Crotone - Manca poco alla chiusura del mercato, nel mirino Tumminiello e Pavlovic

Dopo qualche cessione, è arrivata l'ora di ultimare i rinforzi per questa stagione: i nomi per Nicola sono interessanti.

Tre giorni alla chiusura del calciomercato, tre giorni di fuoco per molte squadre di Serie A che dovranno preparare velocemente i colpi per aggiungere alla rosa gli ultimi ritocchi. Anche il Crotone dunque mira a dare al mister Nicola due nuovi rinforzi e i nomi sono già scritti nel taccuino di Giuseppe Ursino, ds dei pitagorici. Ma prima dei colpi in entrata la società deve gestire anche,  le uscite quali quelle di Dussenne al Gent, in Belgio, e quella di Kotnik conteso tra Brescia, Cremonese e Cesena. Il Crotone perder dunque un centrale di difesa - che può benissimo adattarsi anche a terzino destro - e un trequartista piuttosto duttile capace di giocare anche in attacco.

Ecco perchè Nicola ha richiesto rinforzi sia in difesa che in attacco. I due nomi per rinforzare i reparti sono quelli di Marco Tumminiello, attaccante della Roma, e Daniel Pavlovic, difensore della Sampdoria. La trattativa con la Roma per arrivare al giovane centravanti sembra essere in fase avanzata, infatti Tumminiello con l'arrivo di Schick avrebbe pochissime chance di giocare come vice Dzeko e quindi anche altre squadre hanno messo gli occhi sul talentuoso attaccante. Ma l'arrivo del Cagliari nella trattativa, che proverà a mandare fuori pista il Crotone nella corsa per il centravanti classe '98, ha complicato notevolmente la situazione. I Sardi  potrebbero infatti usare la carta Nicolò Barella, giocatore che la Roma opzionerebbe per un eventuale acquisto futuro.

Sembra invece quasi completo il passaggio di Pavlovic al Crotone, il classe '88 non rientrava da tempo nei piani della Sampdoria e la società ha deciso di scaricarlo. I rossoblu sarebbero la piazza ideale per riscattarsi e inoltre non ci sono altre contendenti: la trattativa è agli sgoccioli. Giocatore inoltre molto duttile Pavlovic può giocare mediano, esterno sinistro e terzino sinistro. Le sua spiccata propensione verso l'attacco lo hanno aiutato a ricevere il premio come miglior difensore assist man della stagione di Serie A 2015/16 con 5 assist, davanti ad Ansaldi e Marcos Alonso.