Risultato Sassuolo 2-2 Rapid Vienna in Europa League 2016/17: Defrel e Pellegrini, poi Jelic e Kvilitaia

Risultato Sassuolo 2-2 Rapid Vienna in Europa League 2016/17: Defrel e Pellegrini, poi Jelic e Kvilitaia
Sassuolo
2 2
Rapid Vienna
Sassuolo: Sassuolo (3-5-2): Consigli; Gazzola, Acerbi, Peluso; Lirola, Biondini, Pellegrini, Ragusa (dall'82' Ricci), Adjapong; Matri (dal 64' Politano), Defrel (dal 90' Franchini). All.: Di Francesco.
Rapid Vienna: (4-2-3-1): Strebinger; Thurnwald, Sonnleitner, M. Hofmann, Schrammel; Grahovac, Mocinic (dall'85' Szanto); Schaub, Murg (dal 60 Jelic), Traustason; Joelinton​ (dal 60' Kvilitaia). All.: Buskens.
SCORE: 1-0, MIN 34, DEFREL; 2-0, MIN 45, PELLEGRINI; 2-1, MIN 86, JELIC; 2-2, min 88, Kvilitaia.
ARBITRO: Ammoniti Gazzola (S), Matri (S), Schaub (R), Mocinic (R), Peluso (S).
NOTE: Incontro valevole per la quarta giornata della fase a gironi dell'Europa League 2016/17. Si gioca al Mapei Stadium di Reggio Emilia, Italia. Inizio ore 19.

Per questa sera è davvero tutto amici lettori di Vavel. Andrea Bugno e la redazione calcio di Vavel vi ringraziano per la cortese attenzione e vi danno appuntamento a tra poco per cronache, interviste ed approfondimenti.  

Termina a cinque dalla fine la benzina nelle gambe dei giocatori di Di Francesco, che legittimano il doppio vantaggio per tutta la durata del secondo tempo ma cedono nel finale. Un harakiri improvviso quanto doloroso, che rischia di pregiudicare il cammino degli emiliani in Europa.  

Si compromette, e non poco, la situazione nel girone del Sassuolo, che adesso da un'eventuale primo posto si ritrova ultimo in classifica. Sei punti per l'Athletic Bilbao e per il Genk, cinque per neroverdi e austriaci, che però hanno realizzato un gol in più fuori casa nello scontro diretto.   

FISCHIA IL DIRETTORE DI GARA! FINISCE CON UN BEFFARDO 2-2 SASSUOLO-RAPID VIENNA! AUSTRIACI CHE HANNO AVUTO IL MERITO DI CREDERCI FINO AL TERMINE, APPROFITTANDO DEL CALO DEI PADRONI DI CASA!!!

94' Libera Gazzola sull'ultima iniziativa di Kvilitaia. 

92' Non riesce il Sassuolo a tornare in attacco per andare a caccia del successo. I neroverdi sono letteralmente scoppieti nel finale. 

Saranno quattro i minuti di recupero!  

89' KVILITAIA!!!! IL PAREGGIO BEFFARDO DEL RAPID VIENNA!!!! CHE ERRORE DELLA DIFESA NEROVERDE!!!! PARTE PALLA AL PIEDE IL CENTRAVANTI AVVERSARIO, CHE SCAMBIA CON JELIC E, DOPO UNA PARATA MIRACOLOSA DI CONSIGLI, RIBADISCE IN RETE!!! 2-2!!!

87' Non riesce Ricci ad entrare in area di rigore in contropiede. Interviene regolarmente Hofmann. Deve resistere il Sassuolo, ci crede il Rapid Vienna. 

86' JELIC!!!!! IL GOL DEL RAPID VIENNA!!! SUGLI SVILUPPI DELLA PUNIZIONE DI SCHAUB, CONSIGLI NON TRATTIENE! ABILE JELIC SOTTO PORTA A RIBADIRE IN RETE! SI RIAPRE LA GARA, 2-1!!!

84' Altro fallo, ingenuo, di Peluso. Giallo per lui che va in diffida.

82' Secondo cambio per Di Francesco, che inserisce Ricci al posto di Ragusa.  

