Serie B: Frosinone e Spal non vogliono fermarsi, Hellas e Benevento per la riscossa. Ed occhio al Trapani..

La capolista andrà a Perugia, trasferta salernitana per i ferraresi. Nelle zone base occhio a Latina-Cesena, match indicativo per gli equilibri nella zona retrocessione.

Serie B: Frosinone e Spal non vogliono fermarsi, Hellas e Benevento per la riscossa. Ed occhio al Trapani..
Serie B: Frosinone e Spal non vogliono fermarsi, Hellas e Benevento per la riscossa. Ed occhio al Trapani..

Trascorsi nemmeno due giorni, è di nuovo tempo di campionato per le ventidue di Lega B, costrette dal calendario a scendere in campo per disputare una ventottesima giornata che dovrebbe favorire le big, meglio attrezzate gestire le eventuali e necessarie rotazioni di uomini. Sulle ali dell’entusiasmo dopo il successo nel big match contro il Verona, dunque, punterà alla vittoria su un difficile campo il Frosinone, che cercherà di fare punti in casa di un Perugia a secco di vittorie da due giornate. Una sfida difficile e da seguire con attenzione, che potrebbe fornire spunti interessanti in vista del prosieguo di stagione.

Discorso analogo, poi, per la miracolosa Spal Ferrara, seconda e decisa a sognare ancora. In Campania e contro un Salernitana desiderosa di punti dopo il crollo contro il Trapani. Gli Estensi partono favoriti, occhio alla classe dei ragazzi di Bollini. Terzo e pronto a scavalcare i rivali neo-promossi, il Benevento, che dopo la rocambolesca sconfitta contro il Bari vorrà sicuramente mettere alle corde il Novara, che invece ha conquistato tre punti nella scorsa giornata di sabato. Si prevedono gol e spettacolo.

Quarto e senza successo da ben quattro turni, gara sulla carta agevole per l’ex regina Hellas Verona, in casa e contro un Ternana davvero in crisi, forse l’unica realtà incompiuta di questa serie B. Gli Scaligeri, obbligati al successo per tornare in corsa, potrebbero seriamente dilagare, anche se non sono escluse trincee e barricate davanti degli umbri. Non vuole smettere la propria corsa, invece, il Bari, che al San Nicola non dovrà sbagliare contro un Brescia ferito e seriamente a rischio retrocessione. I Galletti sembrano aver trovato un equilibrio, che potrebbe essere però messo seriamente in discussione dalla fame di punti della Leonessa d’Italia.

Potrebbe regalare risultati imprevisti, invece, Cittadella-Trapani, con i siciliani realmente lanciati verso una salvezza non più impossibile. In flessione, al contrario, i veneti, calanti dopo un inizio di stagione assolutamente imprevisto e scintillante. Novanta minuti non troppo scontati, dunque, che saggeranno le reali possibilità delle due formazioni. Impegno casalingo non troppo agevole, inoltre, per il Vicenza, contro una Virtus Entella ringalluzzita dal successo in Liguria e contro il Carpi. Le Fere, spesso aggressive, dovranno stare attente al cinismo ligure, caratteristica che spesso conduce al successo Caputo e compagni.

Esame per capire dove ci si può spingere, poi, per l’Ascoli, lontano da casa e contro uno Spezia ferito, sempre quiescente ma deciso a salire ancora sul treno dei playoffs. I Picchi, reduci da un brutto stop contro il Pisa, vorranno sicuramente rifarsi, anche se non sarà facile fare punti su uno dei campi più ostici della Lega B. Ne vedremo delle belle. Match da seguire con particolare attenzione, quello che vedrà il Carpi vedersela contro il Pisa, ritrovato grazie al 2-4 di Ascoli Piceno.

I Falconi, più forti, non avranno vita facile, giocandosela contro un collettivo sempre pronto a difendersi e a ripartire con celerità. A caccia della quarta vittoria consecutiva, l’Avellino, in casa di una Pro Vercelli decisa a vincere ancora dopo il trionfo cesenatico. Gli irpini, sicuramente il collettivo più in forma della serie B, partono leggermente avanti, occhio però al bisogno di punti piemontese. Vero e proprio spareggio salvezza, infine, Latina-Cesena: chi perde infatti, continuerà ad avere gli incubi della retrocessione.