Crotone, non avere rimpianti

Match cruciale per le sorti dei calabresi. Solo una vittoria, domenica contro l'Udinese, manterrà il Crotone vivo, e la fiammella di speranza salvezza accesa.

Crotone, non avere rimpianti
Crotone, non avere rimpianti

Il Crotone si gioca le ultime chance di salvezza, e la sfida contro l'Udinese ha il sapore dell'ultima spiaggia. Con le spalle al muro, costretti a recuperare quattro punti all'Empoli nelle ultime tre gare di campionato, i pitagorici non hanno alternativa alla vittoria. Non semplice il calendario, Udinese e Lazio in casa, Juventus in trasferta. Tre gare parecchio insidiose, che rendono ancora più difficile un'impresa che pare assai ardua. Consapevoli che la missione è quasi impossibile, un risultato diverso dalla vittoria contro i friulani sancirebbe il certo addio alla serie A, dopo solamente un anno di militanza nel massimo torneo nazionale. Il Crotone è reduce da una striscia di risultati utili che ha mantenuto vive le speranze di salvezza. La dirigenza degli squali rossoblù, a differenza delle altre due squadre già retrocesse - Palermo e Pescara - ha creduto nel proprio allenatore, Davide Nicola, non esonerandolo, e nelle ultime settimane la fiducia attribuitagli ha davvero ben pagato, in quanto nei 6 ultimi incontri, ha totalizzato addirittura 14 punti, tanti quanti fatti nelle altre partite precedenti.

Gli ultimi allenamenti hanno fatto trapilare indiscrezioni ben chiare riguardo al modulo di gioco che il tecnico calabrese adotterà contro l'Udinese, allenata da Gigi Delneri. Squadra bianconera che giungerà in Calabria con la mente sgombra, di chi ormai non ha nulla più da chiedere al campionato. Sarà 4-4-2, salvo sorprese dell'ultim'ora. Davanti a Cordaz, guardiano della porta pitagorica, agiranno Rosi, Ceccherini, Ferrari e Martella. Gli stantuffi di centrocampo con ogni probabilità corrisponderanno ai nomi di Crisetig e Rhoden, ma anche Barberis lotterà fino all'ultimo per una maglia da titolare, mentre larghi sulle fasce ci saranno Acosty, ed uno tra Nalini e Tonev, con il primo leggermente favorito. Nuovamente a disposizione bomber Falcinelli, dopo aver scontato un turno di squalifica, che sarà al centro dell'attacco crotonese e gli verrà affiancato Trotta.

Intanto, nella giornata di oggi, ha parlato in conferenza stampa proprio l'attaccante Diego Falcinelli, miglior marcatore del Crotone, giunto a quota 12 gol. Detta la strada da seguire: "Domenica dobbiamo fare bottino pieno, perchè solo vincendo possiamo avvicinarci ulteriormente al Genoa ed all'Empoli. La gara comunque è da prendere con le pinze perchè i friulani sono una buona squadra e di certo non verranno qui in scampagnata. Ci tengono a far bene, vogliono arrivare decimi ed hanno diversi giocatori che vogliono mettersi in mostra per tentare di strappare una conferma in squadra anche il prossimo anno".