Primavera 2017/18: l'Inter vince il derby ed allunga

La squadra di Vecchi vince la stracittadina grazie all'hat-trick del proprio centravanti, Jens Odgaard, ed allunga in classifica. Infatti la Juve viene rallentata anche dal Genoa, mentre l'unica a reggere il ritmo dei nerazzurri è la Fiorentina, vincente con ampio divario contro la Sampdoria.

Jens Odgaard, attaccante dell'Inter Primavera che esulta dopo i gol realizzati nel derby. Fonte: fcinter1908.it

La seconda giornata del Campionato Primavera 1 2017/18 ha registrato un primo abbozzo di fuga dell'Inter, che con la vittoria netta nel derby allunga sul Milan, così come su tutte le altre dirette contendenti al successo. Infatti la Juventus, dopo il pareggio casalingo con il Bologna, viene fermata sullo stesso risultato dal Genoa, mentre l'unica a tenere il passo è la Fiorentina, vincente per 5-2 contro la Sampdoria. Tra le squadre di testa stecca anche la Roma, fermata sull'1-1 dal Sassuolo, così come la Lazio, che non va oltre lo 0-0 con l'Udinese. La sorpresa di questo inizio di stagione però è il Chievo, che dopo aver espugnato Formello, batte anche il Napoli con il medesimo risultato, ovvero 1-0. Stesso punteggio per l'altra squadra di Verona, l'Hellas che supera il Bologna, riscattando così la sconfitta della giornata precedente contro la Roma. Chi è partito invece con il piede sbagliato è il Torino, che dopo il rinvio della sfida d'apertura con la Sampdoria, battezza il "Filadelfia" con una sconfitta per 2-0 con l'Atalanta.

Risultati che vengono dunque a definire una classifica che vede in testa l'Inter, che ha fatto suo il derby grazie allo straordinario talento messo in mostra dal proprio centravanti, Jens Odgaard, autore di una tripletta di pregevole fattura. L'attaccante danese ha fatto vedere tutto il suo repertorio tecnico nell'arco dei tre gol realizzati. Nel primo il centravanti nerazzurro ha mostrato tutta la sua abilità tecnica nel superare con un pallonetto Guarnone, mentre nel secondo grande fisicità nel confronto col proprio diretto marcatore così come una gran precisione nel segnare da posizione defilata, ed infine nel terzo l'opportunismo che ogni grande centravanti deve avere. L'Inter quindi ringrazia Odgaard per questa vittoria, mentre lo stesso non può dire Gattuso che deve ancora lavorare molto sui suoi per poter in futuro ottenere i risultati sperati dalla dirigenza rossonera.

Un po' meglio del Milan fa la Juve, anche se la squadra bianconera continua a stentare. Infatti i bianconeri di Dal Canto prima passano in vantaggio con la magistrale punizione segnata da Caligara e successivamente si fanno rimontare dal Genoa che sfrutta una sfortunata autorete di Vogliacco. Decisamente meglio della Juventus e del Milan, la Fiorentina, che ha superato con un perentorio 5-2 la Sampdoria: la squadra viola passa in vantaggio al 22' con Saponara, salvo farsi raggiungere un minuto dopo da Vujcic; la Fiorentina ripassa avanti nel punteggio prima dell'intervallo con Petko, che spiana la strada al gol del tris siglato ad inizio ripresa da Sottil; la Samp accorcia le distanze con Baldè, ma nel finale i padroni di casa riallungano con le reti di Gori prima e Kasse poi.

Anche il Chievo mantiene il passo delle prime grazie al secondo gol in campionato di Rivi, il quale decide la sfida con il Napoli. Chi invece rallenta è la Roma, che non va oltre l'1-1 con il Sassuolo: al gol di Corlu, ha risposto Rizzi a sei minuti dal termine. Si riscatta invece l'Hellas Verona, che liquida la pratica Bologna, grazie ad una rete di Stefanec all'80'. Parte malissimo il Torino, che inaugura il "Filadelfia" con una sconfitta per 2-0 con l'Atalanta: a decidere l'incontro una doppietta di Barrow tra il 30' ed il 36'. Solo 0-0 tra Udinese e Lazio. Nel prossimo turno fari puntati sulla sfida al vertice tra Inter e Chievo, così come sul big-match tra Juventus - Roma.

RISULTATI:

Milan - Inter 0-3

15' Odgaard 31' Odgaard 72' Odgaard

Roma - Sassuolo 1-1

50' Corlu (R) 84' Rizzi (S)

Udinese - Lazio 0-0

Bologna - Hellas Verona 0-1

80' Stefanec

Fiorentina - Sampdoria 5-2

22' Saponara (F) 23' Vujcic (S) 44' Petko (F) 51' Sottil (F) 62' Baldè (S) 70' Gori (F) 89' Kasse (F)

Genoa - Juventus 1-1

42' Caligara (J) 65' Vogliacco [aut.]

Torino - Atalanta 0-2

30' Barrow 36' Barrow

Chievo - Napoli 1-0

25' Rivi

CLASSIFICA

Fiorentina 6 Inter 6 Chievo 6 Sassuolo 4 Roma 4 Atalanta 3 Hellas Verona 3 Napoli 3 Juventus 2 Genoa 1 Lazio 1 Bologna 1 Udinese 1 Milan 0

PROSSIMO TURNO (24/9/17):

Inter - Chievo

Juventus - Roma

Lazio - Genoa

Napoli - Udinese

Sampdoria - Atalanta

Sassuolo - Torino

Hellas Verona - Fiorentina

Bologna - Milan

PRIMAVERA 2 GIR. A

Il Parma, grazie a Mastaj (doppietta), vince la sua prima partita stagionale in trasferta a Brescia, così come il Venezia che riscatta la sconfitta patita con lo Spezia con un successo per 3-2 a Carpi. I veneti passano in vantaggio al 39' con Barbato, per poi raddoppiare tre minuti più tardi con Zennaro. Il Carpi accorcia le distanze ad inizio secondo tempo con Tourè, ma il Venezia reagisce immediatamente siglando il terzo gol con Rossi, il quale rende vana la rete finale di Gerace. La Spal consegue i suoi primi tre punti vincendo in trasferta a Cittadella, che passa in vantaggio con Pizzinato, salvo poi farsi raggiungere e superare da Artioli e Spaltro.

