Serie B: le ultime verso Salernitana-Frosinone

Una sfida interessantissima e che opporrà due squadre bisognose di punti per continuare a sognare la promozione. Gollini si affida al tridente, 3-5-2 per Marino.

Serie B: le ultime verso Salernitana-Frosinone
Source photo: tvoggisalerno.it

Una trentottesima giornata di Lega B che si concluderà al meglio, con una sfida incerta e che si prospetta ricca d'emozioni. Con il caldissimo Arechi come cornice, infatti, questa sera saranno Salernitana e Frosinone a darsi battaglia, collettivi bisognosi di punti per continuare a correre verso obiettivi ormai definitivi. Da una parte, i ragazzi di Gollini cercheranno di vincere per avvicinarsi alla zona playoffs, vicinissima come non mai grazie anche ai passi falsi delle formazioni meglio piazzate, che nella loro ultima uscita stagionale non hanno vinto, asserragliando ulteriormente una zona d'alta classifica più compatta che mai. Dall'altra parte, invece, i ciociari vogliono allontanarsi dal quarto posto, aumentando una distanza dal Perugia che potrebbe, in caso di successo, diventare importante.

Secondo le ultime indiscrezioni provenienti da Salerno, rilancio per Donnarumma in attacco, pronto ad affiancare nel tridente Sprocati e Massimo Coda. In mediana nessun problema per Ronaldo, affiancato da Minala e da Zito, leggermente in avanti rispetto a Della Rocca. Poche sorprese negli altri ruoli, dove Gomis verrà protetto da Bittante, Bernardini, Tuia e Vitale. Panchina per Rosina ed Improta, pronti a dire la loro a partita in corso. Un più equilibrato 3-5-2, invece, per il Frosinone, con Marino che dovrebbe recuperare Ciofani e Paganini, difficilmente utilizzabili dal primo minuto. Davanti a Bardi, il terzetto difensivo sarà formato da Terranova, Krajnc ed Ariaudo, con Fiamozzi e Mazzotta impiegati da fluidificanti. In attacco Dionisi e Ciofani, mentre dovrebbero essere Maiello e Sammarco le mezz'ali al fianco di Gori. 

"Contro il Frosinone servirà la sfida perfetta, - ha affermato Gollini in conferenza stampa - ci attende una gara difficile e contro una formazione in piena lotta per la diretta promozione. Hanno un centrocampo muscolare ed esperto, una coppia di attaccanti che hanno segnato in due 29 reti". Cauta, invece, la risposta del tecnico sui playoffs: "Ora siamo usciti dalle zone di bassa classifica, non vorrei che diventassero una pressione esagerata. Al contrario, dobbiamo viverlo come un passaggio per migliorarsi. L'obiettivo di inizio stagione era chiaro: fare meglio dell'anno scorso".

Suona la carica, inoltre, Marino: "Dovremo interpretare la partita nella maniera giusta, scendendo in campo determinati e concentrati per l'intero arco della sfida. Non sarà una gara semplice perché la Salernitana ha qualità in ogni reparto. In questa volata finale dovremo dare il massimo per raggiungere l'obiettivo". Su Paganini, rientrato dopo un lungo stop, Marino non si sbilancia: "Non gioca da diverso tempo, ma potrà aiutarci in questo finale di stagione". 

Statisticamente parlando, la sfida tra Salernitana e Frosinone registra un particolare equilibrio, con una vittoria per parte nelle ultime quattro sfide. In Serie B, nell'unica sfida diretta a vincere sono stati i campani, che nel girone di andata sbancarono il Matusa superando i rispettivi avversari per tre reti a uno: dopo un primo tempo terminato in parità, Rosina e Soddimo in goal, i campani dilagarono, superando i ciociari grazie ad una doppietta di Coda. I ragazzi di Marino, dunque, sono pronti a vendicarsi.