Serie B, il Verona torna a vincere: 3-1 all'Avellino

Gli Scaligeri battono l'Avellino per 3-1 grazie alle reti di Bessa, Pisano e Romulo. Di Belloni il momentaneo pari ospite

Serie B, il Verona torna a vincere: 3-1 all'Avellino
Serie B, il Verona torna a vincere: 3-1 all'Avellino
HELLAS VERONA
3 1
AVELLINO
HELLAS VERONA: NICOLAS; SOUPRAYEN, CHERUBIN, BIANCHETTI, PISANO, FOSSATI, BESSA, ROMULO, SILIGARDI ( 74' TROIANIELLO), JUANITO ( 68' GANZ), LUPPI ( 59' ZACCAGNI). ALL. PECCHIA
AVELLINO: RADUNOVIC; DIALLO, DJIMSITI, GONZALEZ, BELLONI, PAGHERA ( 58' VERDE), GAVAZZI ( 33' SOUMARE'), D'ANGELO, CRECCO ( 51' ASMAH), ARDEMAGNI, MOKULU. ALL. TOSCANO
SCORE: 3-1. 1-0 12' BESSA, 1-1 36' BELLONI, 2-1 38' PISANO, 3-1 41' ROMULO
ARBITRO: LORENZO ILLUZZI AMMONITI: SOUPRAYEN (V), D'ANGELO, MOKULU, BELLONI (A)
NOTE: STADIO MARC'ANTONIO BENTEGODI INCONTRO VALIDO PER LA 4A GIORNATA DI SERIE B

Il Verona si rilancia e lo fa battendo l'Avellino per 3-1 davanti ai propri tifosi. Una vittoria costruita nel primo tempo, con i padroni di casa che vanno avanti con Bessa al 12'. L'Avellino però non sta a guardare e al 36' riesce a pareggiare grazie a un tiro di Belloni deviato. Nemmeno il tempo di gioire per il pari, però, che il Verona si riporta avanti grazie ad un gol di Pisano. Nel finale di tempo Romulo fissa il punteggio sul 3-1 definitivo. Con questa vittoria gli uomini di Pecchia salgono a 7 punti, a meno 5 dal Cittadella primo, mentre l'Avellino è ancora a caccia delle prima vittoria in questo campionato.

La gara.

Pecchia cambia in attacco, schierando Juanito Gomez dal primo minuto e lasciando Ganz in panchina. Tridente offensivo completato da Siligardi e Luppi. In difesa spazio a Cherubin come centrale al fianco di Bianchetti, con Souprayen e Pisano sugli esterni. Centrocampo confermato rispetto alla gara di settimana scorsa contro il Benevento, con Bessa, Fossati e Romulo. Toscano conferma dieci undicesimi rispetto al match pareggiato in casa contro il Trapani. Cambia la coppia d'attacco, Mokulu in coppia con Ardemagni, Castaldo in panchina. 

Subito Avellino pericoloso, al 3' azione in verticale di Ardemagni che si butta nello spazio ma perde palla, arriva Gavazzi in velocità che non trova però il tap-in vincente. Alla prima chance, al 12', il Verona passa: azione sviluppata sulla destra con la cavalcata di Romulo, palla dentro dove si crea una mischia. La palla finisce tra i piedi di Bessa che calcia e trova una deviazione fatale per Radunovic che si lascia sfuggire il pallone, 1-0. Al 22' ancora Verona in avanti: Siligardi tocca la palla per Romulo che calcia di prima intenzione. Palla fuori. Al 29' torna a farsi vedere l'Avellino: palla stoppata in area di Mokulu, il belga protegge il pallone per l'arrivo di D'Angelo in velocità. Conclusione di prima, alta. Al 33' primo cambio obbligato nell'Avellino: fuori Gavazzi e dentro Soumarè. Al 36' pareggia l'Avellino: gran giocata di Belloni che penetra dalla destra, trova la conclusione viziata da una deviazione, Nicolas sorpreso e sfera che finisce in porta, 1-1. Il pari dura poco più di due minuti perchè al 38', dopo un cross dalla destra, la sfera finisce a Pisano che impatta sulla sfera con forza e precisione battendo Radunovic. Al 41' arriva anche il tris dei padroni di casa: pasticcio della difesa irpina. Pisano stacca di testa per l'inserimento di Romulo che calcia inizialmente male, regalando palla a Gonzalez. Il difensore dell'Avellino rinvia male, regalando ancora palla a Romulo che batte Radunovic in uscita, 3-1. L'Avellino è in tilt, al 43'  bell'azione in velocità del Verona con Siligardi che si butta nello spazio e trova il tempo per il tiro. Ci arriva Radunovic che respinge. L'ultima chance del primo tempo è per l'Avellino, al 48' bella palla di Belloni in verticale per il movimento di Soumarè, il Guineano prova la conclusione da posizione defilata. Palla sul fondo. 

Al 51' secondo cambio per l'Avellino: esce Crecco, al suo posto dentro Asmah. Al 52' ospiti ad un passo dal gol: D'Angelo dal fondo scarica all'indietro per Soumarè, il centrocampista calcia cercando l'angolino ma ci arriva Nicolas. Al 58' dentro Verde per Paghera. Cambia anche il Verona: dentro Zaccagni per Luppi. Ritmi che non decollano nella ripresa con i padroni di casa che non hanno fretta nel gestire il pallone mentre l'Avellino non riesce ad imbastire nessuna azione offensiva. Al 68' Ganz per Gomez nel Verona. Al 70' Verona ad un passo dal gol: palla dentro per Ganz, da due passi l'ex Como prova il tocco vincente ma colpisce male. La sfera assume una traiettoria strana ma lenta, blocca Radunovic. Al 72' ancora Ganz pericoloso: palla in verticale per l'attaccante del Verona che elude la difesa irpina. Arriva Radunovic che in uscita riesce a limitare i danni e intercettare l'avanzata. Al 73' risponde l'Avellino: azione in velocità sulla destra, Verde mette dentro per Soumaré che calcia ma non trova lo specchio della porta. Al 74' ultimo cambio nel Verona: Troianiello per Siligardi. Nel finale prevale solo stanchezza e rassegnazione da parte dell'Avellino che non crea nulla. Il Verona, dunque, torna a vincere e lo fa tra le mura amiche battendo un buon Avellino per 3-1.