Serie B: delle big vince solo la Spal, nelle zone basse clamoroso successo del Trapani

Perde l'Hellas, pareggia il Frosinone, ad approfittarne è la Spal. Nelle zone basse pari tra Cesena e Brescia, mentre risale lentamente il Trapani. Emozionante confusione, infine, in zona retrocessione.

Serie B: delle big vince solo la Spal, nelle zone basse clamoroso successo del Trapani
Serie B: delle big vince solo la Spal, nelle zone basse clamoroso successo del Trapani

Una trentaquattresima giornata di Lega B ricca di sorprese, con risultati inaspettati e capaci, ancora una volta, di scompaginare e stravolgere quanto pensato prima del fischio d'inizio. Partendo  dalle prime posizioni, ha del clamoroso la sconfitta casalinga dell'Hellas Verona, sconfitto da un arcigno Spezia e da un rigore di Pablo Granoche, ancora una volta perno di un collettivo voglioso di playoffs. Davvero un brutto stop, per gli Scaligeri, che non si avvicinano a Spal e Frosinone, distanti ora sei punti. Differentemente dai più forti avversari, buonissima prova degli Estensi, che mettono fine ad un mini-periodo negativo vincendo nettamente contro il Novara. Apre i giochi Antenucci, li chiude Schiavon. Pari che sa di chance mancata, poi, per il Frosinone, che contro l'Avellino non va oltre l'1-1, passando in vantaggio con Dionisi ma venendo raggiunto da Castaldo sul finale di gara.

Nell'emozionante zona playoffs, sembra essere definitivamente guarito il Benevento, al secondo successo consecutivo dopo un lungo periodo senza soddisfazioni. Gli Stregoni, che sembrano aver recuperato la pericolosità dei tempi migliori, superano gli arrabbiati umbri della Ternana, trascinati da una doppietta di un ispiratissimo Ceravolo. Inutile, per i ragazzi di Terni, il momentaneo 2-1 messo a segno da Meccariello. Pari inaspettato, al contrario, per il Perugia, che si fa rimontare da un Pisa tutt'altro che domo. Doppiamente avanti con Mustacchio e Gnahore, i grifoni subiscono il 2-1 da Di Tacchio sul finire di tempo. All'80', poi, il pari di Lisuzzo, che evita ai pisani l'ultima posizione in solitaria. Scialbo 0-0, inoltre, tra Cittadella e Salernitana, con i veneti che soffrono ma reggono tutto sommato bene l'urto dell'Arechi. Importantissimo successo per la Virtus Entella, che supera un Ascoli in crisi trascinata dalle reti di Troiano e Caputo. Inutile, per i picchi, il momentaneo pari marcato da Cacia. 

Sempre restando nelle zone nobili, torna al successo il Bari, che dopo tre turni senza vittoria mette alle corde un Latina in crisi nerissima. I galletti di Colantuono aprono le danze solo nella ripresa, quando è Galano a far esplodere il san Nicola all'ora di gioco. Sigla la rete della sicurezza, poi, Fedele. Ennesima chance mancata, invece, per il Carpi, che non va oltre lo 0-0 contro una Pro Vercelli tutt'altro che doma. Zona playoffs lontana due punti, per i falconi, che avrebbero potuto sorridere maggiormente se si fossero evitare alcune defezioni. Nelle zone basse, si dividono la posta in palio Cesena e Brescia, che non migliorano la propria posizione rimandando alle prossime giornate il discorso salvezza. Succede tutto nel primo tempo: a Schiavone, infatti, risponde Racine. Molto importante, infine, la vittoria del Trapani, che vede la salvezza superando il Vicenza lontano dalla Sicilia. Mattatore dell'incontro, il difensore Casasola. 

DI SEGUITO I FINALI DI GIORNATA:
04.04. 20:30 Finale Bari 2 - 0 Latina
04.04. 20:30 Finale Benevento 2 - 1 Ternana
04.04. 20:30 Finale Carpi 0 - 0 Pro Vercelli
04.04. 20:30 Finale Cesena 1 - 1 Brescia
04.04. 20:30 Finale Entella 2 - 1 Ascoli
04.04. 20:30 Finale Perugia 2 - 2 Pisa
04.04. 20:30 Finale Salernitana 0 - 0 Cittadella
04.04. 20:30 Finale Spal 2 - 0 Novara
04.04. 20:30 Finale Verona 0 - 1 Spezia
04.04. 20:30 Finale Vicenza 0 - 1 Trapani