Atalanta, Gasperini non si accontenta: "L'entusiasmo non ci deve togliere energie"

Il tecnico della sorprendente Dea prova a tenere sulla corda i suoi in vista della trasferta sull'ostico campo del Bologna. Questa l'analisi in conferenza di Gian Piero Gasperini.

Atalanta, Gasperini non si accontenta: "L'entusiasmo non ci deve togliere energie"
Atalanta, Gasperini non si accontenta: "L'entusiasmo non ci deve togliere energie"

"L'entusiasmo che ci circonda non ci deve togliere energie, dobbiamo mantenere la concentrazione e pensare alla partita e basta. Non vogliamo distrazioni".

Parla così alla vigilia della trasferta di Bologna Gian Piero Gasperini, tecnico dell'Atalanta rivelazione assoluta del campionato di Serie A. Dopo aver battuto anche la Roma, la squadra bergamasca non ha la minima intenzione di fermarsi, con il mister che ha così provato a tenere sulla corda i suoi ragazzi: "E' stata una bella settimana, con tante soddisfazioni e attenzioni nei nostri confronti, ma domani si gioca e credo che sarà una partita molto impegnativa perché il Bologna è una squadra forte. Oltre tutto è da sempre un campo ostico per l'Atalanta, però questo può essere una motivazione forte per noi perché stiamo cercando di smentire un po' tutte quelle che erano le tradizioni negative. E' una partita in cui dovremo essere molto attenti, concentrati e preparati perché sarà molto combattuta. E ora tutti ci aspetteranno e vorranno provare a fermarci".

Una vittoria a Bologna lancerebbe ulteriormente la Dea verso le zone alte della classifica, ma significherebbe anche record di successi consecutivi, che però a Gasperini non sembrano interessare: "Tutte queste considerazioni e questi numeri sono frutto di risultati importanti che non avvengono molto spesso, ma non ci devono distrarre e togliere energie. Noi dobbiamo avere attenzione e energie sul campo, sulla partita che ci aspetta, senza pensare ad altro. I complimenti per la gara con la Roma ci hanno fatto piacere, ma è stata domenica scorsa: noi ora abbiamo una settimana con tre partite e non possiamo correre il rischio di pensare ancora alla partita con la Roma. Dobbiamo prendere forza da tutto quello che c'è stato di positivo e pensare solo al Bologna".

Inevitabile, inoltre, anche un passaggio sugli avversari di domani, un Bologna che Gasperini teme molto: "Secondo me è una buona squadra, che ha un buon mix: ha fisicità, tecnica, una buona gamba, gioca con immediatezza e velocità. E' una squadra che è partita bene e poi ha avuto qualche passo falso, ma già l'anno scorso aveva fatto un buon campionato e quest'anno si è completata. Loro (il Bologna, ndr) sono veloci e hanno una buona gamba. L'anno scorso hanno fatto bene, ora si stanno riprendendo. In questo periodo troveremo avversari motivati, ci aspettano".

Infine, vista l'assenza di Berisha, uno sguardo anche all'avvicendamento che vedrà Sportiello riprendersi il posto da titolare in porta: "Questo è il calcio, ha vissuto questo periodo allenandosi molto bene. Adesso ha l'opportunità da giocarsi la sua chance. Non deve strafare, deve ritornare quello che è sempre stato".