Serie B, Arrighini regala la vittoria al Cittadella: battuto 1-0 l'Avellino

L'attaccante granata realizza il gol che vale i tre punti, dopo il rigore fallito da Ardemagni. Una rete che mantiene anche l'imbattibilità dei veneti, giunti a cinque vittorie di fila. Per gli irpini terza sconfitta in 5 partite.

Serie B, Arrighini regala la vittoria al Cittadella: battuto 1-0 l'Avellino
Avellino
0 1
Cittadella
Avellino: Radunovic; Diallo, Djimsiti, Gonzalez; Belloni (Verde, min.75), Soumarè, Omeonga, D'Angelo, Asmah; Bidaoui (Ardemagni, min.56), Castaldo (Mokulu, min.46). A disp: Offredi, Donkor, Jidayi, Perrotta, Crecco, Paghera, Ardemagni, Camarà, Verde. All. Toscano
Cittadella: Alfonso; Pedrelli, Pelagatti, Scaglia, Benedetti (Salvi, min.72); Schenetti, Paolucci, Bartolomei; Valzania (Chiaretti, min.72); Litteri (Strizzolo, min.58), Arrighini. A disp: Paleari, Martin, Pasa, Lora, Iori, Chiaretti, Kouame, Strizzolo, Pascali. All. Venturato
SCORE: 0-1, min. 78, Arrighini.
ARBITRO: Daniele Martinelli (ITA). Admonished Valzania (min. 28), Castaldo (min. 45), Pelagatti (min. 55), Scaglia (min. 64), Salvi (min. 83), Asmah (min. 90)
NOTE: Quinta giornata Serie B. Stadio "Partenio", Avellino.

Il Cittadella mantiene la propria imbattibilità nel campionato di Serie B 2016/17, infatti la squadra di Venturato capitalizza al meglio l'unica occasione da gol avuta in tutta la partita portando a casa la quinta vittoria consecutiva. L'Avellino non merita la sconfitta, in quanto gli irpini si dimostrano molto organizzati e pericolosi in fase offensiva, ma senza riuscire a concretizzare la grande mole di gioco in gol. Nello stesso tempo la formazione di Toscano è brava a non rischiare nulla in fase difensiva, chiudendo ogni varco alla squadra veneta. I padroni di casa hanno l'opportunità per passare in vantaggio ad un quarto d'ora dal termine con il calcio di rigore di Ardemagni che però termina fuori.

Il Cittadella prova a reagire e trova il gol che vale la vittoria con Arrighini. L'Avellino tenta il forcing finale per agguantare il meritato pareggio che però non arriva. Una partita che palesa il momento di difficoltà che stanno attraversando gli irpini in questo inizio di stagione, infatti la squadra di Toscano ha inanellato fino ad ora solo 2 pareggi su 5 partite. Il Cittadella invece viaggia a gonfie vele, nonostante non sfoderi una grande prestazione. La formazione veneta risiede al primo posto in classifica con 15 punti. I prossimi impegni vedranno la capolista ospitare il Brescia, mentre l'Avellino andrà a Vicenza

Partita equilibrata, infatti la prima conclusione arriva solamente al 20' con Belloni che arriva con i tempi giusti su uno spiovente dalla sinistra ma il suo tiro finisce sul fondo. Il Cittadella risponde con un tiro a giro di Schenetti che termina di poco a lato. Al 35' D'Angelo svetta più in alto di tutti sul calcio d'angolo battuto da Belloni, ma il suo colpo di testa finisce lontano dai pali della porta avversaria. Sfida bloccata a causa dell'eccessivo tatticismo delle due formazioni e quindi il primo tempo non può che concludersi a reti inviolate.

Il secondo tempo si apre con un Avellino più arrembante, infatti D'Angelo prova la conclusione dalla distanza che però risulta completamente sbagliata. Poco dopo Soumare, riceve da Belloni al limite, e tenta il tiro che viene provvidenzialmente deviato in calcio d'angolo da Paolucci. Sul corner seguente Belloni trova in area D'Angelo, che colpisce di testa verso la porta avversaria ma Alfonso si fa trovare pronto nella parata. Gli irpini insistono con Mokulu che crossa dalla fascia, Belloni tenta la rovesciata che però termina sul fondo. Al 63' Schenetti va al tiro da fuori area, ma Radunovic blocca la sfera senza problemi.

Al 67' episodio che può sbloccare la sfida: Asmah crossa dentro, Paolucci tocca col braccio e l'arbitro non può far altro che fischiare il rigore; dal dischetto si presenta Ardemagni che però tira fuori. Al 74' Belloni crossa per Mokulu, che prolunga la sfera per Asmah, il quale non riesce ad arrivare sul pallone facendo sfumare un'occasione clamorosa per i padroni di casa. Verde, appena entrato, prova la conclusione in porta che però termina di poco fuori. Al 79' passa in vantaggio il Cittadella: Chiaretti scende sulla fascia destra e crossa in mezzo, Soumarè allontana sui piedi di Arrighini che batte Radunovic. All'80' Mokulu prova la conclusione dal limite, ma la palla sfila di poco a lato. Non basta il forcing finale ai padroni di casa che perdono per 1-0.