Serie B - Ciciretti manda in paradiso il Benevento: 2-1 al Cesena

Al Vigorito gli uomini di Baroni vanno sotto dopo un quarto d'ora contro il Cesena, grazie al gol di Djuric, ma prima rimontano nella prima frazione con Chibsah e poi compiono il sorpasso con un colpo di Ciciretti a cinque minuti dal termine.

Serie B - Ciciretti manda in paradiso il Benevento: 2-1 al Cesena
Serie B - Ciciretti manda in paradiso il Benevento: 2-1 al Cesena
BENEVENTO
2 1
CESENA
BENEVENTO: CRAGNO; PEZZI ( 77' VENUTI), PADELLA ( 50' CAMPORESE), LUCIONI, GYAMFI, DEL PINTO, CHIBSAH, BUZZEGOLI ( 86' DE FALCO), CICIRETTI, CERAVOLO, FALCO. ALL. BARONI
CESENA: AGAZZI; BALZANO, RENZETTI, LIGI, RIGIONE, KONE, SCHIAVONE, LARIBI ( 73' CINELLI), DALMONTE ( 78' DI ROBERTO), DJURIC, CIANO ( 63' GARRITANO). ALL. CAMPLONE
SCORE: 2-1. 0-1 16' DJURIC, 1-1 43' CHIBSAH, 2-1 84' CICIRETTI
ARBITRO: LA PENNA AMMONITI: LUCIONI, CICIRETTI, CERAVOLO, DEL PINTO (B), SCHIAVONE, LARIBI, RIGIONE (C)
NOTE: STADIO VIGORITO INCONTRO VALIDO PER LA 17A GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE B

Il Benevento vola e sale al terzo posto solitario in classifica. Al Vigorito gli uomini di Baroni vanno sotto dopo un quarto d'ora contro il Cesena, grazie al gol di Djuric, ma prima rimontano nella prima frazione con Chibsah e poi compiono il sorpasso con un colpo di Ciciretti a cinque minuti dal termine. Con questa vittoria lo Stregone si porta al terzo posto con soli tre punti di distacco dal Verona primo mentre il Cesena resta nei bassifondi della classifica con 16 punti. 

LA CRONACA

Le due squadre si presentano con moduli speculari: 4-3-3 per il Benevento di Baroni con Ceravolo, Falco e Ciciretti pronti a formare il tridente offensivo mentre Camplone schiera Djuric, Ciano e Dalmonte in attacco.

Benevento molto aggressivo in avvio ma dopo due giri d'orologio la prima occasione è per il Cesena con Dalmonte che viene servito da Renzetti all'interno dell'area ma il suo destro viene murato dalla difesa giallorossa. Non tarda ad arrivare la reazione del Benevento ed è anche clamorosa con Pezzi che pennella al bacio in mezzo, Del Pinto spunta dal nulla ma anda alto di un nulla. Il Benevento gioca bene ma sfrutta anche le ripartenze come all'11 quando Ciciretti allarga per Falco il quale prova un tiro cross ma la sfera esce fuori di poco. Dal nulla, però, il Cesena passa: cross in mezzo di Ciano, la difesa del Benevento sbaglia il fuorigioco e Djuric di testa porta in vantaggio i suoi, 0-1. La squadra di Baroni accusa il colpo tanto che al 25' il Cesena sfiora il raddoppio con Dalmonte che si invola sulla sinistra e tira ma Lucioni respinge mandando in corner.

La reazione degli uomini di Baroni è veemente, al 28' grande azione dei giallorossi con Ciciretti che trova Falco in area con uno scavetto, quest'ultimo serve l'accorrente Ceravolo che da due metri spara addosso ad Agazzi. La palla torna a Ceravolo che, di testa, a porta vuota manda fuori. E' il Benevento che fa la partita ma il Cesena quando riparte da l'impressione di far paura.  Il gol del pari sembra nell'aria e arriva al 42': cross in mezzo di Buzzegoli a cercare Ceravolo ma Agazzi respinge sui piedi di Falco che tira ma la palla sbatte sul pallo, il più lesto di tutti è Chibsah che di testa fa 1-1.  Un bel primo tempo termina in parità.

Il copione tattico della partita non cambia nella ripresa e, come nel primo tempo, la prima chance è per gli ospiti con Djuric che raccoglie una corta respinta di Lucioni, ma il suo destro è debole e centrale. Baroni inserisce Camporese per Padella fuori per infortunio. Il Benevento costruisce e al 57' sfiora il vantaggio con Buzzegoli che, servito da Falco, spara in bocca ad Agazzi con un tiro da centro area.

Al 63' anche Camplone opta per il primo cambio inserendo Garritano per Ciano. Ritmi più bassi nella ripresa tanto che il Benevento prova a esplorare anche la soluzione "tiro da fuori" ma il tentativo di Buzzegoli non è dei migliori. Possesso palla prolungato dei padroni di casa che però non riescono a mettere in moto Ciciretti e Ceravolo e il Cesena prova sempre a pungere in contropiede ma senza esiti positivi.

Al 75' è la squadra ospite ad andare ad un passo dal nuovo vantaggio ma Cragno è superlativo e mura la sua porta dopo un tiro di Kone ravvicinato. Il calcio è stranissimo e, nel momento migliore del Cesena, il Benevento passa con Gyomfi che semina il panico sulla fascia destra, serve Ciciretti che batte con un sinistro a giro l'incolpevole Agazzi, 2-1. Nei minuti finali il Cesena prova a gettare il cuore l'ostacolo per cercare la rete del pari che però non arriva. Al Vigorito il Benevento batte il Cesena 2-1 e vola al terzo posto in classifica.