Spal, Semplici: "Contro il Napoli serve una prova straordinaria, ci teniamo a ben figurare"

Il tecnico della Spal, nella classica conferenza stampa della vigilia, ha presentato i temi della gara contro il Napoli, partendo dalle oggettive difficoltà della partita alla necessità di mettere in campo comunque orgoglio e coraggio.

Spal, Semplici: "Contro il Napoli serve una prova straordinaria, ci teniamo a ben figurare"
Spal, Semplici: "Contro il Napoli serve una prova straordinaria, ci teniamo a ben figurare"

Tre sconfitte di fila e la voglia di rialzarsi il prima possibile. Leonardo Semplici punta tutto sulla necessità di riscatto per la sua Spal, nonostante l'ostacolo che si porrà davanti alla squadra ferrarese è di quelli apparentemente insormontabile, il Napoli di Maurizio Sarri. Nella classica conferenza stampa della vigilia il tecnico toscano ha analizzato i temi della contesa, partendo chiaramente dagli aspetti da seguire per provare a far male agli azzurri. 

“Col Napoli bisogna provarci anche se sono una squadra fortissima e con grandi valori, ci vorrà una prova straordinaria da parte nostra per metterli in difficoltà. Anche in queste partite dobbiamo provare a portare a casa qualche punto per la corsa salvezza, loro sono una delle squadre che giocano meglio a calcio in Europa e siamo consapevoli della loro forza ma anche della nostra. Se le regole del calcio non cambiano per le neopromosse sarà sempre più difficile rimanere in serie A, non si può combattere un’armata senza armi”.

Nonostante le oggettive difficoltà del caso, però, il tecnico degli emiliani prova a caricare i suoi, provando a ripartire dalle buone prove fatte fin qui contro le grandi squadre: “Ci teniamo a ben figurare davanti ai nostri tifosi ed a fare tesoro dei rigori subiti, è difficile essere pericolosi se poi si concedono questi vantaggi a grandi squadre. A livello di prestazioni la squadra c’è ed ha sempre tenuto bene il campo, in alcuni aspetti dobbiamo crescere tanto e velocemente. Proveremo a fare possesso palla, avendo più coraggio anche nel tentare tiri da fuori e cercando maggior precisione nei cross e sulle palle inattive”.

Inevitabile, tuttavia, non guardare avanti ed alla gara contro il Crotone che darà il via al vero campionato della Spal, che fin qui ha avuto un calendario tutt'altro che agevole da affrontare: “E’ così, i ragazzi devono pensare adesso più alla prestazione che ai risultati che non sono arrivati. Guardando il calendario probabilmente abbiamo anche già superato le aspettative iniziali per quanto riguarda questa prima fase. Sappiamo che il nostro percorso passerà attraverso diverse sconfitte ma dobbiamo essere bravi a prenderle nel modo giusto”.