Incappa invece nella seconda sconfitta consecutiva l'Empoli, che viene in questo caso superato dalla Cremonese: i lombardi passano in vantaggio al 18' con Massaro, ma a cavallo dei due tempi subiscono la rimonta avversaria operata da Pejovic e Bianchi; la Cremonese però non demorde e ribalta la situazione nel giro di quattro minuti, infatti prima Viola firma il pareggio e successivamente Fabozzi realizza il gol del definitivo 3-2. La Virtus Entella sbanca Vercelli con il perentorio risultato di 3-1: al gol del vantaggio piemontese siglato dopo 5 minuti da Della Morte, hanno risposto nel secondo tempo Casagrande, Romanengo e Petrovic. Infine il Cesena supera lo Spezia col punteggio di 2-1: Buso porta in vantaggio gli emiliani al 26', ma i liguri pareggiano ad inizio secondo tempo con Suleiman; ad un quarto d'ora dal termine Urso realizza la rete, che regala i tre punti alla formazione guidata in panchina da Rivalta. Nel prossimo turno occhi puntati sul derby lombardo tra Cremonese e Brescia.

RISULTATI:

Brescia - Parma 0-2

12' Mastaj 62' Mastaj

Carpi - Venezia 2-3

39' Barbato (V) 42' Zennaro (V) 49' Tourè (C) 57' Rossi (V) 60' Gerace (C)

Cittadella - Spal 1-2

44' Pizzinato (C) 67' Artioli (S) 87' Spaltro (S)

Empoli - Cremonese 2-3

18' Massaro (C) 42' Pejovic (E) 52' Bianchi (E) 74' Viola (C) 78' Fabozzi (C)

Pro Vercelli - Virtus Entella 1-3

5' Della Morte (PV) 67' Casagrande (VE) 80' Romanengo (VE) 88' Petrovic (VE)

Spezia - Cesena 1-2

26' Buso (C) 53' Suleiman (S) 75' Urso (C)

CLASSIFICA

Parma 4 Virtus Entella 4 Spal 4 Novara 3 Spezia 3 Cittadella 3 Cremonese 3 Cesena 3 Venezia 3 Carpi 1 Brescia 1 Pro Vercelli 1 Empoli 0

PROSSIMO TURNO (24/9/17):

Cremonese - Brescia

Parma - Cittadella

Pro Vercelli - Spezia

Spal - Empoli

Venezia - Novara

Virtus Entella - Cesena

PRIMAVERA 2 GIRONE B

Il Crotone ha aperto la seconda giornata con la vittoria sul campo della Ternana. A decidere l'incontro una rete di Borello al 47'. Stesso risultato per il Palermo sul campo dell'Ascoli: Santoro regala il successo agli uomini rosanero. Il Frosinone sbanca Avellino dopo una partita molto emozionante: i ciociari passano in vantaggio al 12' con Simonelli, per poi raddoppiare al 25' con Mastrantonio; l'Avellino accorcia le distanze alla mezz'ora con Mentana, ma nel secondo tempo i laziali riallungano grazie ad Errico; nel finale la rete di Evangelista vale solamente per le statistiche. Solo pari invece per l'altra campana, il Benevento, fermato sull'1-1 dal Foggia: al gol di Antonelli al 25', ha risposto Brignola al 58'.

A Cagliari il Perugia vince per 2-1: Loffredo porta in vantaggio gli umbri prima dello scadere dell'intervallo, ma la partita si decide nei minuti finali, prima Antonini Lui pareggia all'86', poi in pieno recupero Patrignani sigla il gol che consegna la vittoria alla squadra biancorossa. Infine il Bari ottiene un successo sofferto contro il Pescara: i pugliesi passano in vantaggio al 9' con Lella, ma Scimia ad inizio secondo tempo ripristina la parità; nel recupero Parker realizza la rete che vale i tre punti per la società barese. Nel prossimo turno il match - clou non può che essere il derby made in Puglia tra Foggia e Bari.

RISULTATI:

Ternana - Crotone 0-1

47' Borello

Ascoli - Palermo 0-1

23' Santoro

Avellino - Frosinone 2-3

12' Simonelli (F) 25' Mastrantonio (F) 31' Mentana (A) 63' Errico (F) 75' Evangelista (A)

Benevento - Foggia 1-1

25' Antonelli (F) 58' Brignola (B)

Cagliari - Perugia 1-2

41' Loffredo (P) 86' Antonini Lui (C) 92' Patrignani (P)

Bari - Pescara 2-1

9' Lella (B) 58' Scimia (P) 91' Parker (B)

CLASSIFICA

Foggia 4 Bari 4 Palermo 4 Crotone 4 Pescara 3 Cagliari 3 Salernitana 3 Perugia 3 Frosinone 3 Benevento 2 Ternana 0 Ascoli 0 Avellino 0

PROSSIMO TURNO (24/9/17):

Avellino - Cagliari

Foggia - Bari

Frosinone - Ascoli

Palermo - Ternana

Perugia - Benevento

Pescara - Salernitana