Serie B: delle big vince solo il Perugia, riscossa delle campane. Sorride il Bari

Il Frosinone crolla a Perugia, con gli umbri che si riportano in vetta. Perde anche l'Empoli, che non ne approfitta. Nelle zone basse, vince la Salernitana, che fa il pari con l'ottima prova dell'Avellino.

Serie B: delle big vince solo il Perugia, riscossa delle campane. Sorride il Bari
Source photo: profilo Twitter AS Cittadella 1973

Un sabato pienissimo di sorprese, quello della sesta giornata di Lega B, con tanti risultati inaspettati e qualche certezza. Partendo dalle zone alte, inaspettato crollo del Frosinone, che al Curi cede sotto i colpi di un Perugia ritrovatosi dopo la scorsa giornata. Grazie all'unica rete di gara messa a segno da Di Carmine, gli umbri agganciano i ciociari, non più soli al comando. Non approfitta di questo ghiotto risultato, incredibilmente, l'Empoli, che in casa crolla contro un Cittadella destatosi ed ora in piena zona playoff. Ai veneti basta Litteri, i toscani si mangiano dunque le mani. Scialbo 0-0 per il Carpi, che non riesce a superare la Virtus Entella. Per i falconi terza gara senza vittoria. 

Si conferma silenziosa big di questa stagione, inoltre, l'Avellino di Novellino, che vince anche in casa del Novara portandosi al sesto posto. Doppiamente avanti grazie al cecchino Ardemagni, gli irpini controllano, subendo solo all'ottantanovesimo da Maniero. Occhio ai campani. Sembra quasi fuori dal tunnel della negatività, poi, anche il Bari di Fabio Grosso, che dopo il successo contro la Cremonese mette KO anche la Ternana, sconfitta dalla rete di Improta e da Karamoko Cissé, che apre e chiude le danze.  Benissimo anche il Parma, che lontano dal Tardini fa il colpo gobbo a Venezia. Ai ducali basta Di Cesare, primo stop stagionale per gli uomini di Inzaghi.

Fa notizia, poi, il pareggio senza reti tra Cremonese e Pescara, che non regalano particolari emozioni ai rispettivi tifosi. Come previsto alla vigilia, Attilio Tesser riesce a frenare le verticalizzazioni di Zdenek Zeman, che dovrà necessariamente cambiare qualcosa per non lasciar scappare il treno playoff. Sorride, finalmente, il pubblico dell'Arechi, che in questo sabato di Lega B ha ammirato una prestazione quasi perfetta della Salernitana. Trascinati da Alejandro Rodriguez, i campani schiantano lo Spezia, allontanandosi decisamente dalle zone basse. Rocambolesco 2-2, infine, tra Brescia e Foggia: in rete con il solito Caracciolo, le rondinelle si fanno rimontare da Chirico e Floriano, pareggiando con Bisoli. 

DI SEGUITO LE SFIDE DI GIORNATA:
23.09. 15:00 Finale Bari 3 - 0 Ternana  
23.09. 15:00 Finale Brescia 2 - 2 Foggia  
23.09. 15:00 Finale Cremonese 0 - 0 Pescara  
23.09. 15:00 Finale Empoli 0 - 1 Cittadella  
23.09. 15:00 Finale Entella 0 - 0 Carpi  
23.09. 15:00 Finale  Novara 1 - 2 Avellino  
23.09. 15:00 Finale Perugia 1 - 0 Frosinone  
23.09. 15:00 Finale Salernitana 2 - 0 Spezia  
23.09. 15:00 Finale Venezia 0 - 1 Parma