Serie A - Udinese e Bologna devono dare risposte

I friulani e gli emiliani stanno vivendo un momento poco felice in campionato, con pochi risultati positivi e tante critiche. Entrambe le squadre cercano la vittoria, per dare un calcio ai dubbi.

Serie A - Udinese e Bologna devono dare risposte
Serie A - Udinese e Bologna devono dare risposte

Il momento è delicato e perciò la sfida è carica di tensione. Udinese e Bologna stanno vivendo un momento molto simile. I friulani vengono da due sconfitte consecutive. Dal suo arrivo, Delneri ha finalmente iniziato a dare un'identità alla squadra, che comincia a far vedere delle idee di gioco. Però restano connaturate nella squadra delle amnesie importanti, soprattutto a livello difensivo. Contro Cagliari e Napoli la prestazione è stata buona, ma tutti e quattro i gol subiti sono arrivati a causa di errori grossolani e spesso individuali. La cosa ovviamente ha irritato tutto l'ambiente, che sabato ha preparato la partita in ritiro. Anche perchè questo posticipo coincide con i festeggiamenti per il centoventesimo anniversario della nascita della società. Un traguardo molto sentito e che dovrà essere onorato nel migliore dei modi, davanti a dei tifosi che da tempo attendono di poter vedere una squadra che onori la maglia.

Il Bologna ha vinto solo una delle ultime quattro partite. Il successo contro il Palermo è coinciso con il ritorno a pieno regime di Destro. La sensazione che i felsinei siano Destro-dipendenti c'è, ma Donadoni nega, parlando piuttosto di problemi di atteggiamento, che impediscono per ora ai suoi di affrontare sfide contro squadre più preparate, come l'ultima con l'Atalanta. Dopo una buona partenza dunque la squadra è ancora ferma a sedici punti, uno solo in più proprio dell'Udinese. In settimana è arrivato il rotondo successo per 4-0 in Coppa Italia sull'Hellas Verona, un'iniezione di fiducia che permette di guardare a questa partita di campionato con ottismo. Inoltre sono tornate a mettersi in luce alcune riserve, scese in campo con la fame di chi ha voglia di giocare. Questo potrebbe incidire sulle decisioni del tecnico, che forse rimescolerà le carte per dare la spinta giusta.

Hallfredsson e Donsah in azione nella sfida dell'anno scorso. Fonte: http://www.ilsussidiario.net
Hallfredsson e Donsah in azione nella sfida dell'anno scorso. Fonte: http://www.ilsussidiario.net

Le ultime

Udinese. Delneri in conferenza stampa ha detto di voler dare continuità ad un certo gruppo di giocatori, ma in allenamento sono stati effettuati tanti esperimenti. La difesa attualmente è un problema grosso, perchè subisce moltissimo e costringe molti giocatori a doversi sacrificare per evitare il tracollo. Dunque il tecnico potrebbe mettere in campo qualche sorpresa. Felipe e Widmer sono abbastanza certi di scendere in campo sulle fasce, mentre in mezzo uno tra Molla Wague e Danilo si accomoderà in panchina, in favore di Samir. Più difficile che la coppia venga sostituita in toto inserendo anche Angella. A centrocampo Kums e Fofana sembrano essere titolari inamovibili, con il terzo elemento che resta sempre un mistero. Il ballottaggio è sempre quello tra Jankto e Badu, con il ceco leggermente favorito, più indietro Hallfredsson. Nel tridente sarà riconfermato al centro Duvàn Zapata, nonostante un periodo non fortunatissimo e un Perica straripante in settimana. Anche qui è il terzo elemento ad essere tutto da scoprire. De Paul è in punizione ormai da tanto, con Delneri che sembra aver cambiato tattica per insergnargli determinate cose. Matos dunque sembra essere quello con più chances di partire dal primo minuto. Il mister in conferenza ha anche parlato di un lavoro specifico pensato per Badu, per adattarlo a quel ruolo, ma è molto improbabile che sia già un'arma utilizzabile.

Bologna. Donadoni ha più armi tra cui scegliere. In difesa si discute sul sostituto di Gastaldello, squalificato. Al centro ci sarà Maietta con uno tra Ferrari e Oikonomou. Il greco contro il Verona non ha fornito una prestazione molto brillante, quindi in vantaggio sembra esserci l'italiano. A destra Krafth insidia Torosidis, che però alla fine dovrebbe spuntarla. In mezzo pochi dubbi, con Dzemaili, Taider e Viviani titolari. Ancora indietro di condizione la giovane promessa Donsah, che per ora sta stupendo meno del previsto. In attacco c'è da trovare il sostituto di Verdi, infortunato, per completare il tridente. Con Destro e Krejci ci sarà Di Francesco, che si sta ritagliando sempre più spazio, ma attenzione a Mounier, autore di una buona prestazione in Coppa e che potrebbe aver scalato le gerarchie.

Probabili formazioni

Udinese (4-3-3): Karnezis; Widmer, Danilo, Samir, Felipe; Fofana, Kums, Jankto; Matos, Duvàn Zapata, Thereau.

Bologna (4-3-3): Mirante; Torosidis, Ferrari, Maietta, Masina, Taider, Dzemaili, Viviani, Di Francesco, Destro, Krejci.