Crotone, Nicola al settimo cielo: " Proseguiamo come oggi, poche chiacchiere e tanto lavoro"

Il Crotone è vivo, compie un'impresa battendo l'Inter allo Scida e si porta a soli 3 punti dall'Empoli. Il mantenimento della categoria non è più una chimera per gli squali calabresi.

Crotone, Nicola al settimo cielo: " Proseguiamo come oggi, poche chiacchiere e tanto lavoro"
Nicola si gode la vittoria del Crotone

Chi lo avrebbe mai detto. Il Crotone impone l'alt all'Inter, infliggendogli la seconda sconfitta di fila, lo sconfigge 2-1 grazie ad una straordinaria doppietta del suo uomo migliore, Diego Falcinelli, e riapre totalmente il discorso salvezza. I tre punti conquistati quest'oggi consentono ai pitagorici di dimezzare il gap dall'Empoli, ora distante ad un tiro di schioppo, appena tre punti.

Una vittoria di vitale importanza in ottica salvezza per il Crotone, la città ora ci crede, ed anche il tecnico Davide Nicola, che in realtà lo ha sempre fatto, anche quando la squadra esprimeva un buon gioco ma i punti non arrivavano: "Abbiamo giocato una grande gara, siamo stati quasi perfetti e questi tre punti li meritiamo. Il gol di Falcinelli non l'ho visto perchè ero tornato negli spogliatoi a prendere delle caramelle per la gola. In ogni caso abbiamo interpretato ottimamente la gara, senza timori reverenziali verso l'Inter. L'approccio alla partita è stata buono, poi sul 2-1 siamo stati bravi a resistere ai loro attacchi".

L'espulsione per proteste può essere considerata un pò troppo severa: "Ho protestato perchè c'era un fallo su un mio giocatore davvero molto brutto, a piedi uniti e quindi mi sono agitato. Chi mi conosce sa che non sono maleducato, solo un pò focoso. Preso dall'adrenalina della partita, spesso non mi accorgo di non rispettare l'area tecnica e quindi vado incontro a queste sanzioni".

A Sky Sport ha parlato anche il match-winner della gara, Diego Falcinelli autore di una pregevole doppietta: "Abbiamo giocato una grande gara, questi tre punti per noi sono importantissimi in chiave salvezza. Alla vigilia questa gara era proibitiva perchè l'Inter è una grande squadra, noi dovevamo essere perfetti per ottenere punti e direi lo abbiamo fatto. D'ora in avanti saranno tutte finali, da affrontare al massimo. Ci crediamo, lo abbiamo sempre fatto. Abbiamo fiducia nei nostri mezzi, la salvezza è possibile".