Lega B: riscatto obbligato per le big, spicca Bari-Avellino

Una giornata di Lega B interessantissima, con tante sfide che potrebbero rivelarsi davvero cruciali. Tra le big, spicca la trasferta del Frosinone, con il Perugia pronto ad approfittarne.

Lega B: riscatto obbligato per le big, spicca Bari-Avellino
Lega B: riscatto obbligato per le big, spicca Bari-Avellino - source photo: profilo Twitter Frosinone Calcio

Con i campionati maggiori in pausa a causa degli impegni delle Nazionali, grande attenzione alla Serie B, che in questo week end farà la parte del padrone di casa, proponendo sfide interessanti considerando soprattutto gli stop inaspettati delle big nei turni precedenti. A secco di vittorie da ben centottanta minuti, è obbligato a vincere il Frosinone, ancora primo ma deciso a non rischiare più. Contro l’arcigno Novara, i ciociari faranno leva sulla loro forza del gruppo, evitando però di sottovalutare i piemontesi. Discorso analogo anche per il Perugia, che in casa non dovrebbe avere problemi contro la Pro Vercelli, rinvigorita dal 5-2 al Cesena ma tutt’altro che tranquilla in classifica. Incrocio sportivo dal sapore di Serie A, poi, tra Palermo e Parma, collettivi con diversi obiettivi ma ugualmente gloriosi: i rosanero cercano punti per la promozione diretta, i ducali dovranno innanzitutto salvarsi, sognando solo dopo qualcosa di più.

Incredibilmente al quarto posto dopo un inizio di stagione stellare, vera e propria prova del 9 per l’Avellino di Novellino, in casa di un Bari rabbioso e con altre mire rispetto al centro classifica. I ragazzi di Fabio Grosso, più forti ma spesso incostanti, troveranno un gruppo di atleti arrabbiati e vogliosi di stupire, guidati da un vero e proprio santone della panchina. Tornato bruscamente coi piedi per terra a causa di due debacles consecutive, obbligo-riscatto per l’Empoli, che contro il Foggia potrebbe seriamente far esplodere tutta la sua rabbia, spinto sicuramente dal tandem offensivo Donnarumma-Caputo. I pugliesi sono avvisati. Reduce da un filotto negativo, trasferta interessante per il Carpi, che a Venezia dovrà saggiare la propria forza, preparandosi il terreno per capire fin dove si può arrivare. Attenzione, però, ai ragazzi di Inzaghi, sempre pronti a fare lo sgambetto alle big. Vero e proprio incrocio da bollino rosso, poi, Pescara-Cittadella, due squadre il cui obiettivo minimo sono i playoffs. I ragazzi di Zeman troveranno terreno fertile nella difesa ballerina dei veneti, pronti però a colpire i delfini in contropiede.

Nelle zone di bassa classifica, impegno vitale per il Cesena, che contro lo Spezia non può più fallire visto l’ultimo posto occupato. I romagnoli, contro i liguri, dovrebbero soffrire più del previsto, ma l’obbligatorietà di punti potrebbe spingere i bianconeri oltre i propri limiti. Simile anche la situazione della Ternana, che nonostante la sontuosa campagna acquisti non sta ottenendo i frutti sperati, bazzicando nelle posizioni più pericolose. Contro la sorprendente Cremonese, gli umbri cercheranno di fare il colpo gobbo, respirando dopo una prima fase di stagione poco felice. Novanta minuti incerti e tesi, inoltre, tra Salernitana ed Ascoli, squadre che vivono momenti simili. Sostenuti dal proprio pubblico, i campani potrebbero avere la meglio, anche se non dovranno sottovalutare i pericolosi picchi. Trasferta interessante, infine, per il Brescia, in casa di una Virtus Entella leggermente in ripresa. 

DI SEGUITO LE SFIDE DI GIORNATA:
07.10. 18:00 Salernitana Ascoli
07.10. 20:30 Cesena Spezia
08.10. 12:30 Pescara Cittadella
08.10. 15:00 Bari Avellino
08.10. 15:00 Cremonese Ternana
08.10. 15:00 Empoli Foggia
08.10. 15:00 Entella Brescia
08.10. 15:00 Palermo Parma
08.10. 15:00 Perugia Pro Vercelli
08.10. 15:00 Venezia Carpi
08.10. 20:30 Novara Frosinone