europa League, l'Ajax vince in rimonta con il Panathinaikos (1-2)

Un gol di Traorè ed uno di Riedewald ribaltano l'iniziale vantaggio dei Greci con Berg.

Europa League, l'Ajax vince in rimonta con il Panathinaikos (1-2)
Europa League, l'Ajax vince in rimonta con il Panathinaikos: 1-2
PANATHINAIKOS
1 2
AJAX
PANATHINAIKOS: STEELE; IVANOV, MOLEDO, KOUTROUMBIS ( 71' VILLAFANEZ), HULT, LEDESMA ( 65' LETO), ZECA, MESTO, WAKASO, LOD ( 75' SAMBA), BERG. ALL. STRAMACCIONI
AJAX: ONANA; VELTMAN, SANCHEZ, VIERGEVER, DIJKS, KLAASSEN ( 89' SCHONE), RIEDEWALD, GUDELJ, ZIYECH, TRAORE ( 73' DOLBERG), YOUNES ( 86' SINKGRAVEN). ALL. BOSZ
SCORE: 1-2. 1-0 6' BERG, 1-1 34' TRAORE, 1-2 67' RIEDEWALD
ARBITRO: ANDRE MARRINER AMMONITI: KOUTOUMBRIS, IVANOV, WAKASO (P), VIERGEVER, ZIYECH, VELTMAN (A) ESPULSI: IVANOV (P), ZIYECH (A), WAKASO (P)
NOTE: STADIO NIKOLAIDIS INCONTRO VALIDO PER LA PRIMA GIORNATA DEL GIRONE G DI EUROPA LEAGUE

Buona la prima per l'Ajax che, al Nikolaidis, batte 1-2 il Panathinaikos in rimonta e si porta in testa al girone G in solitaria. Partita spettacolare nel primo tempo: Berg dopo 6 minuti porta in vantaggio i padroni di casa ma, al primo tentativo, l'Ajax pareggia con Traorè. Nella ripresa i ritmi calano e i Lancieri ne approfittano per passare in vantaggio grazie alla ribattuta di Riedewald dopo il penalty fallito da Klaassen. Negli ultmi venti minuti tre espulsioni: due per i padroni di casa e una per l'Ajax.

La gara.

3-4-2-1 per il Panthinaikos di Stramaccioni con Wakaso e Lod a sostegno di Berg. 4-3-3 offensivo per l'ajax con Ziyech, Traore e Younes in attacco.

Dopo 6' i padroni di casa sono già in vantaggio: bel cross di Hult che viene respinto da Onana, con il pallone che finisce sui piedi di Lod, il numero 17 serve Berg che a porta sguarnita fa 1-0. Gli uomini di Stramaccioni, nonostante il vantaggio, continuano ad attaccare, e al 9' ci prova Zeca ma il suo tiro viene deviato in corner. Dal susseguente angolo va Koutroumbis di testa ma la palla si spegne sul fondo. Nessun segnale di Ajax nel primo quarto d'ora per effetto del gran pressing dei Greci. Al 30' ancora un'occasione per i padroni di casa con Berg, ma il suo tiro si perde sul fondo. Quattro minuti dopo arriva il pari a sopresa dell' Ajax: brutta indecisione da parte della difesa di casa, con Ivanov che serve involontariamente Traorè: il numero 9 stoppa il pallone dentro l'area di rigore avversaria e batte Steele sul primo palo con un bel piazzato, 1-1. Il gol carica l'Ajax che al 36' va ad un passo dal raddoppio con Sanchez che si butta in spaccata a Steele battuto, ma l'estremo difensore compie un miracolo sulla linea di porta respingendo da distanza ravvicinata il tiro. Al 41' buona occasione per il Panathinaikos, ma il tiro dalla distanza di Wakaso viene respinto. 

Ritmi compassati nei primi minuti di gioco della ripresa, con le squadre che sembrano pagare i minuti finali del primo tempo. Nel primo quarto d'ora del secondo tempo nessuna occasione per le due squadre a causa delle numerosa interruzioni dell'arbitro Marriner. Al 66' si sblocca la gara: calcio di rigore per l'Ajax a causa di una trattenutra di Mesto su Younes. Klaassen fallisce dal dischetto ma sulla ribattuta arriva il sigillo di Riedewald, 1-2. Al 69' Panathinaikos in dieci a causa dell'espulsione di Ivanov per doppio giallo. Dopo una girandola di cambi, rimane in dieci anche l'Ajax, l'espulso è Ziyech. All'81' occasione per il Panathinaikos: cross insidiossimo di Berg che però non trova la deviazione di nessuno ed Onana può spazzare. Nel recupero i padroni di casa finiscono in nove per il secondo giallo rimediato da Wakaso. Il Panathinaikos prova comunque l'assalto ma l'Ajax resiste. Finisce 1-2 al Nikolaidis.