80' Fallo di Schaub su Adjapong. Il giovanissimo esterno neroverde conquista una preziosissima punizione in prossimità della bandierina del calcio d'angolo offensivo. 

Poker, nel frattempo, di Aduriz che certifica la vittoria dell'Athletic Bilbao. Se il Sassuolo dovesse confermare il vantaggio negli ultimi minuti, i neroverdi salirebbero al primo posto del girone, con baschi e belgi a quota 6. 

75' Rallenta notevolmente i tempi di gioco la squadra di Di Francesco, che adesso sembra in controllo totale della gara. A vuoto, spesso, il tentativo di pressione disordinato degli ospiti. 

72' Ancora Consigli in uscita perfetto sul cross di Schaub. Il portiere del Sassuolo resta a terra contuso, ma riprende regolarmente a giocare. 

70' Lungo scambio al limite tra Ragusa e Politano, che però non riescono a trovare lo spazio giusto per la battuta a rete. 

68' Si aprono gli spazi in contropiede per il Sassuolo, ma Biondini non ne approfitta e preferisce ricominciare dalle retrovie.  

66' Due ottimi interventi di Consigli in uscita: prima sulla punizione, poi sull'angolo di Schaub. 

Primo cambio anche per Di Francesco: termina la gara di Matri, di molto sacrificio, dentro Politano. 

63' Prende campo il Rapid: atterrato Schaub da Ragusa. Punizione da posizione pericolosa per gli ospiti che però Consigli disinnesca in uscita.   

59' Bueskens prova a mischiare le carte inserendo Kvilitaia e Jelic al posto di Joelinton e Murg.  

54' Non riesce a reagire la squadra ospite, che prova ad alzare il baricentro trovando praticamente sempre altissima la pressione dei mediani del Sassuolo.  

51' Pellegrini!!!! Che punizione a giro dell'ex Roma, che trova la risposta del portiere avversario! Adjapong si tuffa sulla sfera, ed ancora Strebinger salva il Rapid dal tris! 

50' Altro scambio nello stretto tra Defrel e Ragusa, che viene atterrato - stavolta sì - al limite dell'area. Ancora Pellegrini sulla sfera. 

47' Subito lancio in profondità per Matri, che non si accorge di essere in posizione regolare e si fa recuperare alle spalle da Sonnleitner. 

SI RIPARTE, CON IL SASSUOLO CHE DA IL VIA ALLA RIPRESA! SI RICOMINCIA DAL 2-0 DEL PRIMO TEMPO!!!   

Tornano in campo le squadre, con qualche minuto di ritardo. Per ora nessun cambio nel Sassuolo, staremo a vedere se tra le fila degli ospiti cambierà qualcosa. 

Il raddoppio neroverde con Pellegrini e la deviazione di Ragusa.

Il gol del vantaggio di Defrel. 

Di voglia, carattere e personalità il vantaggio del Sassuolo, che nonostante le tantissime difficoltà iniziali - causa di un modulo non esattamente conosciuto dagli uomini di Di Francesco - riesce a sfruttare una triangolazione Defrel-Biondini per sbloccare la gara. Pellegrini raddoppia allo scadere, mettendo i neroverdi in una posizione di estremo vantaggio all'intervallo lungo. 

FISCHIO FINALE!!!! IL GOL DI PELLEGRINI IPOTECA, FORSE, LA GARA! SASSUOLO AVANTI 2-0 ALL'INTERVALLO CONTRO IL RAPID VIENNA! 

PELLEGRINI!!!!! ALLO SCADERE, SU PUNIZIONE!!! UN GOL DI CAPITALE IMPORTANZA!!!! BATTE FORTE SOTTO LA BARRIERA, TROVA LA DEVIAZIONE DI RAGUSA IN BARRIERA CHE ELUDE L'INTERVENTO DI STREBINGER!!! 2-0 PER IL SASSUOLO! GOL IMPORTANTISSIMO!!!  

47' Calcio di punizione dal limite per il Sassuolo! Adjapong liscia la conclusione di volo, ma è lesto a procurarsi il fallo anticipando il difensore austriaco. Intervento che era però all'interno dell'area di rigore. 

Saranno due i minuti di recupero. Nel frattempo, tripletta di Aduriz a Bilbao, allungano i baschi. 

