Crotone, arriva il primo punto. Palermo salvato da Nestorovski

Trotta illude la squadra pitagorica, poi il macedone attaccante del Palermo salva De Zerbi.

Crotone, arriva il primo punto. Palermo salvato da Nestorovski
Marcello Trotta, marcatore del Crotone oggi

Primo punto storico in massima serie per il Crotone che va in vantaggio con Trotta, ma viene raggiunto dal Palermo con Nestorovski. Nella ripresa meglio i rosanero, ma nel finale i padroni di casa hanno qualche occasione per ripassare in vantaggio.

Nicola schiera i suoi con il 3-4-3, con il tridente Palladino, Trotta e Falcinelli. Alle loro spalle Capezzi, Crisetig, Rohdén e Martella, in difesa Ferrari, Claiton e Ceccherini. De Zerbi sceglie invece il 4-3-3, con Hiljemark, Gazzi ed Henrique dietro al tridente Diamanti-Nestorovski-Sallai. A proteggere la porta di Posavec ci sono Rispoli, Rajković, Gonzalez e Aleesami.

Inizia bene il Crotone che va vicino al vantaggio con Falcinelli che, al 5° minuto, da fuori area spara alto sopra la traversa. Gli ospiti rispondono sei minuti più tardi con Diamanti che da fuori area calcia, dopo la sponda di Nestorovski, ma palla che termina tra le braccia di Cordaz. Al 15° minuto il centravanti macedone ci prova su punizione ma il pallone finisce alto, un minuto dopo gran bella combinazione fra Trotta e Ferrari, con quest'ultimo che entra in area ma viene fermato, poi sul pallone arriva Martella che non trova la porta. Al 23', passa in vantaggio il Crotone: Palladino pesca Falcinelli sul filo del fuorigioco, l'attaccante si fa parare il tiro da Posavec, ma sulla ribattuta arriva Marcello Trotta che deposita in rete a porta vuota. Tre minuti dopo la rete del vantaggio dei padroni di casa, tegola in casa Palermo con l'infortunio di Rajković che deve abbandonare il campo, al suo posto entra Goldaniga. Finisce 1 a 0 un bel primo tempo, con molte occasioni da entrambe le parti.

Nella ripresa dentro Embalo al posto di Sallai, Palermo che prova a tornare in partita ma rischia tantissimo al 51' quando Goldaniga regala palla a Falcinelli, ma l'attaccante del Crotone si fa fermare da Hiljemark. Un minuto dopo Diamanti riceve da Rispoli e lascia partire un gran tiro, palla però sul fondo. Prova a pungere in contropiede il Crotone, bel cross di Palladino per Falcinelli che viene però murato, detta i ritmi di gioco il Palermo, che va vicino al gol con il colpo di testa di Nestorovski bloccato però da Cordaz. È però solo una questione di minuti, infatti al 67' il centravanti macedone piomba per primo sul cross di Aleesami e batte Cordaz di prima intenzione. Al 74' ancora Nestorovski pericoloso con un bel sinistro a giro, arriva poi la classica girandola di cambi che spezza il ritmo e addormenta un po' la partita che scorre via senza emozioni fino agli ultimi cinque minuti, quando prima Nestorovski tenta la rovesciata in area del Crotone, blocca però Cordaz, poi sul capovolgimento di fronte Trotta ha una clamorosa palla gol dopo essere stato servito involontariamente da Falcinelli, ma se la divora, mandando altissimo il pallone del 2-1.

Finisce quindi 1 a 1, bella partita giocata benissimo tatticamente da entrambe le squadre, con il Palermo che ha sofferto dal punto di vista fisico con molti giocatori che sono sembrati stanchi, su tutti Sallai e Henrique. Primo storico punto per i padroni di casa che però non agganciano l'ultimo posto in classifica, occupato proprio dal Palermo che mercoledì verrà ospitato dall'Atalanta, reduce dal 3-0 in casa del Cagliari. Per il Crotone invece, il prossimo turno vedrà la Roma ospitare i ragazzi di Nicola allo Stadio Olimpico.