Serie B, il Benevento batte il Pisa e sale al 3° posto

I giallorossi, trascinati dalla rete di Cissè, conquistano una vittoria fondamentale in chiave play-off. La squadra di Baroni riscatta così la sconfitta maturata con il Frosinone chiudendo bene il 2016. Il Pisa invece continua a non vincere rimanendo così nelle ultime posizioni di classifica.

Benevento
1 0
Pisa
Benevento: Cragno; Venuti, Camporese, Lucioni, Pezzi; Chibsah, Buzzegoli (Gyamfi, min.82); Melara (Del Pinto, min.64), Pajac (Falco, min.68), Cissè; Ceravolo. A disp: Gori, Padella, Falco, Puscas, Jakimovski, Donnarumma, Pinto. All. Baroni
Pisa: Ujkani; Del Fabro, Fautario, Golubovic, Longhi; Mannini, Verna (Lazzari, min.52), Di Tacchio, Sanseverino (Gatto, min.69); Peralta, Eusepi (Cani, min.73). A disp: Giacobbe, Cardelli, Birindelli, Salvi, Favale, Mudingayi. All. Gattuso
SCORE: 1-0, min. 31, Cissè.
ARBITRO: Luca Sacchi (ITA). Ammoniti Buzzegoli (min. 60), Cissè (min. 67)
NOTE: 21ma giornata di Serie B. Stadio "Ciro Vigorito", Benevento.

Il Benevento era chiamato a dare una risposta alla sconfitta bruciante subita nel turno precedente contro il Frosinone, e la squadra di Baroni ha risposto sul campo con una vittoria di misura contro il Pisa che inanella la quarta partita senza vittorie.

I giallorossi, per ottenere il successo, si presentano in campo con il solito 11 schierato con il 4-2-3-1 con il trio di trequartisti Melara - Pajac - Cissè alle spalle dell'unica punta Ceravolo. Dall'altra parte Gattuso sceglie come sempre una formazione più compatta, schierata con il 4-4-2 con Mannini e Sanseverino esterni e la coppia d'attacco formata da Peralta ed Eusepi.

  LA GARA

Il Pisa parte meglio ma è del Benevento il primo tiro della partita con Melara che calcia da posizione defilata, ma la sua conclusione viene bloccata senza problemi da Ujkani. L'esterno beneventano si rende ancora pericoloso con un cross dalla sinistra che viene raccolto da Cissè, il quale a pochi metri dalla linea di porta spreca incredibilmente calciando sul fondo. Ancora il n.19 giallorosso si vede recapitare una palla invitante da calcio d'angolo ma il suo tiro dall'interno dell'area termina di pochi metri a lato della porta avversaria. Padroni di casa nuovamente pericolosi con Melara che crossa dalla destra per Ceravolo, il quale aggancia male in area di rigore sprecando una clamorosa occasione per passare in vantaggio.

L'1-0 è solamente rimandato, infatti al 31' il Benevento va in rete con Cissè che è bravo a ribadire in rete una respinta errata di Ujkani su cross di Venuti. Il Pisa prova a reagire al gol subito, ma si rende realmente pericoloso solamente nel finale di frazione con Mannini che raccoglie una sponda di Eusepi su un cross di Longhi, ma la sua conclusione di prima intenzione si spegne ben oltre la traversa. Il primo tempo si conclude quindi sul risultato di 1-0 in favore del Benevento.

La squadra giallorossa parte forte anche ad inizio secondo tempo con Ceravolo che calcia dal limite costringendo Ujkani alla parata in tuffo per evitare la capitolazione. Ancora Benevento propositivo con Melara che crossa dalla destra, trovando nuovamente Ceravolo che prova la girata in porta, ma l'estremo difensore avversario non si fa sorprendere bloccando la conclusione del n.9 beneventano. Il Pisa si propone in avanti con Mannini che tenta di sorprendere Cragno dalla distanza, ma il portiere giallorosso con grande reattività riesce a respingere la sfera lontano dalla propria porta. La compagine toscana approfitta del buon momento per andare alla ricerca del pareggio con Di Tacchio che calcia da fuori area, ma il suo tiro risulta completamente impreciso infatti la sfera finisce abbondantemente lontana dai pali della porta avversaria.

Al 54' i pisani vanno vicinissimi all'1-1: Peralta tenta il tiro a giro che viene respinto con una grande parata da Cragno, il quale si deve superare nuovamente sulla conclusione ravvicinata del n.20 nerazzurro su cross di Mannini. Ancora Pisa in attacco con Di Tacchio che scarica un tiro potente e teso che viene però raccolto senza problemi dall'estremo difensore avversario. Ora c'è in campo solamente la formazione di Gattuso che continua il proprio forcing con Golubovic che prova a sorprendere Cragno dalla distanza, ma il suo tiro finisce lontano dai pali della porta avversaria. Eusepi prova a superare l'estremo difensore avversario da fuori area, ma la sua conclusione si spegne abbondantemente sul fondo.

Al 71' Benevento vicino al raddoppio: Ceravolo riceve la sfera su azione d'angolo, prova la torsione vincente ma la sua conclusione viene provvidenzialmente deviata sul fondo dalla difesa avversaria. I padroni di casa tentano il forcing per realizzare il 2-0 ma il colpo di testa di Camporese su cross di Pezzi termina sul fondo. Su capovolgimento di fronte il Pisa va vicinissimo al pareggio: cross dalla destra di Mannini, Cani anticipa tutti di testa angolando la conclusione, ma Cragno con un grandissimo intervento riesce ad evitare la capitolazione. Buzzegoli si libera per la conclusione dal limite dell'area, ma il suo tiro finisce di pochissimo sul fondo.

Cissè prova a sfruttare un errore di Longhi per accentrarsi dalla sinistra ma il suo destro termina ampiamente a lato della porta avversaria. All'83' Venuti si rende autore di un tiro potente ma non preciso dalla distanza e quindi il Pisa può ripartire con una rimessa dal fondo. I beneventani continuano ad insistere con Ceravolo che viene servito in verticale ma il suo diagonale viene respinto senza problemi da Ujkani. Falco tenta il tiro dalla distanza che però viene raccolto con grande tranquillità dall'estremo difensore avversario. E' l'ultima emozione della partita che termina con la vittoria del Benevento per 1-0.

Grazie a questo successo i giallorossi chiudono il 2016 al 3° posto con 36 punti, mentre il Pisa rimane quart'ultimo con 21 punti. Il prossimo impegno, che sarà il primo del 2017 dopo la pausa invernale, vedrà il Benevento affrontare la SPAL mentre il Pisa ospiterà la Ternana.