Il punto sulla nona giornata del Campionato Primavera 2016/17

La nona giornata del Campionato Primavera ha registrato la fuga dell'Hellas Verona in vetta alla classifica del Girone A seguito da Lazio e Milan. Nel Girone B nuovo cambio al vertice con Juventus e Sassuolo che condividono il primo posto in graduatoria. Nel Girone C sorpasso di Roma e Virtus Entella ai danni dell'Atalanta.

Il punto sulla nona giornata del Campionato Primavera 2016/17
Virtus Entella Primavera. Fonte: mondoprimavera.com

La nona giornata del Campionato Primavera è stata contraddistinta dal grande equilibrio presente nei tre gironi che vanno a comporre il massimo campionato nazionale a livello giovanile. Infatti mentre nel Girone A si assiste alla fuga in solitaria dell'Hellas Verona, nei Gironi B e C si continuano ad alternare le squadre al vertice della classifica. Andiamo per ordine e partiamo dal Girone A che ha visto la netta vittoria (4-2) nel derby veneto da parte della capolista, Hellas Verona, ai danni del Vicenza. Le prime inseguitrici sono Lazio e Milan, con i capitolini che sono riusciti a superare di misura la Fiorentina, mentre i rossoneri hanno riscattato il 6-3 subito dalla Sampdoria, con un 4-1 ai danni dello Spezia. Rallentano nuovamente invece sia i blucerchiati che si fanno fermare dal Cesena, sia il Napoli che si fa sorprendere in casa dalla SPAL, che con questa vittoria torna prepotentemente ai vertici della classifica. Nel Girone B il Torino non va oltre il 2-2 in casa contro l'Empoli, e di questo mezzo passo falso ne approfittano subito Juventus, vittoriosa 2-1 nel derby piemontese con la Pro Vercelli, e Sassuolo, uscito vincitore dalla sfida con il Cittadella con il risultato di 3-0. Sale al 2° posto il Chievo, che batte di misura l'Udinese. Nel Girone C si realizza la sorpresa di giornata con la Virtus Entella che batte nel "big match" l'Atalanta per 3-1, e grazie a questo successo i liguri si portano al 1° posto insieme alla Roma, che si è sbarazzata del Bologna con il risultato di 4-1. Rimane indietro invece l'Inter che riesce a trionfare in casa del Cagliari per 2-1. 

Girone A

L'Hellas Verona non da segnali di cedimento e continua a correre in vetta alla classifica. La squadra di Pavanel supera il Vicenza con il netto risultato di 4-2, frutto soprattutto di un secondo tempo condotto alla perfezione a discapito di una prima frazione che ha visto predominare l'equilibrio: i padroni di casa sono i primi a passare in vantaggio con Buxton al 3', ma il Vicenza reagisce e nel giro di 5 minuti ribalta il risultato con Dieye e H'Maidat; i gialloblu non si fanno abbattere dall'uno-due vicentino e firmano il pareggio al 19' con Buxton (doppietta per lui); nel secondo tempo l'Hellas alza i ritmi del proprio gioco e ciò porta al gol del 3-2 siglato da Aloisi ed al definitivo 4-2 realizzato da Badan a circa dieci minuti dalla fine. La Lazio prova a tenere il ritmo dei gialloblu vincendo una partita molto complicata contro la Fiorentina: decide la sfida un gol di Javorcic al 76'. Il Milan, trascinato dal suo bomber Cutrone, si riscatta battendo per 4-1 lo Spezia: i liguri riescono a passare in vantaggio al 19' con Suleiman, ma i padroni di casa prima della fine del primo tempo ribaltano il punteggio con il proprio numero 9 che realizza una tripletta; nel finale mette il sigillo alla partita Agnero. Il Napoli, interrompe la propria striscia di tre vittorie consecutive in campionato contro la SPAL, palesando lo stato di delusione che vige nello spogliatoio dopo la sconfitta in Uefa Youth League contro la Dinamo Kiev. Gli azzurri di Saurini non mettono in mostra il classico bel gioco e di ciò ne approfitta la squadra ferrarese che prima sblocca il punteggio al 27' con Boccafoglia e poi al 74' con Strefezza su rigore realizza il gol del definitivo 2-0. Anche la Samp non da seguito alla vittoria ottenuta contro il Milan e cade tra le mura amiche contro il Cesena: dopo il vantaggio bianconero siglato da Panico, i blucerchiati pareggiano con Cioce che va a segno dagli undici metri; a 6 minuti dal 90' Akammadu realizza il gol del definitivo 2-1. Nel prossimo turno tre sfide molto interessanti, tra le quali ben due derby, uno ligure tra Spezia - Sampdoria e l'altro laziale tra Latina - Lazio. La terza sfida invece riguarda il "big match" tra Milan - Napoli.

