Crotone, Nicola in conferenza stampa: "I giocatori adesso sono tutti pronti per essere utilizzati"

Le parole del tecnico del Crotone in vista del match contro la Sampdoria: "Li abbiamo studiati, abbiamo guardato i video e stiamo provando e riprovando quello che dobbiamo fare. Il nostro pregio al momento non è quello di adattarci all’avversario per non farlo giocare".

Crotone, Nicola in conferenza stampa: "I giocatori adesso sono tutti pronti per essere utilizzati"
https://www.fccrotone.it/

Il Crotone è atteso sabato a Genova per il primo anticipo di questa nona giornata di Serie A contro la Sampdoria. Davide Nicola ha tenuto nel pomeriggio la conferenza stampa di presentazione del match. Andiamo a sentire le sue parole!

L'allenatore dei calabresi ha annunciato che, sia contro i blucerchiati che contro la Roma, ci saranno possibili sorprese: "Quello con Samp e Roma è un doppio confronto impegnativo e speriamo di poter recuperare più giocatori possibile perché ne abbiamo bisogno. Visto che giochiamo sabato avremo anche un giorno di allenamento e di recupero di energie mentali in meno, ma i ragazzi stanno lavorando davvero forte e questa cosa mi sta dando molte soddisfazioni". Nicola ha poi spiegato: "Avremo tre impegni in sette giorni: alcuni calciatori possono sostenerle, ma come ripeto sempre, il Crotone ha bisogno di tutti gli interpreti. Noi, per essere competitivi in gare complicate come quelle che ci aspettano dobbiamo allenarci a 3.000 all’ora e per questo non possiamo prescindere dal gruppo. I giocatori penso che adesso siano tutti pronti per essere utilizzati: sono possibili potenziali sorprese".

Nonostante il doppio impegno, almeno a livello tattico, l'allenatore del Crotone si è concentrato solamente sulla Sampdoria di Giampaolo: "La Sampdoria è molto forte e può lottare per conquistare un posto in Europa League. Ha perso solo una gara e deve recuperarne una. Un avversario davvero difficile; ha un ottimo palleggio difensivo attraverso il quale cerca gli spazi per l’imbucata centrale degli attaccanti. Li abbiamo studiati, abbiamo guardato i video e stiamo provando e riprovando quello che dobbiamo fare. Il nostro pregio al momento non è quello di adattarci all’avversario per non farlo giocare, ma di continuare a proporre ed fare le nostre giocate adattandoci agli avversari. In una singola partita può accadere di tutto e cercheremo di creare loro problemi".

[fonte: il crotonese]