UFFICIALE: Rinforzo in mediana per il Benevento, preso Ledian Memushaj

L'albanese alla corte di Baroni. Innesto d'esperienza, ma serve ancora altro

UFFICIALE: Rinforzo in mediana per il Benevento, preso Ledian Memushaj
UFFICIALE: Rinforzo in mediana per il Benevento, preso Ledian Memushaj

In questi ultimi giorni di calciomercato il Benevento sta cercando di migliorare la rosa con la speranza di riuscire a compiere l'impresa che oggi i maggiori addetti ai lavori giudicano disperata: raggiungere la salvezza. Corrono ai ripari le 'Streghe' e dopo aver aperto il campionato con due sconfitte, inseriscono all'interno della propria rosa un uomo di esperienza. E' ufficiale infatti l'acquisto di Ledian Memushaj, prelevato dal Pescara dopo aver vissuto l'ultima stagione, in Abruzzo, tra alti e bassi. La formula è quella del prestito con obbligo di riscatto.

E' apparso sul sito ufficiale del Pescara, poco fa, il seguente comunicato stampa: "La Delfino Pescara 1936 comunica di aver raggiunto l’accordo con il Benevento Calcio per il trasferimento a titolo temporaneo, con obbligo di trasformazione in cessione definitiva, del centrocampista Ledian Memushaj. La Società augura al calciatore le migliori fortune professionali".

L'albanese ha firmato uncontratto biennale, raggiunge Benevento conoscendo già il tecnico Marco Baroni. Poco prima di firmare con il club campano, il centrocampista ha rilasciato alcune dichiarazioni al portale d'informazione Ottochannel. Questo quanto dichiarato da Memushaj: "Sono molto contento di poter iniziare questa nuova avventura. Conosco molto bene mister Baroni, abbiamo già lavorato insieme a Baroni. Ero uno dei punti fissi nel suo centrocampo a tre. Poi finimmo per giocare a due. Ciò che mi piace di lui è che ha una mentalità aperta e non si fossilizza sempre sulle solite idee. Io comunque non ho problemi, sono a disposizione e posso giocare anche in porta"

L'obiettivo è la salvezza, e ci sarà da soffrire tanto. ne è consapevole l'ex Pescara: "La salvezza va conquistata con sacrifici, duro lavoro. Dobbiamo iniziare a lavorare sin da subito bene, per poter raccogliere i frutti a maggio. E' importante non abbassare la guardia, perchè in A al primo tentativo ti puniscono. Dobbiamo soffrire, ciò però renderà ancora più entusiasmante il nostro finale di campionato".