44' Altro spunto sulla sinistra di Ragusa, che dopo aver saltato un avversario crossa al centro: Matri attacca il primo palo ma non c'arriva, Defrel per un soffio non trova la deviazione vincente. 

42' Legittima il vantaggio la squadra di casa. L'asse Adjapong-Ragusa funziona, con quest'ultimo che guadagna una punizione dalla trequarti che potrebbe risultare pericolosa. 

40' Ottimo spunto di Biondini sulla destra: Defrel controlla ma non riesce a battere a rete dall'interno dell'area. 

38' Non c'è stata la reazione degli ospiti al gol di Defrel, con il Sassuolo che sembra aver preso fiducia e campo dopo il vantaggio.   

Sassuolo che in questo momento sarebbe primo in testa al girone, con il Bilbao che sta vincendo per 2-1 sul Genk. 

34' DEFREL!!!!!! GREGOIRE DEFREL!!!!! UN GOL FONDAMENTALE PER IL SASSUOLO!!!! PERFETTO LO SCAMBIO AL LIMITE CON BIONDINI, IL FRANCESE SI INSERISCE SULLA SINISTRA E DI SINISTRO BATTE IL PORTIERE AUSTRIACO!!! 1-0!!!!  

33' Si scaldano gli animi in campo, con il direttore di gara inglese che lascia molto correre e non sempre con cognizione di causa. 

Nel frattempo, i tifosi del Rapid uno splendido striscione di vicinanza alle vittime del sisma che ha colpito l'Italia.  

30' Discesa centrale di Schaub, che appoggia per Murg che ci prova con un violento sinistro: blocca in due tempi Consigli. 

27' Gazzola abbatte Joelinton in contropiede: rischia il rosso il capitano del Sassuolo, che viene soltanto ammonito. Nel frattempo dai replay si evince come il rigore ai danni di Defrel era nettissimo. 

25' Rigore non concesso al Sassuolo! Splendida l'azione dei neroverdi, con Adjapong che imbecca perfettamente il taglio di Biondini: la mezzala appoggia perfettamente di prima per Defrel, che viene travolto alle spalle da un difensore avversario prima di battere a rete. Dubbia la decisione del direttore di gara. 

22' Prova il numero Matri al limite dell'area, dopo un ottimo in buon movimento in profondità: bravo però Sonnleitner a non cadere nella finta del centravanti neroverde. 

Gol dell'Athletic Bilbao, che ha sbloccato la gara contro il Genk. Baschi e belgi adesso a quota 6, Sassuolo e Rapid a 5. 

19' Prova a rallentare i ritmi del match la squadra di casa. Sicuramente il modulo e le assenze limitano le idee di calcio della squadra di Di Francesco, che stenta a prendere in mano le redini del gioco. 

15' Tante le difficoltà in questo inizio per il Sassuolo, sia in fase di impostazione che nel leggere le iniziative sugli esterni degli austriaci. 

12' Joelinton! Che occasione per il Rapid Vienna! Ottima la circolazione di palla che libera Thurnwald sulla destra: preciso il cross per il suo centravanti, che da buona posizione mette a lato di testa. 

10' Ottima iniziativa di Traustason sulla sinistra: bravo in chiusura Pellegrini. 

8' Thurnwald è attento in chiusura su Ragusa. Buona l'idea di Matri, che di prima aveva provato a servire l'inserimento del compagno sulla sinistra. 

6' Fa buona guardia la difesa dei neroverdi. Attacco degli austriaci che prova fin da subito ad allargare la manovra sugli esterni.  

3' Gol annullato al Sassuolo! Fallo di Defrel su Hofman, in pressione sul centrale avversario sugli sviluppi di un corner dalla destra di Biondini. Buon inizio dei padroni di casa.    

1' Primo lancio in profondità per Matri, da parte di Peluso: l'ex Juve viene però pescato in offside. Sassuolo che rispetto al solito potrebbe prediligere molto questa arma. 

SI PARTE! RAPID VIENNA CHE DA IL VIA AL MATCH! 

18.55 Ci siamo. Formazioni in campo. Tutto pronto per il sorteggio di rito e per l'inizio della gara.   

Lo spicchio di tifosi ospiti. 

