La situazione in casa Atalanta

Molto attivo in chiave mercato il club di Percassi. Andiamo a vedere la situazione.

Le principali operazioni della società riguardano il pacchetto arretrato. Yepes (svincolato) ha salutato, mentre Lucchini e il giovane terzino romeno Nica sono finiti al Cesena. Almici, invece, è andato in prestito al Latina. Sono arrivati il terzino Dramè (acquiatato a titolo definitivo dal Chievo per 2 milioni), l'esperto Biava (arrivato a parametro zero dalla Lazio), Cherubin dal Bologna e Benalouane, riscattato dal Parma per 1 milione.

Per quanto rigurda in centrocampo da registrare l'arrivo dell'esterno D'Alessandro dalla Roma e le cessioni del giovane Moussa Kone - a segno nell'ultima giornata di campionato - all'Avellino (prestito secco) e di Giorgi, che raggiunge Lucchini e Nica alla corte di Bisoli. Interessa Spinazzola, all' Empoli nell'ultima stagione e seguito anche da Udinese e Cagliari. La società resta sempre vigile sui gioielli Cigarini e Bonaventura, richiesti rispettivamente da Sassuolo e Fiorentina. Baselli dovrebbe resatre.

Capitolo attacco. Con la cessione di De Luca al Bari di Mangia, l'Atalanta ha acquistato in comproprietà dal Genoa Richmond Boakye, ex Sassuolo e reduce dall'esperienza in Spagna con la maglia dell'Elche. Sulle voci di un possibile interesse per Giovinco, risponde direttamente il patron Percassi. "E' un sogno irrealizzabile".