Spal, contro il Milan tocca ad Antenucci

L'attaccante affiancherà Borriello a San Siro per cercare di sbloccare la difficoltà realizzativa biancazzurra; possibile chance da titolare anche per Mattiello e per Grassi.

Spal, contro il Milan tocca ad Antenucci | www.corrieredellosport.it

3 goal segnati in 4 partite, tra l’altro tutti nella gara contro l’Udinese, vinta 3-2 all’ultimo respiro. L’attacco della Spal, nonostante l’arrivo nel mercato estivo di gente come Marco Borriello ed Alberto Paloschi, che sa come si segna in Serie A, unito all’acquisto della – ex – promessa Bonazzoli ed al già spallino Floccari fatica moltissimo a trovare la via della rete ed il tecnico Leonardo Semplici sta studiando una soluzione alternativa per ovviare a questo problema. E la soluzione potrebbe rispondere al nome di Mirco Antenucci: il centravanti sarà con tutta probabilità il partner offensivo di Borriello in una gara che si preannuncia comunque di sofferenza, visto che l’avversario si chiama Milan, da affrontare nello scenario del Giuseppe Meazza. Nella conferenza stampa di vigilia l’allenatore ha voluto comunque elogiare la prestazione dei suoi contro il Cagliari al di là del risultato, sottolineando come le occasioni da goal ci siano state, così come contro l’Inter, ancora a San Siro.

Il modulo 3-5-2 verrà confermato contro gli uomini di Vincenzo Montella: davanti a Gomis, stesso trio di domenica pomeriggio, con l’ex milanista Salamon, Vicari e Vaisanen. Sulla corsia destra, nessun dubbio sull’impiego di Lazzari, uno dei migliori di questo inizio di stagione, mentre dall’altra parte si giocano un posto Mattiello e Costa, con l’ex Juventus leggermente favorito; nel mezzo invece, Viviani in cabina di regia, protetto da Schiattarella sul centrodestra ed il capitano Mora sul centrosinistra – occhio però in questo caso all’ipotesi Grassi. In attacco, come detto, spazio ad Antenucci dal primo minuto per la prima volta in stagione, al fianco dell’altro ex Marco Borriello. Ancora niente da fare per Meret, che ne avrà per altre 3 o 4 settimane, e per Floccari, il quale necessità più o meno delle stesse tempistiche; Rizzo è sulla via del recupero ma sarà fuori causa per il Milan, mentre Oikonomou torna a disposizione per la panchina.  

Probabile formazione (3-5-2):