Crotone, la pazza idea del presidente: "Roviniamo la festa alla Juventus..."

Vrenna, presidente rossoblu, è stuzzicato dall'idea di un clamoroso colpo salvezza allo Stadium

Crotone, la pazza idea del presidente: "Roviniamo la festa alla Juventus..."
Il Crotone crede nella salvezza, sport.sky.it

Ci credeva anche qualche settimana fa il Crotone nella salvezza, quando il distacco dall'Empoli non era di appena un punticino come in questo momento. A maggior ragione adesso in casa rosssoblu ci sono entusiasmo e voglia di compiere una mezza impresa sportiva. Peccato che il prossimo avversario sia la Juventus che con tre punti vincerebbe il sesto Scudetto di fila. Vrenna, presidente crotonese, pensa però di poter regalare la sorpresa della stagione allo Stadium.

Il numero uno del Crotone lo dichiara in maniera aperta. La sua speranza è quella di rovinare la festa Scudetto bianconera per provare ad avvicinare quella salvezza in casa calabrese: "Dobbiamo fare la corsa su noi stessi, questo campionato ha mostrato che non c’è nulla di scontato. Siamo stati sfortunati per questo calendario, ma andremo a Torino a fare la nostra partita: squadra e ambiente ci credono. Dobbiamo fare risultato contro la Juventus e vincere assolutamente con la Lazio, poi tireremo le somme. Speravo in un pareggio della Juve a Roma, perché forse l’avremmo trovata con meno stimoli, anche se i bianconeri non regalano mai niente a nessuno. Andremo a Torino consapevoli di affrontare una super squadra: speriamo di rovinargli la festa Scudetto. Stiamo vivendo un grande momento, sia sotto l’aspetto tecnico che fisico e andremo lì a giocarcela."

Niente percentuali salvezza quindi: "Percentuali di salvezza? Non parlo di percentuali ma ci credo tanto, e come me ci crede molto anche la squadra, il mister e tutto l’ambiente: ci sono tutti i presupposti per salvarsi anche perché un’eventuale sconfitta contro la Juve non è detto che sia decisiva. Purtroppo all’inizio la squadra ha peccato un po’ di inesperienza, poi abbiamo subito anche qualche torto arbitrale. Ma ora non serve rammaricarsi, dobbiamo solo dare tutto in queste ultime due partite. Ora ci sono sei punti in palio e non ci sono risultati scontati, il calcio sta cambiando, ora tutte le squadre se la giocano a viso aperto come dimostrano le vittorie del Palermo e del Cagliari. Nicola? Non è mai stato in discussione perché il Crotone è sempre stata una squadra viva, che non ha mai sfigurato. Speriamo vada in bicicletta da Crotone a Torino, come ha scommesso in caso di salvezza. E poi, dopo esser andato in bicicletta a Torino, speriamo che torni a Crotone, pago io l’aereo " conclude Vrenna.