Serie A, la Lazio travolge il Pescara: 3-0 all'Olimpico

I biancocelesti battono gli Abruzzesi per 3-0 grazie alle reti di Milinkovic, Radu ed Immobile.

Serie A, la Lazio travolge il Pescara: 3-0 all'Olimpico
Serie A, la Lazio travolge il Pescara: 3-0 all'Olimpico
LAZIO
3 0
PESCARA
LAZIO: MARCHETTI; RADU, DE VRIJ, BASTOS, LULIC, MILINKOVIC-SAVIC ( 81' MURGIA), CATALDI, PAROLO, FELIPE ANDERSON ( 75' BASTA), DJORDJEVIC ( 61' KEITA), IMMOBILE. ALL. INZAGHI
PESCARA: BIZZARRI; BIRAGHI, CAMPAGNARO, GYOMBER ( 50' FORNASIER), ZAMPANO, MEMUSHAI, BRUGMAN, CRISTANTE ( 74' MITRITA), VERRE, BENALI ( 46' MANAJ), CAPRARI. ALL. ODDO
SCORE: 3-0. 1-0 67' MILINKOVIC-SAVIC, 2-0 72' RADU, 3-0 75' IMMOBILE
ARBITRO: MARESCA DI NAPOLI AMMONITI: BASTOS, RADU (L), CAMPAGNARO, VERRE (P)
NOTE: STADIO OLIMPICO INCONTRO VALIDO PER LA 4A GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE A

La Lazio vince la sua prima partita in casa e si porta a quota sette in classifica. Gli uomini di Inzaghi battono il Pescara 3-0 grazie alle reti di Milinkovic-Savic, Radu ed Immobile. Per quanto riguarda il match il Pescara, nel primo tempo, ha l'occasione per passare in vantaggio ma Memushaj dal dischetto sbaglia clamorosamente. Nella ripresa gli uomini di Oddo scompaiono, la Lazio intensifica la sua proiezione offensiva e, nel giro di otto minuti, ne fa tre grazie a Milinkovic-Savic, Radu e Immobile.

La gara.

Inzaghi schiera un 3-5-2 con Cataldi in cabina di regia. In attacco c'è Djordjevic affianco ad Immobile. Nel Pescara, Oddo conferma in blocco la formazione che ha perso con l'Inter: dunque Caprari unica punta con Verre e Benali a sostegno. 

Match molto equilibrato e tattico in avvio. Per vedere la prima occasione dobbiamo arrivare al 16': da calcio d'angolo battuto da Felipe Anderson, prova lo stacco di testa De Vrij: Bizzarri è fortunato perché si ritrova il pallone tra i guantoni. Al 26' azione meravigliosa del Pescara, con Benali che pesca sulla sinistra Biraghi; questo, poi, scarica centralmente per Verre, che non riesce ad effettuare l'ultimo passaggio Un minuto dopo ancora Lazio con Immobile che entra in area dalla sinistra e si fa deviare la conclusione sul palo da Bizzarri. Dagli sviluppi del calcio d'angolo, Bizzarri respinge centralmente il pallone, ma sulla fronte di Parolo: il suo colpo di testa da pochi passi non centra lo specchio della porta.

Al 33' rigore per il Pescara per effetto del fallo netto commesso da Bastos su Caprari. Dal dischetto calcia Memushaj che conclude malissimo a lato. Il Pescara accusa il colpo, al 39'  ghiotta chance per Immobile, il cui tiro di prima intenzione dal centro dell'area di rigore, viene smorzato: blocca facilmente Bizzarri. Il Pescara però ha un sussulto al 40' con una sventola di Cristante dai 25 metri che Marchetti devia. Sul prosieguo dell'azione cross di Biraghi con la palla che arriva sui piedi di Caprari che dal limite, in controbalzo, manda fuori di poco. Le occasioni d'un tratto fioccano, al 44' ci prova da fuori Felipe Anderson, che costringe al miracolo Bizzarri. Poi il pallone arriva sui piedi di Lulic, il cui tiro-cross rischia d'ingannare l'ex portiere del Chievo. Ci prova anche Immobile sul finire del tempo con una conclusione al volo che termina alta.

Nell'intervallo Oddo inserisce Manaj per Benali. Al 50' si fa male Gyomber nel Pescara, al suo posto Fornasier. Al 53' calcio di punizione battuto da Felipe Anderson, che pesca in area di rigore De Vrij: il suo colpo di testa, però, esce di poco alla destra della porta difesa da Bizzarri. Quattro minuti dopo, ancora Lazio vicina al gol, un gran filtrante di Lulic, mette Djordjevic a tu per tu con Bizzarri: il portiere argentino, ex di turno, compie un miracolo sul centravanti biancoceleste. Al 60' il Pescara prova a regire: ennesima grande giocata di Caprari sull'out di sinistra, che rientra e va al cross, la sfera arriva sui piedi prima di Verre, poi su quelli di Manaj, ma in entrambi i casi la difesa biancoceleste fa muro. Al 61' Keita per Djordjevic nella Lazio, un cambio che si rivela quasi decisivo.

La Lazio si sbilancia, al 66' ripartenza rapida del Pescara, con Caprari che serve Manaj: questo prova la conclusione da fuori, ma non crea particolari problemi a Marchetti. Su capovolgimento di fronte la Lazio passa: cross dalla destra dello scatenato Felipe Anderson, che trova al centro dell'area Milinkovic-Savic: questo sovrasta Zampano e fa 1-0. E al 72' arriva già il raddoppio. Calcio d'angolo perfetto di Cataldi, che trova sul primo palo Radu: la sua frustata di testa vale il 2-0. Al 74' Mitrita per Cristante nel Pescara mentre nella Lazio dentro Basta per Felipe Anderson. Il Pescara esce letteralmente del campo e al 77' la Lazio cala il tris: grandissima giocata di Keita, che manda a vuoto due avversari, entra in area e appoggia all'indietro per Immobile, che questa volta non sbaglia, 3-0. Inzaghi all' 81' manda in campo Murgia per Milinkovic. Nel finale non accade nulla. La Lazio trova la prima vittoria in casa e sale a 7 punti in classifica. Brutta battuta d'arresto per il Pescara che rimane a 4.