18.50 Squadre rientrate negli spogliatoi. Ultimi preparativi in vista dell'inizio della gara. 

18.45 Un rapido sguardo alla situazione del girone ad un quarto d'ora dall'inizio delle due partite. Si gioca anche a Bilbao, ovviamente, tra Athletic e Genk.

  

18.40 Sassuolo in campo per il riscaldamento. Queste le foto del profilo Twitter dei neroverdi. 

18.30 Mentre le squadre sono in campo per gli ultimi dettagli a mezz'ora dall'inizio della gara, andiamo a guardare le scelte di Di Francesco, che ha perso Mazzitelli in mattinata e schiera Ragusa in mezzala. Squadra rimaneggiata, che però non cerca alibi e vuole ottenere i tre punti.  

18.20 A breve squadre in campo per il classico riscaldamento prepartita. Ci sono già i portieri sul terreno di gioco.   

18.10 Arrivato anche il Sassuolo allo stadio. Questa la foto pubblicata dal profilo Twitter dei neroverdi. 

Poco prima dell'inizio del classico riscaldamento prepartita, i giocatori del Rapid hanno effettuato il sopralluogo sul terreno di gioco del Mapei Stadium. Ecco la foto pubblicata dal profilo Twitter degli austriaci. 

18.00 E' da poco ufficiale anche la formazione del Rapid Vienna, che conferma il 4-2-3-1, ma con qualche interprete diverso a quanto atteso.

Rapid Vienna (4-2-3-1): Strebinger; Thurnwald, Sonnleitner, M. Hofmann, Schrammel; Grahovac, Mocinic; Schaub, Murg, Traustason; Joelinton.   

17.50 Quando manca poco più di un'ora all'inizio del match, Eusebio Di Francesco ha ufficializzato l'undici che scenderà in campo dal primo minuto. Eccolo. 

Sassuolo (3-5-2): Consigli; Gazzola, Acerbi, Peluso; Lirola, Biondini, Pellegrini, Ragusa, Adjapong; Matri, Defrel.  

Buonasera amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale, live ed, di Sassuolo - Rapid Vienna, incontro valevole per la quarta giornata della fase a gironi dell'Europa League 2016/17. La squadra emiliana torna a giocare tra le mura amiche dopo le sfide giocate in Belgio e Austria, dalle quali è uscita con un punto che permette a Di Francesco e soci di restare in corsa per la qualificazione. Da Andrea Bugno e dalla redazione calcio di Vavel, l'augurio di un piacevole pomeriggio in nostra compagnia.  

All'insegna dell'equilibrio, sottilissimo, il gruppo F nel quale i neroverdi viaggiano al secondo posto in coabitazione proprio con gli avversari odierni con quattro punti. I belgi del Genk (che si sono imposti per 3-1 sugli emiliani) comandano il raggruppamento con sei punti, mentre l'Athletic Bilbao, designato alla vigilia dei favori del pronostico per il primo posto, fatica a quota tre in ultima posizione. Giornata dunque che si preannuncia alquanto decisiva per le sorti degli italiani, che vanno a caccia di una vittoria che permetterebbe a Defrel e compagni di guardare al prosieguo della manifestazione con rinnovata fiducia.    

Un contrasto di gioco tra Magnanelli e Joelinton all'andata - Foto Tuttosport
Un contrasto di gioco tra Magnanelli e Joelinton all'andata - Foto Tuttosport

Momento di forma non esaltante quello del Sassuolo, che paga soprattutto i tantissimi infortuni nella prima stagione nella quale gli emiliani affrontano tre competizioni ed impegni sempre piu ravvicinati. Due pareggi e due sconfitte nelle ultime quattro gare, quattro se consideriamo le ultime sette partite giocate. Una sola vittoria, quella casalinga contro il Crotone, di rimonta, mentre i pareggi di Vienna e Bologna hanno alleviato le pene di questo ciclo di ferro.   

Si è ripreso, invece, il Rapid Vienna, che lontano da casa ottiene sempre discreti risultati. Dopo le tre sconfitte rimediate contro Bilbao, Ried e Austria Vienna nel derby, due successi di fila, in casa del BW Linz in coppa e contro l'Admira Wacker per 1-2 in campionato. Da tener d'occhio soprattutto Murg, autore di due gol nelle ultime due affermazioni.   

