Benevento, Massimo Coda è ai saluti. Rescinderà con i sanniti

L'agente del calciatore ci va duro: "Il mio assisitito è stato preso in giro dall'allenatore De Zerbi".

Benevento, Massimo Coda è ai saluti. Rescinderà con i sanniti
Benevento Calcio

Il Benevento, ultimo in classifica, desolatamente in fondo con un solo punto conquistato, si appresta a rivoluzionare la rosa nel mercato invernale che aprirà ufficialmente la prima settimana di gennaio. Tanti i nomi accostati alla Strega, da Bonifazi ed Acquah del Torino a Djordjevic della Lazio, ma al momento, l'unica operazione certa sembra essere una cessione.

Ormai appare scontata, infatti, la rescissione consensuale con l'attaccante Massimo Coda. In effetti, il suo utilizzo dall'inizio del campionato è stato sempre molto ridotto, e con l'avvento di Roberto De Zerbi sulla panchina giallorossa, il punteros in questione è finito ulteriormente indietro nelle gerarchie dell'attacco campano. Puscas, giovane alle prime armi, lo ha sopravanzato, e Coda di fatto non sta vedendo più il campo, se non per timbrare presenze solo ed esclusivamente negli ultimi minuti delle partite.

A confermare ciò, è stato il suo agente Beppe Galli, il quale alla redazione di Tuttomercatoweb ha sottolineato quanto segue:"Il mio assisitito sicuramente andrà via da Benevento perchè è stato preso in giro dal mister De Zerbi. potrebbe non dirgli certe cose, se poi deve tenerlo come quarto attaccante. E' giusto che se ne vada se ci sarà ancora De Zerbi: se gli dice 'sei da alta classifica' e non gioca, neanche sul 2-0, vuol dire che qualcosa non va. E' stimato da tante società di B.  Il mister non gli sta dando possibilità e dopo quel che ha detto e fatto con lui, Massimo se ne andrà. Un allenatore ha le sue idee ma prendere in giro le persone no: meglio star zitti e fare quel che va fatto, senza prendere in giro nessuno".

Lo stesso agente, ha poi proseguito, restando vago sulla sua futura possibile destinazione: "Si parla di Salernitana, di Parma, ma io non ho ancora sentito nessuno. Al momento è tutto bloccato, la situazione evolverà non appena il giocatore verrà liberato dal club sannita".