Benevento, è Matri l'obiettivo per il salto di qualità

La società sannita, con il direttore Di Somma in prima linea, continua incessantemente a lavorare ad un ultimo acquisto in grado di far fare il salto di qualità, in termini tecnici ma soprattutto di carisma e personalità, al gruppo a disposizione di Marco Baroni: l'attaccante del Sassuolo potrebbe essere il nome giusto.

Benevento, è Matri l'obiettivo per il salto di qualità
Benevento, è Matri l'obiettivo per il salto di qualità

Un progetto intrigante, affascinante, di cui essere l'uomo simbolo, da una parte. Qualche titubanza di troppo, tuttavia, nell'accettare una società neopromossa, per quanto stia provando a fare le cose in grande. Tra Alessandro Matri ed il Benevento l'ammiccamento è stato forte, deciso, soprattutto da parte del direttore sportivo Di Somma nei confronti dell'ex attaccante di Milan, Juventus e Nazionale Italiana. I sanniti hanno individuato nel centravanti del Sassuolo l'uomo in più per andare a caccia della salvezza: personalità, carisma, esperienza e, soprattutto, gol a raffica, quel che manca alla truppa Baroni insomma. 

Dopo la cavalcata storica dalla C alla A, adesso è il momento di consolidare la massima serie, mantenerla stretta al proprio petto. Gli stregoni ci provano, con il patron Vigorito pronto all'ennesimo sforzo economico dopo quelli fatti per rinnovare lo stadio - gioiello all'avanguardia del Sud Italia - e rinforzare la rosa a disposizione di Marco Baroni. Tuttavia, dopo l'affare Kishna definitivamente saltato, c'è bisogno di una ciliegina sulla torta, quel centravanti da 15-20 gol a stagione che può davvero far sognare in grande i campani. C'è, tuttavia, come detto, da vincere la resistenza del centravanti nativo di Sant'Angelo Lodigiano. E non sarà facile. 

Matri, nel contesto di squadra di Baroni, si inserirebbe perfettamente sia nel 4-4-2 accanto a Ceravolo che nel 4-2-3-1 come unico riferimento offensivo davanti ai tre rifinitori. Insomma, una punta di diamante in grado, nei momenti difficili delle partite ma della stagione intera, di prendere per mano i compagni e trascinarli verso l'obiettivo. Quella salvezza che, con un attaccante come Alessandro Matri, sarebbe decisamente più alla portata del Benevento che sogna in grande.