Serie B: il quadro della 26ma giornata

Big match tra Hellas e SPAL, potrebbero approfittarne Benevento e Frosinone. In zona retrocessione, davvero interessante la sfida del Latina.

Serie B: il quadro della 26ma giornata
Serie B: il quadro della 26ma giornata

Diventata regina della Lega B dopo l’ultimo turno, non vuole perdere lo scettro il Frosinone, che in casa di un pericolante Pisa cercherà di conquistare la quinta vittoria lontano dal Matusa,  a conferma di una vocazione vincente anche senza il calore del proprio pubblico. Occhio però, ai ragazzi di Gattuso, desiderosi di punti per non affogare nel profondo mare della retrocessione. Vero e proprio big match, invece, per l’Hellas Verona, che contro la SPAL non può più sbagliare.

Gli Scaligeri, senza successo da due turni, troveranno però una squadra rinforzata in inverno e gasata a mille, reale sorpresa di un campionato più difficile del previsto per le cosiddette corazzate. Si prevedono gol e spettacolo. Potrebbe silenziosamente approfittarne, invece, il Benevento, quarto ed ancora saldamente in zona playoffs. I campani, che dovranno superare la disperata Pro Vercelli, cercheranno di vincere lontano dal proprio stadio, facendo leva su un collettivo rodato e tatticamente superiore. Nulla è però certo.

Match casalingo molto arduo, poi, per il Cittadella, contro un Avellino in striscia positiva da ben cinque turni. I ragazzi di Novellino, rivitalizzati proprio dal cambio di panchina, vogliono continuare a fare punti, cercando magari di raggiungere una zona playoffs mancata nella scorsa stagione e posta come primario obiettivo stagionale. Novanta minuti, dunque, tutti da seguire. Incrocio sportivo che si prospetta combattutissimo, poi, tra Perugia ed Entella, collettivi forti ma reduci da due momenti differenti: gli umbri hanno vinto il sofferto e sentito derby contro la Ternana, i liguri devono rifarsi dopo il bruttissimo KO contro la SPAL.

Deciso ad insaccare la quarta vittoria consecutiva, al contrario, lo Spezia, in casa e contro un Trapani ultimo nonostante il decoroso percorso nelle ultime uscite. I siciliani, ancora ultimi e lontani dalla salvezza, cercheranno il colpo gobbo, ricordando magari delle gloriose vittorie ottenute, nella scorsa stagione, proprio lontano dall’isola. Probabile successo, salvo imprevisti, quello che attende il Bari, ancora altalenante ma comunque sempre presente nelle zone alte. Non sarà facile, però, superare la Ternana, reduce da due brutte sconfitte e dunque costretta alla vittoria per non compromettere la propria situazione di classifica.

Miracolosamente in piena corsa per un posto nel mini torneo post-stagione regolare, trasferta della verità per l’Ascoli, in casa di un Vicenza sempre arduo da superare entro il proprio stadio. I Picchi, che nel loro ultimo posticipo hanno matato la Pro, troveranno una squadra ferita, reduce cioè da centottanta minuti senza successo. Costretto a vincere, manco a dirlo, il Carpi, assoluta delusione di questa stagione. I Falconi, che non hanno mai convinto, continuano a mancare la vittoria, allontanandosi sempre più dalla zona alta. Contro il Brescia, in casa, i ragazzi di Castori non possono più fallire, pena il quasi definitivo addio ai playoffs. Al contrario, la Leonessa d’Italia non ambisce a qualcosa di più della salvezza anche se, raggiunta questa, si potrebbe pensare a qualcos’altro.

Apre la giornata di B, con l’imperativo categorico dei tre punti, il Latina, in casa e contro un Novara stabile a metà classifica. I laziali, diciannovesimi, rischiano seriamente la retrocessione, motivo che dovrebbe dunque spingerli a vincere di nuovo. Contro i piemontesi, dunque, i tre punti dovranno essere un mantra. A soli tre punti dall’ottavo posto, sfida delicatissima per la Salernitana, in casa ma contro un Cesena forte ed in risalita. I campani, dunque, sono chiamati alla prova di maturità. 

DI SEGUITO I MATCH DI GIORNATA:
17.02. 20:30 Latina Novara
18.02. 15:00 Bari Ternana
18.02. 15:00 Carpi Brescia
18.02. 15:00 Cittadella Avellino
18.02. 15:00 Perugia Entella
18.02. 15:00 Pro Vercelli Benevento
18.02. 15:00 Salernitana Cesena
18.02. 15:00 Spezia Trapani
18.02. 15:00 Vicenza Ascoli
19.02. 15:00 Pisa Frosinone
20.02. 20:30 Verona Spal