Sassuolo, l'Atalanta si avvicina: oggi allenamento a porte chiuse

Out solo Dell'Orco, ieri differenziato anche per Adjapong che a Bergamo dovrebbe esserci. La probabile formazione degli emiliani.

Sassuolo, l'Atalanta si avvicina: oggi allenamento a porte chiuse
Il gruppo neroverde ascolta il mister Cristian Bucchi in questa foto. | sassuolocalcio.it

Il Sassuolo è stata una delle squadre più "noiose" di questo avvio di stagione, non solo in Serie A. Il gioco ancora poco compreso dal gruppo di Cristian Bucchi ha azzerato la produzione offensiva della squadra, che ha raccolto solo un punto nelle prime due giornate ed adesso vuole sbloccarsi. La prossima sfida non sarà facile, visto che l'avversaria sarà l'Atalanta, sorpresa dello scorso campionato che, nonostante le buone prestazioni, non ha ottenuto punti sinora. Uno scontro fra squadre al momento penalizzate dai risultati, dunque.

Il mister neroverde conosce comunque l'importanza e la delicatezza di questa sfida post-sosta Nazionali ed è pronto ad affrontarla nella maniera migliore. Il gruppo è stato praticamente al completo nella settimana passata, per poi riposarsi fra il 3 ed il 4. Ieri sono ripresi gli allenamenti, con esercizi di attivazione, possesso palla, lavoro metabolico e ovviamente partitella finale allo Stadio Ricci; ha lavorato a parte Claud Adjapong, reduce da un problemino fisico che non lo metterà, a meno di sorprese, fuori dai convocati per Bergamo. Oggi invece l'allenamento è stato svolto a porte chiuse, probabilmente il tecnico sta preparando qualcosa di nuovo per lanciare la sfida ai nerazzurri: l'unico assente è stato Dell'Orco, per cui il recupero è ancora lontano (si parla di dicembre-gennaio).

Dando uno sguardo alla probabile formazione, a dire il vero, non ci sono sorprese all'orizzonte. Sembra che il sistema sarà sempre basato su un 4-3-3 con Consigli alla base. A destra spazio al giovane Lirola, mentre a sinistra Peluso non sembra in condizione e potrebbe fare spazio all'adattato Gazzola, ma c'è il ballottaggio; stesso discorso al centro, al fianco di Acerbi uno fra Paolo Cannavaro e Goldaniga completerà il pacchetto arretrato. In mezzo Magnanelli e Duncan vanno verso la riconferma, mentre Missiroli si gioca una maglia da titolare con Sensi. In avanti zero dubbi: il tridente sarà lo stesso, composto da Berardi, Falcinelli e Politano.

La probabile formazione del Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Cannavaro, Acerbi, Gazzola; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Berardi, Falcinelli, Politano.