RISULTATI:

Milan - Spezia 4-1

19' Suleiman (S) 26' Cutrone (M) 40' Cutrone (M) 45' Cutrone (M) 91' Agnero (M)

Perugia - Trapani 1-1

13' Vicaroni (P) 77' Opoku (T)

Brescia - Latina 1-2

21' Criscuolo (L) 61' Rodriguez (L) 65' Oaida (B)

Lazio - Fiorentina 1-0

76' Javorcic

Sampdoria - Cesena 1-2

29' Panico (C) 64' Cioce [r.] (S) 84' Akammadu (C)

Hellas Verona - Vicenza 4-2

3' Buxton (HV) 11' Dieye (V) 16' H'Maidat (V) 19' Buxton (HV) 50' Aloisi (HV) 77' Badan (HV)

Napoli - SPAL 0-2

27' Boccafoglia 74' Strefezza [r.] 

CLASSIFICA

Hellas Verona 23 Lazio 18 Milan 18 Fiorentina 16 SPAL 16 Sampdoria 15 Napoli 15 Latina 13 Cesena 12 Vicenza 11 Spezia 6 Perugia 5 Brescia 5 Trapani 4

PROSSIMO TURNO (3/12/16):

Fiorentina - Vicenza

Latina - Lazio

Milan - Napoli

SPAL - Cesena

Spezia - Sampdoria

Trapani - Brescia

Hellas Verona - Perugia

Girone B

Il Girone B ha ancora un nuovo padrone, infatti il Torino non riesce a conservare il 1° posto a causa del pareggio per 2-2 contro l'Empoli: Traore porta in vantaggio i toscani al 13', ma De Luca prima e Bortoletti dopo ribaltano il risultato, ma in pieno recupero Zini realizza il gol che chiude la partita. La Juventus sfrutta l'onda emotiva derivante dalla vittoria in Uefa Youth League contro il Siviglia, per sorpassare i granata in classifica grazie al 2-1 nel derby piemontese contro la Pro Vercelli: una vittoria più complicata del previsto per gli uomini di Grosso che passano in vantaggio al 35' con Mosti, ma vengono raggiunti all'84' a causa di uno sfortunato autogol di Muratore; passano solamente sessanta secondi e la Juventus sigilla la vittoria grazie alla rete realizzata da Toure. In coabitazione con la Juve c'è il Sassuolo, vittorioso per 3-0 sul Cittadella: Pierini, su calcio di rigore, Bruschi e Zecca siglano le reti che decidono l'incontro. Il Chievo con Isufaj si porta al 2° posto scavalcando proprio l'Udinese, uscita sconfitta dal match contro i veneti, infatti l'attaccante gialloblu al 37' realizza la rete che decide la sfida. 