Acerbi prova a tenere a bada Schaub, autore del vantaggio all'andata - Foto Eurosport
Acerbi prova a tenere a bada Schaub, autore del vantaggio all'andata - Foto Eurosport

Le ultime dai campi 

"Con Magnanelli e Sensi fuori, potrebbe essere Pellegrini a fare il mediano". Prime indicazioni di formazione per la sfida odierna sono arrivate ieri in conferenza, quando Di Francesco ha parlato anche del modulo che intenderà usare: "Ho sempre parlato di 4-3-3, ma tutto si lega ai giocatori che abbiamo a disposizione. Cerco di facilitare i compiti dei giocatori che scendono in campo, perchè abbiamo delle difficoltà". Motivo per il quale non è esclusa la conferma del 3-5-2 visto a Roma contro la Lazio.

Di Francesco deve rinunciare a tantissimi giocatori - Antei, Berardi, Duncan, Letschert, Magnanelli, Mazzitelli, Missiroli e Ricci - anche se potrebbe tornare al solito 4-3-3 di stampo classico dell'allenatore pescarese. A centrocampo i maggiori tarli: spazio ad Adjapong adattato in mediana con Pellegrini regista e Biondini dalla parte opposta. Politano e Ragusa ai lati di Matri, con Defrel inizialmente in panchina per riposo. Gazzola e Peluso terzini con Cannavaro - forse - ed Acerbi a protezione di Consigli centralmente. Ulteriori variazioni potrebbero esserci in caso di defezioni dell'ultima ora. 

Ancora assente Domenico Berardi in casa Sassuolo - Foto Getty Images
Ancora assente Domenico Berardi in casa Sassuolo - Foto Getty Images

Tutto discretamente più agevole in casa Rapid, con Buskens che dovrebbe confermare la squadra vista all'andata. Strebinger tra i pali, Pavelic e Schowsswendter ai lati di Dibon e Schrammel difensori centrali. Mocinic e Schwab la diga di mediani a centrocampo, Murg, Schaub e Traustason sulla trequarti alle spalle di Joelinton. 

Le probabili formazioni

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Gazzola, Cannavaro/Terranova, Acerbi, Peluso; Mazzitelli, Pellegrini, Adjapong; Politano, Matri, Ragusa. All.: Di Francesco.

Rapid Vienna (4-2-3-1): Strebinger; Pavelic, Dibon, Schrammel, Schoesswendter; Mocinic, Schwab; Murg, Schaub, Traustason; Joelinton. All.: Buskens.

Di Francesco in conferenza stampa

Inevitabile il passaggio in conferenza stampa per Di Francesco riguardo i tantissimi infortunati con "Magnanelli, Antei e Missiroli verranno valutati dopo la sosta, Sensi fuori lista, Berardi e Duncan indefinibili, Cannavaro potrebbe avere un tutore o per domani o per domenica, Lestchert dovrebbe essere con noi a gennaio dopo la risoluzione dei problemi alla spalla. Molti infortuni sono da trauma, quindi c'è anche un po' di sfortuna" ha dichiarato il tecnico. Tuttavia, la voglia del tecnico è quella di guardare avanti: "Il Sassuolo e Di Francesco non sono abituati ad avere alibi, voglio una squadra vogliosa e determinata alla vittoria contro il Rapid Vienna, perchè abbiamo fatto tanto per arrivare fino a qui"

Uno sguardo, inoltre, anche sull'avversario: "Il Rapid mi ha fatto un'ottima impressione, soprattutto davanti. Hanno cambiato modulo, ma sempre con ottima qualità. A Vienna c'erano 26mila spettatori, spero ne avremo tanti anche noi. Quello che stiamo facendo sembra normale, ma non lo è, è straordinario e dobbiamo essere compatti e uniti in questo momento di difficoltà. Mi spiace si mettano assemblee comunali alle 19, forse non ci si rende conto di cosa stiamo facendo. L'andata? Loro sono stati più bravi nella prima parte, noi siamo venuti fuori dopo, ma non credo siamo stati ad aspettare il Rapid tutta la gara".