Serie B - Il Benevento travolge il Carpi: 3-0 al Vigorito

La squadra di Baroni batte quella di Castori per 3-0 grazie alla doppietta di Ceravolo ed il gol di Falco.

Serie B - Il Benevento travolge il Carpi: 3-0 al Vigorito
Serie B - Il Benevento travolge il Carpi: 3-0 al Vigorito
BENEVENTO
3 0
CARPI
BENEVENTO: CRAGNO; PEZZI, CAMPORESE, LUCIONI, VENUTI, DEL PINYO, CHIBSAH, CICIRETTI, FALCO (83' GYAMFI), CISSE, CERAVOLO (65' ERAMO (75' LOPEZ)). ALL. BARONI
CARPI: BELEC; STRUNA, SABBIONE, ROMAGNOLI, POLI (71'BERETTA), BIFULCO, CRIMI (46' FEDATO), BIANCO (75' MBAYE), LETIZIA, LOLLO, LASAGNA. ALL. CASTORI
SCORE: 3-0. 1-0 17' CERAVOLO, 2-0 45' CERAVOLO, 3-0 72' FALCO
ARBITRO: AURELIANO AMMONITI: CAMPORESE, DEL PINTO (B), BELEC, LETIZIA (C)
NOTE: STADIO VIGORITO INCONTRO VALIDO PER LA 23A GIORNATA DI SERIE B

Il Benevento torna a vincere e lo fa battendo 3-0 il Carpi al Vigorito. Partita mai in discussione con gli uomini di Baroni che passano al 17' con un calcio di rigore realizzato da Ceravolo che a fine primo tempo concede il bis. Nella ripresa il Benevento legittima il doppio vantaggio e la chiude definitivamente al 72' con Falco. Con questa vittoria la squadra Sannita sale al quarto posto con 39 punti mentre il Carpi resta al palo con 33. 

Per ciò che riguarda le formazioni il Benevento si schiera con il solito 4-2-3-1 con Ciciretti, Falco e Cissè a supporto dell'unica punta Ceravolo. Castori manda il suo Carpi in campo con un 4-1-4-1 conservativo con Lasagna unico riferimento offensivo. 

Inizio di marca Campana con la squadra di Baroni stabilmente nella metà campo avversaria. La prima emozione arriva al 5' con una botta di Venuti che termina alta. Poco dopo ci prova anche Ciciretti dal limite ma la sfera termina alta. Alla prima vera chance il Benevento passa in vantaggio, al 17' Ceravolo, lanciato a rete, viene steso da Belec. Aureliano concede il penalty che lo stesso Ceravolo realizza, 1-0. Il Carpi non si sveglia e dopo tre minuti lo Stregone sfiora il raddoppio con Falco che si libera bene e calcia ma il suo tiro termina a lato di un nulla.

Più clamorosa l'occasione che capita ancora al Benevento al 32' quando Ciciretti, tutto solo, calcia addosso a Belec il quale respinge in due tempi salvando i suoi. Se il Benevento spreca il Carpi non riesce ad essere pericoloso tanto che la prima conclusione arriva solo al 35' con Crimi che ci prova dalla distanza ma il suo tentativo si spegne sul fondo. Il raddoppio però è nell'aria e arriva al 45' con un'azione fantastica del Benevento: scambio tra Venuti e Ciciretti, quest'ultimo entra in area e serve Ceravolo che batte Belec senza grandi problemi, 2-0 e primo tempo agli archivi. 

Nell'intervallo Fedato per Crimi nel Carpi. La ripresa si apre con lo stesso identico copione: Benevento in attacco ed il Carpi palesemente in difficoltà. La prima chance del secondo tempo se la crea Cissè con una sventola da fuori che sibila vicina al palo. In campo c'è anche il Carpi, anzi la squadra di Castori sfiora il gol al 61' con Struna che sfrutta un cross dalla destra e conclude in scivolata ma Cragno respinge con i piedi. La squadra di Castori cresce e al 66' va ad un passo dal gol della speranza con Fedato che mette in mezzo ma Bifulco da due passi mette a lato clamorosamente.

La risposta del Benevento arriva un paio di minuti dopo con il solito Ciciretti che ci prova a giro ma la palla termina alta. E' solo il preludio al tris perchè al 72' Falco recupera un pallone vagante sul fondo, finta il cross e deposita la sfera in rete da posizione quasi impossibile, 3-0 e tripudio al Vigorito. La squadra di Baroni non è sazia e centoventi secondi dopo Ciciretti spaventa Belec con un tiro potente che soffia di poco alla destra dell'estremo ospite. Benevento ad un passo dal poker anche al 78' quando Cissè in scivolata impegna Belec. Il duello Cissè-Belec si ripete all'85' con il Guineano che impegna ancora una volta l'estremo Emiliano con una grande conclusione da fuori. Nei tre minuti di recupero non accade nulla: al Vigorito il Benevento vince e si rilancia in classifica mentre il Carpi è ancora a secco di vittorie nel 2017.