RISULTATI:

Bari - Carpi 2-1

7' Abreu (B) 16' Colato [r.] (C) 26' Abreu (B)

Torino - Empoli 2-2

13' Traore (E) 34' De Luca (T) 75' Bortoletti (T) 90' Zini (E)

Pro Vercelli - Juventus 1-2

35' Mosti (J) 84' Muratore [aut.] 86' Toure (J)

Benevento - Pescara 0-3

22' Palestini 42' Del Sole 50' Di Cerchio

Chievo - Udinese 1-0

37' Isufaj

Cittadella - Sassuolo 0-3

37' Pierini [r.] 69' Bruschi 82' Zecca

Ascoli - Avellino 3-0

6' Manari 16' Petrarulo 34' Ciarmela

CLASSIFICA

Juventus 19 Sassuolo 19 Chievo 18 Torino 18 Udinese 17 Bari 16 Empoli 14 Carpi 11 Cittadella 10 Pescara 9 Benevento 8 Ascoli 7 Pro Vercelli 7 Avellino 4

PROSSIMO TURNO (3/12/16):

Ascoli - Pro Vercelli

Avellino - Udinese

Carpi - Juventus

Empoli - Cittadella

Pescara - Chievo

Sassuolo - Bari

Torino - Benevento

Girone C

Tutti i fari erano puntato sulla sfida al vertice che ha visto protagoniste Virtus Entella ed Atalanta. Hanno vinto i liguri grazie ad una rimonta costruita soprattutto negli ultimi 20 minuti, infatti sono i bergamaschi a rompere l'equilibrio con Mallamò al 34', ma prima dell'intervallo Zaniolo pareggia i conti. Nel secondo tempo persiste la parità fino al 71' quando Mota Carvalho porta in vantaggio i padroni di casa, dopodichè l'ala portoghese si ripete 4 minuti più tardi regalando così una vittoria importantissima alla sua squadra. A far compagnia alla Virtus Entella in vetta alla classifica c'è la Roma, che non ha avuto problemi contro il Bologna: Soleri e Keba indirizzano la sfida già prima del finire del primo tempo, poi Frattesi con una doppietta sigilla il successo in favore dei giallorossi, sporcato solamente nel finale dal gol bolognese siglato da Pattarello. In terza posizione tenta la risalita l'Inter che batte il Cagliari per 2-1: al 3' Camba porta in vantaggio i sardi, ma Gravillon e Bakayoko nel giro di sei minuti (67'-73') ribaltano il risultato e regalano una vittoria fondamentale ai nerazzurri. Proprio la squadra di Vecchi ha la grande occasione di riavvicinarsi ancor di più alla vetta affrontando nel prossimo turno l'Atalanta.

RISULTATI:

Salernitana - Crotone 0-1

94' Araldo

Pisa - Palermo 1-3

43' Plescia (PA) 63' Maddaloni (PA) 77' Plescia (PA) 80' D'Angina (PI)

Cagliari - Inter 1-2

3' Camba (C) 67' Gravillon (I) 73' Bakayoko (I)

Novara - Genoa 1-3

11' Bruzzo (G) 15' Asencio (G) 34' Asencio (G) 50' Chajia (N)

Roma - Bologna 4-1

25' Soleri (R) 38' Keba (R) 75' Frattesi (R) 91' Frattesi (R) 93' Pattarello (B)

Ternana - Frosinone 0-2

57' Tribelli 70' Modesti

Virtus Entella - Atalanta 3-1

34' Mallamò (A) 44' Zaniolo (VE) 71' Mota Carvalho (VE) 75' Mota Carvalho (VE)

CLASSIFICA

Roma 24 Virtus Entella 24 Atalanta 22 Inter 21 Genoa 18 Bologna 13 Crotone 12 Novara 12 Palermo 11 Cagliari 10 Ternana 6 Frosinone 4 Salernitana 3 Pisa 3

PROSSIMO TURNO (3/12/16):

Atalanta - Inter

Bologna - Cagliari

Crotone - Novara

Frosinone - Pisa

Genoa - Roma

Palermo - Salernitana

Ternana - Virtus Entella