Hellas Verona, incerti i recuperi di Ferrari e Bessa

In casa scaligera sono iniziati questa mattina gli allenamenti, agli ordini di mister Pecchia. Settimana che condurrà i gialloblà alla gara dell'Olimpico di Torino.

Due giorni per riflettere dopo la batosta interna patita contro la Lazio, questa mattina il Verona si è ritrovato agli ordini dell'allenatore Fabio Pecchia per riprendere la preparazione in vista del delicato match di domenica prossima, in trasferta sul campo del Torino reduce dalla debacle nel derby della Mole. L'Hellas ristagna nei bassifondi di classifica, fermo a soli due punti frutto di due pareggi, e ben 4 sconfitte. La sfida contro il Toro è un banco di prova importante per Pazzini e compagni, i quali sono chiamati a dimostrare che in questa Serie A ci possono stare, e possono lottare alla pari con le altre concorrenti per la conquista della salvezza.

A Peschiera del Garda la squadra ha svolto lavoro di riscaldamento, sulla tenuta fisica, prima di iniziare il lavoro con il pallone, con mister Pecchia intento a far provare più schemi, anche in situazione di palla da fermo. La seduta si è poi conclusa con la classica partitella a ranghi misti. Per ciò che concerne l'infermeria, qualche problemino che dovrà essere valutato nei prossimi giorni. Ancora incerto il recupero di Daniel Bessa per la partita di domenica con il Torino. Il centrocampista, alla ripresa degli allenamenti del Verona, si è limitato a svolgere una seduta di lavoro differenziato. Tuttavia, c'è fiducia circa un suo recupero. le sue condizioni fisiche sono in netto miglioramento.

Situazione analoga anche per il difensore Alex Ferrari, il quale resta fortemente in dubbio per domenica. In questi giorni verrà valutata la sua condizione dopo l’infortunio alla caviglia che gli ha imposto di saltare le partite con Sampdoria e Lazio.

Se ne saprà di più domani, o al massimo venerdì, di certo lo staff medico scaligero non affretterà i tempi, considerando anche il fatto che la settimana prossima il campionato di Serie A osserverà il secondo turno di riposo, e dunque Ferrari avrà tutto il tempo di smaltire le ultime tossine e riprendenre gradualmente gli allenamenti con il resto del gruppo.