Serie B: ripartiamo! Interesse per le big, occhi puntati sulla Ternana

Le ventidue del campionato cadetto sono finalmente pronte a darsi battaglia, dando vita ad uno spettacolo emozionante ed incerto. Ecco l'analisi della prima giornata.

Serie B: ripartiamo! Interesse per le big, occhi puntati sulla Ternana
Serie B: ripartiamo! Interesse per le big, occhi puntati sulla Ternana

Finalmente ci siamo, riparte la Lega B! Dopo le sorprese della scorsa stagione, le ventidue del campionato cadetto italiano sono pronte a ridarsi battaglia in una stagione, che stando alle sue fasi preparatorie, si prospetta entusiasmante ed incerta. Partendo dalle retrocesse della A, novanta minuti sulla carta agevoli per il Pescara di Zeman, che all’esordio casalingo si ritroverà di fronte il suo Foggia, con cui ha scritto pagine memorabili del nostro calcio. Si prevedono goal ed emozioni. Più difficile, seppur casalingo, il turno del Palermo, che ospiterà uno Spezia voglioso di fare bene e di elevare definitivamente il proprio status, diventando finalmente una seria candidata ai playoff. Grande curiosità, inoltre, per Ternana-Empoli, due formazioni al centro di un mercato frenetico e stellare. I toscani partono da una buona base, gli umbri hanno invece notevolmente implementato il loro tasso tecnico, regalando a Liverani una rosa decisamente intenzionata a puntare a qualcosa di più della semplice salvezza.

Novanta minuti difficili da pronosticare, poi, quelli che vedranno il Bari ospitare il Cesena, due formazioni che nella scorsa stagione hanno vissuto momenti altalenanti e, al netto, poco fortunati. I bianconeri vorranno tornare nel Pantheon delle big di Serie B, i galletti punteranno definitivamente ad una stagione di successo, cancellando quelle debacle casalinghe che ne hanno compromesso, fino ad ora, la consacrazione. Sfida casalinga tutta da vivere, inoltre, per l’Avellino, che ospiterà un Brescia salvatosi per il rotto della cuffia nella scorsa stagione. Senza più Verde, gli irpini proveranno a fare subito bene, occhio però alla fame della Leonessa d’Italia.

Esordirà in casa, inoltre, la sorpresa della scorsa stagione Cittadella, contro un Ascoli mai facile da affrontare. I veneti dovranno vincere, cercando così di riprendersi quei playoff assaporati nella passata annata sportiva. Gara dalle emozioni forti, invece, per Moreno Longo, che all’esordio sulla panchina del Frosinone si ritroverà ad affrontare la “sua” Pro Vercelli, con cui ha disputato un bellissimo campionato nella scorsa stagione.

Sfida tra neo-promosse, inoltre, Parma-Cremonese, due squadre che partono con evidenti sfavori del pronostico ma che vogliono subito confermarsi per evitare la retrocessione in Lega Pro dopo un solo anno di B. Sulla carta, i ducali dovrebbero partire avanti grazie al fattore casa, guai a sottovalutare però Attilio Tesser e la sua esperienza in questa categoria. Trasferta molto delicata, per il Novara, in casa di un Carpi che sarà sicuramente sotto la lente di ingrandimento: dopo l’era-Castori, infatti, i falconi dovranno rifondare, puntando su tanti volti nuovi per ricominciare dopo la delusione nei playoff della scorsa stagione. Interessante, infine, Entella-Perugia: i liguri saranno privi di Caputo, gli umbri si affideranno al loro potenziale offensivo, lontani però da Bucchi, divenuto tecnico del Sassuolo. 

ECCO IL CALENDARIO DI GIORNATA:
25.08. 20:30 Parma Cremonese  
26.08. 20:30 Avellino Brescia  
26.08. 20:30 Carpi Novara  
26.08. 20:30 Cittadella Ascoli  
26.08. 20:30 Entella Perugia  
26.08. 20:30 Palermo Spezia  
26.08. 20:30 Pro Vercelli Frosinone  
26.08. 20:30 Ternana Empoli  
26.08. 20:30 Venezia Salernitana  
27.08. 17:30 Pescara Foggia  
28.08. 20:30 Bari Cesena