Serie B: l'Hellas pronto alla riscossa, occhio a Latina-Vicenza e Pisa-Cesena

Grandi incroci nelle zone di bassa classifica, nella realtà playoffs spicca l'incrocio tra Spezia e Bari. Occhi puntati, inoltre, sulle tre grandi.

Serie B: l'Hellas pronto alla riscossa, occhio a Latina-Vicenza e Pisa-Cesena
Serie B: l'Hellas pronto alla riscossa, occhio a Latina-Vicenza e Pisa-Cesena

Galvanizzata dopo la vittoria contro il Novara, che ha portato in dote il primato, la Spal affronta una trasferta non semplice, in casa di un Brescia leggermente in ripresa e dunque ben felice di continuare lungo la strada tracciata. Gli estensi partono favoriti, occhio però alle rondinelle. Deciso a riprendersi dopo due pari di fila, poi, il Frosinone, deciso a vincere in casa di un Ascoli inguaiatosi dopo una fase incerta e senza squilli. I ciociari troveranno una squadra arrabbiata, decisa ad allontanarsi ancora dalla zona rossa della classifica. Non può più sbagliare l’Hellas Verona, frastornato dalla batosta casalinga contro lo Spezia e dunque seriamente costretto a vincere per non impelagarsi nella lotta playoffs. Non sarà facile, comunque, superare il Novara in casa, squadra combattiva e cinica, come spesso confermato in questa stagione.

Vero e proprio big match che tanto potrà dirci in merito alla lotta per le posizioni nobili, poi, quello che vedrà il Benevento ospite dell’arcigno Cittadella, due collettivi neo-promossi ma miracolosamente impegnati nella coltivazione di un sogno chiamato serie A. Il fattore campo dovrebbe favorire i veneti, occhio però agli Stregoni. Trasferta tutt’altro che facile, invece, per il Perugia, che dopo il passo falso contro il Pisa dovrà vedersela con il Trapani, decisamente in ripresa e dunque poco incline a scivolare, di nuovo, nelle zone basse. I siciliani vorranno dunque fare punti, tendenze felicemente inseguita anche dagli umbri, intenzionati a conquistare un posto nei playoffs.

Incrocio importante e da bollino rosso, inoltre, per l’Entella, che in casa di una Pro Vercelli apparentemente innocua non potrà fallire. I liguri, sempre nel limbo, dovranno invertire un trend che li vede poco fortunati fuori casa, mettendo alle corde una squadra capace di battere, entro il proprio stadio, collettivi forti e meglio attrezzati. Spareggio interessante e da seguire, tra Spezia e Bari, formazioni lanciate verso il mini-torneo post stagione regolare e dunque costrette a fare bottino per non perdere il passo. Una sfida incerta, che potrebbe regalare emozioni ma in cui potrebbe benissimo dominare la paura di perdere.

Impegno lontano dal Cabassi per il Carpi, contro un Avellino saldo a centro classifica ma affatto intenzionato a cedere punti senza lottare. Gli uomini di Castori, che stanno faticando più del solito rispetto a quanto previsto al via, dovranno riprendere la marcia trionfale, i lupi di Novellino sono pronti però ad affondare i loro denti nella carne carpigiana. Ancora non estromessa dalle zone nobili, gara-verità per la Salernitana, in casa di una Ternana penultima e disperata. I campani, tra i più forma della competizione, dovranno confermare quanto di buono fatto nelle ultime uscite, stando attenti a non prendere l’imbarcata contro una rosa a rischio Lega Pro.

Novanta minuti delicati ed indicativi per Pisa e Cesena, formazioni costrette alla lotta per evitare la retrocessione. I romangoli partono favoriti, guai però a sottovalutare la voglia combattiva toscana, che ha spesso dato soddisfazione a Gattuso. Ultima chiamata, infine, per Latina e Vicenza, rispettivamente ultima e penultima. I laziali partono dietro nonostante il fattore casa, a causa di una serie di risultati negativi e poco convincenti. Contro le fere, però, non si può più fallire. 

DI SEGUITO LE SFIDE DI GIORNATA:
08.04. 15:00 Ascoli Frosinone
08.04. 15:00 Avellino Carpi
08.04. 15:00 Cittadella Benevento
08.04. 15:00 Latina Vicenza
08.04. 15:00 Pisa Cesena
08.04. 15:00 Pro Vercelli Entella
08.04. 15:00 Spezia Bari
08.04. 15:00 Ternana Salernitana
08.04. 15:00 Trapani Perugia
09.04. 17:30 Brescia Spal
10.04. 20:30 Novara Verona