Chievo - Genoa, le ultimissime di formazione

Chievo e Genoa si sfideranno nel primo dei due posticipi del Lunedì. Calcio d'inizio alle ore 19:00 allo Stadio Bentegodi.

Chievo - Genoa, le ultimissime di formazione
Castro esulta dopo il gol vittoria al Genoa nel match dello scorso anno

La spensieratezza di chi non ha nulla da perdere. La consapevolezza di essere vere realtà ormai consolidate nel panorama del massimo campionato italiano. Chievo e Genoa si affronteranno nel  primo posticipo del Lunedì con calcio d'inizio alle ore 19:00.

Partita da tripla, esito incertissimo con due squadre dal gioco frizzante e mai banale. La squadra di Maran nelle ultime giornate ha lasciato per strada qualche punto, anche se la mole di gioco espressa e le prestazioni in campo avrebbero meritato ben altri risultati (le sconfitte immeritate contro Juventus e Torino, entrambe per 1-2 ne sono un lampante esempio). 

Il Genoa è al settimo cielo, reduce dalla strabiliante vittoria per 3-1 al Marassi contro i campioni d'Italia della Juventus. Al Ferraris si è senz'altro registrata una delle migliori prestazioni dei Grifoni negli ultimi anni. Mister Juric ed i suoi ragazzi hanno compiuto un'impresa, mettendo in difficoltà la squadra bianconera come non la si era mai vista almeno da una decade. Nella Genova rossoblù è scoppiata ufficialmente la "Cholitomania", con il giovane Simeone (autore di una doppietta contro i bianconeri) che non sta facendo rimpiangere l'assenza di Pavoletti.

Ritornando a snocciolare l'attualità prossima, Chievo e Genoa non dovrebbero snaturare il loro sistema di gioco.

Mister Maran è intenzionato a schierare i suoi con il tradizionale 4-3-1-2. In porta inamovibile Sorrentino, in difesa spazio al francese Frey al posto dello squalificato Cacciatore. Sono recuperati Hetemaj e Meggiorini mentre Floro Flores ha smaltito l'infortunio patito nella sfida contro il Cagliari e dovrebbe essere convocato. Rischia di scivolare in panchina De Guzman perchè sono salite le quotazioni di Inglese titolare dal primo minuto.

Modulo 3-4-3 nel Genoa con Veloso che si rivedrà in campo dopo aver recuperato dalla squalifica. Si andrà a ricomporre il tandem con Rincon nella mediana di Juric. Lazovic in vantaggio su Edenilson nel ruolo di esterno destro mentre Orban insidia la titolarità di Burdisso reduce dalle fatiche di Coppa. I due difensori centrali che completeranno il pacchetto difensivo saranno Izzo e Munoz. Confermatissimo in attacco il gioiellino Simeone, con Ocampos e Rigoni ai suoi lati.

La sfida sarà diretta dal signor Carmine Russo di Nola (Na), coadiuvato dai signori Preti, Vivenzi, Mondin, Abisso e Rapuano.