Sassuolo - Bucchi spinge per Dezi e Di Chiara, vicino Bianchetti. Idea Pucciarelli in attacco

Il tecnico vuole portarsi in Emilia due dei suoi fedelissimi a Perugia, intanto Bianchetti sostituirà Acerbi. Spunta l'ipotesi Pucciarelli, ma prima si deve liberare un posto in avanti.

Sassuolo - Bucchi spinge per Dezi e Di Chiara, vicino Bianchetti. Idea Pucciarelli in attacco
Manuel Pucciarelli, attaccante attualmente all'Empoli. | tuttobolognaweb.it

Non c'è ovviamente in questo periodo neanche una squadra non attiva sul calciomercato, nè in Serie A nè, tantomeno, all'estero. Non può far eccezione il Sassuolo, che quest'anno può anche gestire quei pochi ma pur sempre esistenti introiti extra dovuti all'accesso in Europa League della stagione passata: adesso la dirigenza punta a ritornarci il prima possibile.

Salutato Di Francesco, sta per giungere ufficialmente il tecnico Cristian Bucchi alla guida della squadra, e l'ex Perugia ha ovviamente presentato le proprie richieste per rinforzare la rosa. Il nome in cima alla lista dei desideri ha lavorato proprio con lo stesso allenatore in Umbria ed è Jacopo Dezi: centrocampista classe 1992 di proprietà del Napoli, che anche dopo un'ottima stagione in Campania - per ora - non troverebbe assolutamente spazio. Gli emiliani su ordine del loro mister potranno allora entrare in azione ed assicurarsi questo cartellino: i contatti sono in realtà già stati avviati, ma in questa fase i due club stanno ragionando sulle modalità secondo cui svolgere un affare riguardo a cui però le sensazioni rimangono fortemente positive. Stessa linea di ragionamento per Gianluca Di Chiara, che l'anno scorso a Perugia ha fatto la sua miglior stagione da professionista: ci sarebbe qui da andare a trattare direttamente coi rossoneri e la strada diventerebbe perciò ben più praticabile per assicurarsi questo rinforzo sulla fascia.

Sempre più vicino, stavolta su input societario, l'acquisto di Matteo Bianchetti dall'Hellas Verona. Il centrale scuola Inter è reduce da un'ottima stagione ed ha una carta d'identità che gioca in proprio favore (classe 1993): queste le motivazioni alla base della sua preferenza rispetto agli altri candidati per la sostituzione dell'oramai partente Acerbi, che si troverà una sistemazione nelle prossime settimane. L'affare dovrebbe basarsi sul pagamento di una cifra di 4-5 milioni di euro circa ai gialloblù.

Le altre piste per il rinforzamento della rosa si basano esclusivamente sulla solita regola: prima si vende, poi si compra. Ed in attacco le cessioni, da Berardi a Defrel passando per Iemmello, potrebbero essere parecchie: ecco che la società sta valutando allora la possibilità di acquisto di Manuel Pucciarelli, centravanti dell'Empoli retrocesso, reduce da una pessima stagione ma in passato autore di altre prestazioni che avevano già fatto notare questo profilo alla dirigenza romagnola. Primi contatti già avviati: l'alternativa potrebbe essere Gianluca Caprari, esterno d'attacco o "falso nueve" di proprietà dell'Inter su cui però c'è una forte concorrenza nel nostro campionato.