Crotone, il mercato ribolle

Il ds Peppe Ursino ed il patron Raffaele Vrenna in 'spedizione' a Milano. Tanti i nomi sul taccuino dei pitagorici. Col Sassuolo si tratta per Adjapong ed il ritorno di Trotta, con la Roma il possibile acquisto di Verde. Più complicata, la pista che conduce al ritorno in rossoblù di Crisetig. Quasi fatta per Budimir, che giungerà in prestito dalla Sampdoria.

Crotone, il mercato ribolle
Crotone, il mercato ribolle

Con Davide Nicola che ormai sta per concludere il suo percorso in bici da Crotone a Torino, i calabresi sono molto attivi sul mercato, e non deve trarre in inganno il vuoto che al momento c'è nella casella degli acquisti. Il direttore sportivo Peppe Ursino è al lavoro per rinforzare la rosa in vista del prossimo anno, che, dopo la salvezza allo scadere, sarà ancora in Serie A. I pitagorici lavorano su più fronti per costruire la rosa che sosterrà il prossimo, massimo campionato italiano. E' quasi fatta per il ritorno del centravanti Ante Budimir, che arriverà in prestito dalla Sampdoria. Potrebbe essere lui il primo acquisto di questa finestra di mercato. Nella giornata di ieri il ds, insieme al presidente Raffaele Vrenna hanno imbastito diverse trattative, due delle quali con il Sassuolo, ed oggetto delle chiacchierate sono stati l'esterno difensivo Claud Adjapong, giovane classe 1998 molto promettente, terzino di fascia che oltre a difendere offre manforte nella fase offensiva, e Marcello Trotta, in prestito a Crotone già nell’ultima stagione. Gli squali rossoblù hanno intenzione di provare a rinnovare il prestito dell'attaccante, che ben si è comportato nel primo anno di militanza sulle rive dello Ionio.

I calabresi hanno testato anche la pista che conduce a Daniele Verde. Con la Roma, detentrice del cartellino del giocatore, non è stato ancora trovato l'accordo per il rinnovo del contratto, ed il Crotone ci ha provato. Le parti si aggiorneranno nuovamente nei prossimi giorni, ma la trattativa, ad ora ancora in fase embrionale, potrebbe a breve avere un'accelerata, in quanto all'esterno offensivo piace la destinazione. Per lui sarebbe un passo avanti, in quanto lo scorso campionato ha militato in una piazza altrettanto importante, quale l'Avellino, ma in Serie B. Inoltre, si lavora anche per ottenere un altro prestito, quello di Lorenzo Crisetig, ma rispetto a Trotta, questo negoziato presenta più di qualche difficoltà, in quanto sul centrocampista c'è forte il pressing del Bologna, oltre a quello dell'Udinese e di alcune squadre di media fascia della Liga spagnola.

Non si arresta a Crisetig la girandola di nomi trattata dal duo Ursino-Vrenna. Con l'Atalanta è in piedi una trattativa per il difensore centrale albanese Berat Djimsiti, lo scorso anno anche lui all'Avellino, mentre con l'entourage di Alberto Cerri si è parlato a lungo di una possibile operazione che condurrebbe l'ariete ex Pescara a Crotone. L'arrivo del centravanti boa appena citato non escluderebbe, nel caso, il ritorno di Trotta in Calabria. Tutto lascia presagire che nel breve il Crotone ufficializzerà i primi colpi di questa sessione di calciomercato. La piazza è in fermento, ancora estasiata per la salvezza rocambolescamente conquistata all'ultimo minuto dell'ultima giornata di campionato, ma allo stesso momento attende con ansia, fremente, i primi acquisti. C'è voglia di continuare a sognare a Crotone, l'intensa passione venutasi a creare intorno ai colori rossoblù è destinata a crescere. Insomma, le favole sono tali se hanno il lieto fine. Ma talvolta quel lieto fine bisogna scriverlo facendo un piccolo sforzo, ed a Crotone sanno brillantemente come fare.