Verona, arriva la decisione di Cassano "Non giocherò più a calcio, priorità alla mia Famiglia"

Dopo il post social di sua moglie Carolina, Antonio cambia nuovamente idea annunciando non solo l'addio all'Hellas Verona ma all'intero mondo del calcio. La decisione, scrive Cassano sempre attraverso l'account ufficiale di sua moglie, è dettata da scarse motivazioni e dalle sue priorità di uomo 35 enne che necessità di stare accanto alla sua Famiglia. Nella breve lettera, Cassano trova anche il tempo per scusarsi con il Verona tutto, dal Presidente fino ai tifosi.

Verona, arriva la decisione di Cassano "Non giocherò più a calcio, priorità alla mia Famiglia"
Antonio Cassano, mentre riflette sul suo futuro. Fonte foto: gianlucadimarzio.com

Colpi di scena su colpi di scena continuano a succedersi nella vicenda che vede coinvolti Antonio Cassano, l'Hellas Verona e la Famiglia di FantAntonio. Dopo il segno di cedimento fatto registrare qualche settimana fa, quando Cassano sembrava pronto a rescindere il contratto appena firmato con l'Hellas, nella giornata di oggi è successo davvero di tutto.

In mattinata, le voci provenienti dal quartier generale del Verona hanno clamorosamente riaperto ad un addio di Cassano. Le voci della prima mattinata, confermate dal Presidente Setti all'Agenzia Ansa hanno trovato ulteriori conferme nel post Instagram di Carolina, moglie di Antonio che ha confermato i pettegolezzi con queste poche righe: "Non ho intenzione di lasciare il calcio, semplicemente non me la sento di continuare con l'Hellas Verona. Fisicamente sto benissimo come dimostrato nei 15 giorni di preparazione ma mentalmente non sono stimolato a continuare in questo club! Ringrazio di cuore il presidente Setti, il ds Fusco, Pecchia e la squadra per la disponibilità concessa".

Nel pomeriggio però la vicenda si è ulteriormente evoluta, fino a chiamare in causa lo stesso Cassano. Qualche minuto fa infatti, sull'account Twitter di sua moglie - si tratta di account verificati e non di fake news - una nuova lettera ha fatto capolino. Stavolta è lo stesso Cassano ad annunciare il clamoroso addio al mondo del calcio: "Al contrario di quanto apparso sui profili social ufficiali di mia moglie, vorrei precisare quanto segue. Carolina ha sbagliato, doop averci pensato e riflettuto alla fine ho deciso: Antonio Cassano non giocherà più a calcio. Chiedo scusa alla città di Verona, a tutti i tifosi, al presidente Maurizio Setti, al direttore sportivo Filippo Fusco, all'allenatore Fabio Pecchia, ai miei compagni di squadra e allo staff medico e tecnico. Per un uomo di 35 anni sono le motivazioni a dettare la vita e in questo momento sento che la mia priorità è rappresentata dal fatto di stare vicino ai miei figli e a mia moglie"
Se questa è davvero la parola fine alla sregolata è incredibile carriera di Cassano, solo il tempo potrà dircelo. Con un genio e sregolatezza come lui, guai a dare tutto per scontato.