Atalanta, tegola Papu Gomez: out 20 giorni per la frattura di una costola. Cosa cambia ora?

L'infortunio rimediato nel match contro la Fiorentina costa tantissimo all'argentino e all'Atalanta.

Atalanta, tegola Papu Gomez: out 20 giorni per la frattura di una costola. Cosa cambia ora?
Atalanta, tegola Papu Gomez: out 20 giorni per la frattura di una costola

Costola fratturata, stop di 20 giorni. Questo il report medico che lo staff dell'Atalanta ha diffuso riguardo ad Alejandro Gomez: il Papu nella gara casalinga contro la Fiorentina, persa per 3-2, ha rimediato una brutta botta al costato che l'ha costretto a lasciare il cambio all'ora di gioco. Il referto dei sanitari non ha regalato altri sorrisi per un ambiente già in difficoltà di suo: non arrivano vittorie da 11 partite e per la prossima trasferta, a Carpi, mancherà anche Andrea Conti, oltre appunto a Gomez.

Se alla mancanza del terzino destro si può però sopperire, per l'attaccante esterno argentino è tutt'altra storia. Il reparto offensivo nerazzurro ha vissuto per quasi tutto l'anno sulle fiammate dell'ex Catania e Metalist, vero e proprio ago della bilancia anche delle prestazioni dei compagni. La brutta notizia arriva nel momento peggiore anche perchè Pinilla è appena rientrato dopo un lungo stop e Diamanti sta integrandosi nei meccanismi. Il trio d'attacco nelle idee di Reja non potrà giocare insieme fino a metà marzo circa.

Chi sono però i possibili rimpiazzi del Papu? O meglio, quali sono le alternative per l'Atalanta? Senza dubbio una valida è quella che prevederebbe lo spostamento di Diamanti da trequartista puro, dietro a un duo che non può comunque essere composto da Borriello e Pinilla (caratteristiche troppo simili), ma magari da Monachello con uno dei due attaccanti boa.

Senza invece andare a modificare il modulo, potrebbero trovare spazio soprattutto Gakpé e D'Alessandro, i quali si trovano meglio a destra, ma possono giocare anche dall'altra parte (come lo stesso Diamanti). Senza dubbio con l'infortunio di Gomez l'ex Bologna e Guangzhou, acquisto del mercato invernale, diventa il punto di riferimento per l'attacco: tocca a lui creare palle-gol e, magari, anche segnare. In attesa del ritorno del Papu, l'Atalanta deve pensare a fare punti: il digiuno di vittorie pesa troppo, e dietro corrono...