Samba d'oro 2016, Coutinho è il miglior brasiliano d'Europa: battuto Neymar

Il fantasista del Liverpool vince il premio per la prima volta, chiudendo davanti a Neymar e Casemiro.

Samba d'oro 2016, Coutinho è il miglior brasiliano d'Europa: battuto Neymar
Coutinho vince la Samba d'oro 2016 | Fonte: www.sambafoot.com

Ecco il botto di capodanno più atteso dai calciatori brasiliani: l'assegnazione della Samba d'oro, il premio che spetta al miglior giocatore verdeoro che gioca nel continente Europeo dell'anno 2016. Con grande stupore il premio è andato al fantasista del Liverpool Philippe Coutinho, che ha ottenuto il 32.13% dei voti.

Un premio meritato per il giocatore dei Reds che con l'arrivo di Klopp all'ombra di Anfield si è completato ulteriormente ed è diventato fondamentale nello scacchiere tattico del tedesco, facendo rimpiangere molti tifosi dell'Inter: fino ad oggi, Coutinho ha giocato in Premier League 967 minuti, segnando 5 goal (uno ogni 193'), fornendo 5 assist per i compagni; oggi contro il Sunderland sarà ancora fuori a causa di un infortunio, nonostante abbia già ricominciato ad allenarsi con il gruppo.

Non sarà facile mandare giù il primo boccone amaro dell'anno per Neymar: il talento del Barça ha chiuso infatti al secondo posto, dietro al suo amico Coutinho, ottenendo il 28,88% dei voti; per Neymar, che la scorsa stagione ha vinto soltanto in Liga, la sconfitta nella corsa per il Pallone d'Oro era prevedibile, questa è stata invece un beffa clamorosa. Al terzo posto il madridista Casemiro, vincitore di Champions League Mondiale per Club.

Gli "italiani"

Dopo il sorprendente 3º posto dello scorso anno di Felipe Melo, quest'anno il brasiliano militante in Italia che si trova più in alto in graduatoria è Allan del Napoli, che si trova al settimo posto con poco più dell'1% dei voti. Troviamo poi i due juventini Dani Alves, premiato probabilmente più per i meriti con il Barça, e Alex Sandro, che dopo un avvio difficile si è preso il posto da titolare, che chiudono rispettivamente al 12º e al 15º posto. In fondo alla lista con una percentuale di voti bassissima ci sono Felipe Anderson (23º), Bruno Peres (27º) e l'interista Miranda che chiude ultimo.