Sassuolo, il mercato fatica ad entrare nel vivo

Per ora si pensa alle cessioni, con Politano vicinissimo alla Fiorentina; Falcinelli dice addio, si discute sul futuro di Berardi e Acerbi, mentre in entrata rallenta la trattativa per Dezi. In arrivo i rinnovi di Gazzola e Pomini.

Sassuolo, il mercato fatica ad entrare nel vivo
Domenico Berardi, permanenza in dubbio | www.sassuolocalcionews.it

In casa Sassuolo sono ore decisive per il mercato in uscita. Pantaleo Corvino è arrivato a Milano per trattare direttamente con la società neroverde l’acquisto di Matteo Politano, individuato come il sostituto del partente Federico Bernardeschi. L’accordo fra la Fiorentina ed il giocatore c’è già, resta da convincere il club emiliano che vuole per il cartellino dell’ala almeno 7-8 milioni di euro; anche l’Atalanta ci ha provato per l’ex Pescara, ma la Dea ha mollato il colpo e lui preferisce la soluzione viola.

L’agente di Luca Antei, Danilo Caravello, ha invece confessato apertamente il corteggiamento verso il suo assistito da parte del Palermo, alla ricerca di rimpiazzi per Giancarlo Gonzalez e Sinisa Andelkovic, anche se in questo caso bisognerà convincere il difensore classe ‘92 ad accettare la discesa in Serie B. C’è poi la dichiarazione di addio di Diego Falcinelli, ufficializzando in prima persona al Corriere dell’Umbria che non resterà al Sassuolo: è sempre forte su di lui la Sampdoria, che sta sondando il terreno da tempo, così come il Torino; da non dimenticare però Simone Inzaghi, grande estimatore dell’attaccante ex Crotone, il quale lo vorrebbe volentieri come vice Ciro Immobile.

Infine ci sono sempre le questioni relative a Francesco Acerbi e Domenico Berardi: sul primo, dopo il no al Galatasaray, è piombato Roberto Mancini col suo Zenit, mentre per il secondo, l’Europeo Under 21 dell’Italia è finito con l’eliminazione in semifinale ed è arrivata quindi l’ora di aprire i dialoghi con la società in merito al futuro del classe ‘94. La concorrenza è foltissima, sia in Italia che all’estero, ma la valutazione fatta dal patron Squinzi di 50 milioni non favorisce sicuramente una trattativa; Di Francesco spinge per portarselo con sé alla Roma, dove ritroverebbe anche Lorenzo Pellegrini – a breve l’ufficialità della recompra da parte dei giallorossi.

Sul fronte entrate si lavora sempre sulle richieste del nuovo tecnico Cristian Bucchi. Su Dezi la situazione è in una fase di stallo, con l’ingresso nella corsa al centrocampista di proprietà del Napoli di SPAL e Frosinone; si punta più forte sul terzino Di Chiara: la trattativa si può sbloccare con l’inserimento dei due giovani Scamacca e Pierini, che andrebbero in prestito al Perugia. Per concludere, capitolo rinnovi: dopo Cannavaro, Biondini, Pegolo e Magnanelli, prolungano anche altre due bandiere, ossia Pomini e Gazzola.