Serie B - Venezia e Salernitana non si fanno male: 0-0 al Penzo

Nessun gol e poche emozioni al Penzo dove le due squadre si dividono la posta in palio.

VENEZIA
0 0
SALERNITANA
VENEZIA: AUDERO; DEL GROSSO, DOMIZI, MODOLO, ZAMPANO, PINATO (68' FABIANO), BENTIVOGLIO, SUCIU, MOREO, ZIGONI (78' MARSURA), FALZERANO. ALL. INZAGHI
SALERNITANA: RADUNOVIC; PUCINO, TUIA, BERNARDINI, VITALE, MINALA, DELLA ROCCA (75' ODJER), RICCI, ROSINA (64' GATTO), BOCALON (88' ROSSI), SPROCATI. ALL. BOLLINI
SCORE: 0-0.
ARBITRO: PICCININI AMMONITI: BENTIVOGLIO, MOREO (V), DELLA ROCCA, TUIA (S)
NOTE: STADIO PENZO INCONTRO VALIDO PER LA PRIMA GIORNATA DI SERIE B

Nessun gol e poche emozioni al Penzo dove Venezia e Salernitana pareggiano 0-0 nella prima giornata del campionato di Serie B. Risultato tutto sommato giusto per ciò che si è visto in campo con gli uomini di Inzaghi più pericolosi nella prima frazione di gioco mentre i campani hanno sfiorato due volte la rete nella ripresa. Primo punto della stagione per entrambe le squadre dunque. 

Per quanto riguarda le formazioni, 4-3-3 per il Venezia con il trio d'attacco composto da Moreo, Zigoni e Falzerano, mentre la Salernitana si schiera in maniera speculare con il tridente offensivo formato da Rosina, Bocalon e Sprocati. 

Ritmi molto bassi in avvio di partita, entrambe le squadre hanno poche idee e lottano nella metà campo. Per vedere il primo tiro bisogna arrivare al 17', il Venezia sfiora il vantaggio con Bentivoglio che dal vertice destro dell'area di rigore lascia partire un tiro a giro che viene sfiorato da Radunovic prima di stamparsi sul palo. La risposta della Salernitana arriva al 21' con Sprocati che, servito da Rosina, calcia di prima intenzione ma Audero respinge in corner. Poco dopo ancora Sprocati dalla distanza ma l'ex portiere della Juventus blocca senza particolari problemi.

Al 32' torna a farsi vedere la squadra di Inzaghi con un cross di Moreo dalla sinistra, appoggio di Zigoni per Falzerano che da fuori area calcia alto sopra la traversa. Poco dopo il numero 23, invece, prova con un tiro a giro dal limite dell'area ma la sua conclusione si perde di poco fuori. L'ultima chance della prima frazione la crea la Salernitana con Ricci che prova da fuori ma ancora Audero risponde presente deviando in calcio d'angolo. 

Subito Salernitana pericolosa nella ripresa con Sprocati che parte sulla sinistra, rientra e calcia sul secondo palo sfiorando la porta difesa da Audero. Ancora pericoloso l'ex Pro Vercelli con un tiro-cross che viene deviato in corner. Al 55' è il turno di Ricci che ci prova dalla distanza ma il portiere di casa chiude la porta. La reazione del Venezia arriva al 59' con un cross di Del Grosso, a vuoto Tuia e Bernardini e tiro di Zigoni alto sopra la traversa. Un minuto più tardi soluzione di Moreo, palla alta. 

La squadra di Inzaghi cresce e al 65' sfiora il vantaggio con Modolo che su cross di Bentivoglio incorna di testa ma Radunovic respinge. Con il passare dei minuti la stanchezza prende il sopravvento, i ritmi si abbassano e gli allenatori cambiano qualcosa. Inzaghi inserisce Marusa e Fabiano per Zigoni e Pinato mentre Bollini getta nella mischia Odjer per Della Rocca. All'80' campani pericolosi, si fa per dire, con un tiro dalla distanza di Ricci ma Audero blocca. Poco dopo incursione pericolosa sulla destra di Gatto seguita da un tiro-cross che però viene respinto da Audero. E' l'ultima emozione del match: Venezia-Salernitana termina 0-0.